Comprendere i mercati esteri

Corsi di lingua come fattore di successo

global.content.print

Il 73 per cento dei collaboratori è convinto che la conoscenza delle lingue straniere permetterebbe loro di ottenere condizioni migliori per la propria azienda. Max Wey, amministratore di Boa Lingua Business Class, spiega nell'intervista perché le aziende svizzere fanno bene a investire in corsi di lingue.

 

Intervista a Max Wey

Qual è il vantaggio di un corso di lingua per un'azienda svizzera?

Chi desidera avere più successo negli affari non può prescindere dalle conoscenze linguistiche, anche se opera solo in Svizzera. Proprio nella nostra Svizzera plurilingue le lingue straniere hanno una grandissima importanza – penso ai clienti di altre regioni linguistiche.

 

E nel commercio internazionale?

Qui sono fondamentali eccellenti conoscenze linguistiche. Chi ha familiarità con una lingua straniera può acquistare, vendere e soprattutto negoziare meglio. Si impegna per il suo interlocutore, mostra rispetto e stima, cosa che a sua volta fa sì che il partner commerciale si senta compreso e più sicuro.  

Il 73 % degli intervistati è convinto di poter ottenere condizioni migliori per la propria azienda con competenze linguistiche.

 

Vi sono prove evidenti in merito?

Sì, vi sono ricerche che ne provano il successo. Ad esempio in un sondaggio dell'Associazione professionale Procure, il 73 per cento degli intervistati si è dichiarato convinto che la conoscenza delle lingue straniere permetterebbe loro di ottenere condizioni migliori per la propria azienda. Quindi i costi dei corsi di lingue si ammortizzano molto rapidamente.

 

Quali sono le lingue più richieste in Svizzera?

L'inglese, naturalmente, seguito da francese e spagnolo.

 

Oggi, secondo lei, non si dovrebbero avere anche almeno conoscenze base del cinese?

Chi parla un po' di cinese e ha avuto modo di conoscere la cultura riceverà grande riconoscimento dai suoi partner commerciali. E la conoscenza della lingua cinese è anche un eccellente elemento per arricchire il curriculum. 

 

Che cosa impedisce alle PMI di investire in corsi di lingue?

Prima di tutto la mancanza di tempo. Ma bisognerebbe porsi questa domanda: quanto mi costa non investire nelle conoscenze linguistiche? Alla fine costa forse di più che frequentare un corso di lingua. Un altro motivo può essere il timore di trovarsi in un corso con ragazzi molto più giovani. Ma è un timore del tutto infondato perché vi sono moltissime offerte per persone con un'età media di 40+. E un ambiente di questo tipo con persone che condividono le stesse idee e hanno interessi simili è molto più motivante.

 

Corso di lingua in Svizzera o all'estero?

Sicuramente l'ideale è all'estero. Secondo una regola empirica, in due o tre settimane, partendo da un livello basso, posso migliorare di un intero livello - per fare lo stesso salto qualitativo in Svizzera ci vorrebbe circa un anno. I partecipanti al corso sono immersi nel corrispondente ambiente linguistico per tutta la giornata.

 

Intervista: Pius Schärli

 

 

Informazioni personali su Max Wey

Max Wey ist Geschäftsführer von Boa Lingua Business Class

Max Wey è amministratore di Boa Lingua Business Class. L'azienda con dieci sedi sul territorio nazionale offre consulenza e affiancamento alle aziende svizzere per soggiorni linguistici individuali. Wey ha vissuto per anni negli USA e in Messico e ora punta ad approfondire le sue conoscenze del francese e dell'italiano.

www.boalingua.ch