TWINT – pagare in modo intelligente e senza contanti

Condizioni generali di affari per l'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT

Stampa

CG Version 2.0 – febbraio 2018 (valido dalla versione 1.3.17)

 

 

1. Finalità e campo di applicazione

Le presenti condizioni generali di affari (CGA TWINT) regolamentano l'utilizzo di tutti i servizi offerti dall'app Raiffeisen TWINT. Queste CGA TWINT si considerano accettate dopo che il cliente si è registrato tramite l'app Raiffeisen TWINT e ha confermato di avere letto e compreso le CGA TWINT. Le condizioni riportate di seguito si applicano in aggiunta ai regolamenti base di Raiffeisen.
 

2. Oggetto dell'app Raiffeisen TWINT

Tramite l'app Raiffeisen TWINT, la Banca Raiffeisen (di seguito denominata Banca) consente al cliente di eseguire con uno smartphone pagamenti senza contanti tra due utenti TWINT («pagamenti P2P») oppure da parte di un utente TWINT a un rivenditore autorizzato per l'acquisto di merci o servizi (pagamenti «P2M») attraverso il sistema di pagamento TWINT di TWINT SA («gestore di sistemi di pagamento»). Per eseguire i pagamenti il cliente viene registrato presso il gestore del sistema di pagamento.

La Banca offre poi delle prestazioni a valore aggiunto: la registrazione o l'attivazione di carte clienti e servizi di e-marketing. Questi ultimi consentono ai clienti di ricevere e gestire, sull'app Raiffeisen TWINT, coupon, tessere punti e altre campagne, di accumulare punti e di riscuotere, tramite l'app Raiffeisen TWINT, premi fedeltà, sconti e accrediti.
 

3. Accesso all'app Raiffeisen TWINT

I servizi possono essere utilizzati su tutti gli smartphone presenti sul mercato svizzero e sui quali sia possibile installare l'app Raiffeisen TWINT, indipendentemente dal loro produttore. Questa installazione richiede l'impiego di smartphone dotati del sistema operativo iOS o Android, che supportino BLE (Bluetooth Low Energy) e abbiano correttamente implementato il protocollo Bluetooth. Per poter utilizzare l'app Raiffeisen TWINT il cliente necessita di:

  • l'app Raiffeisen TWINT
  • una carta di debito Raiffeisen
  • un conto di transazione collegato alla carta di debito (di seguito denominato «conto bancario»)
  • il domicilio in Svizzera
  • un numero di cellulare svizzero.

Il conto bancario viene automaticamente impostato come conto di addebito e di accredito. Il conto bancario deve essere intestato al cliente e gestito presso la Banca.

Inoltre, il cliente può registrare nell'app Raiffeisen TWINT, come fonte di addebito alternativa al conto bancario, una carta di credito/carta prepagata svizzera accettata dalla Banca e intestata a suo nome.

L'utilizzo dei servizi dall'estero può essere soggetto e restrizioni giuridiche locali oppure potrebbe, in talune circostanze, violare le leggi vigenti nel Paese. La funzione dei pagamenti P2M è limitata al territorio nazionale svizzero e non può essere utilizzata all'estero.
 

4. Registrazione e identificazione

Per poter accedere all'app Raiffeisen TWINT è necessario completare una procedura in più passaggi, comprendente registrazione nell'app, scansione del codice QR e inserimento di codice NIP stabilito dal cliente. Dopo la registrazione e prima di aver completato il processo di autenticazione, il cliente può già accedere, in forma limitata, ai servizi dell'app Raiffeisen TWINT.

Durante l'installazione dell'app TWINT viene richiesto al cliente di inserire il numero telefonico dello smartphone, il numero della carta di debito, le ultime cinque cifre dell'IBAN e la propria data di nascita. Per motivi di sicurezza, questi dati sono soggetti a una procedura di verifica.
 

5. Limiti/restrizioni d'uso

5.1 Limiti

La Banca fissa limiti e importi massimi che possono essere trasferiti o ricevuti durante un determinato arco temporale (ad es. un mese). I limiti generali sono visionabili all'indirizzo www.raiffeisen.ch/TWINT. I limiti individuali in vigore per il cliente gli vengono comunicati in forma adeguata. Quando i pagamenti raggiungono il rispettivo importo massimo, fino alla fine del periodo stabilito non si potranno effettuare e/o ricevere altri pagamenti tramite l'app Raiffeisen TWINT. La Banca si riserva il diritto di modificare i suddetti limiti in qualsiasi momento senza preavviso.
Il cliente può adeguare i limiti proposti e impostati dalla Banca. Le configurazioni effettuate potranno essere modificate in qualsiasi momento.

 

5.2 Restrizioni d'uso

Al momento dell'esecuzione del pagamento il cliente deve possedere un credito liberamente disponibile pari almeno all'entità del pagamento. Inoltre, non deve essere presente alcun divieto o restrizione alla disposizione, in particolare alcuna direttiva di legge o regolamentare, alcun ordine amministrativo e alcun accordo che escluda o limiti il diritto di disposizione.
 

6. Utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT

6.1 Istruzione di pagamento

Confermando l'istruzione di pagamento nell'app Raiffeisen TWINT, il cliente incarica in forma irrevocabile la Banca a versare l'importo visualizzato nell'app al beneficiario del pagamento indicato e autorizza la Banca ad addebitare tale importo sul suo conto bancario o sulla carta di credito/carta prepagata registrata nell'app TWINT. Alla voce di menu «Altro» dell'app Raiffeisen TWINT il cliente può indicare fino a quale importo i pagamenti possono essere eseguiti in modo automatico senza ulteriore conferma e a partire da quale importo è invece necessaria una conferma da parte del cliente. Fanno eccezione i pagamenti presso rivenditori per i quali il cliente ha impostato TWINT quale mezzo di pagamento e ha autorizzato i pagamenti in modo forfettario (indipendentemente dall'ammontare dell'importo definito nell'app). In questo caso il pagamento avviene in modo automatico e in conformità alla procedura definita dal rivenditore.

Il diritto di addebito della Banca è valido senza riserve anche in presenza di divergenze tra il cliente e un soggetto terzo (ad es. un rivenditore).

 

6.2 Nota particolare relativa alla funzione «Inviare/ricevere denaro» (pagamenti P2P)

Nei pagamenti P2P, per trovare il beneficiario è possibile inserire direttamente il numero di cellulare nell'app Raiffeisen TWINT. In alternativa, il cliente può accedere direttamente alla propria rubrica e qui selezionare il beneficiario del pagamento P2P. Per questi pagamenti l'app Raiffeisen TWINT accede direttamente alla rubrica dello smartphone. I pagamenti verso utenti TWINT non ancora registrati possono essere revocati fino al momento della registrazione del beneficiario. Se la registrazione non avviene, ha luogo un rimborso automatico.

Per i pagamenti P2P è a disposizione una funzione con immagine. Se esistono fondati indizi di un utilizzo illecito della funzione con immagine, la Banca si riserva il diritto, in caso di violazione, di cancellare le immagini senza ulteriore notifica o di bloccare l'app Raiffeisen TWINT.

 

6.3 Nota particolare relativa alla funzione «Pagare» (pagamenti P2M)

Al cliente non è permesso effettuare pagamenti P2M che ripartiscano l'importo dovuto al rivenditore su più transazioni TWINT.

Se il cliente si è registrato in un'app del rivenditore o in un Online Shop e ha impostato TWINT come modalità di pagamento, egli autorizza il rivenditore ad addebitare il relativo importo direttamente alla fonte di addebito indicata nella sua app TWINT, senza che l'utente TWINT debba autorizzare i singoli addebiti. Il cliente può in qualsiasi momento revocare nell'app TWINT tale autorizzazione per un rivenditore. Il cliente può rinnovare registrazioni scadute o disattivate solo presso il rivenditore.

 

6.4 Elaborazione di pagamenti

Norme regolamentari, disposizioni amministrative, mancata corrispondenza tra dati fondamentali dell'ordine e quelli della Banca, come pure il rifiuto della transazione da parte di un soggetto terzo coinvolto nel trasferimento, possono ritardare o bloccare la gestione dei pagamenti e il loro accredito a favore del beneficiario. La Banca informerà il cliente in tempo utile e in forma idonea in merito all'eventuale mancata esecuzione o restituzione del pagamento. Se l'importo è già stato addebitato, la Banca provvederà a riaccreditarlo. Eventuali costi sono a carico dell'ordinante, salvo il caso in cui siano stati causati dalla Banca a seguito di violazione dell'abituale obbligo di diligenza. In caso di rinvio del pagamento, la Banca è autorizzata a notificare il motivo del mancato accredito a tutte le parti coinvolte nella transazione.

 

6.5 Informazioni sul pagamento

Il sistema TWINT registra i dati della transazione (ad es. nome del beneficiario, importo e data della transazione, sede del beneficiario del pagamento P2M).
 

7. Prestazioni a valore aggiunto

7.1. «Campagne di mobile marketing»

7.1.1. Visualizzazione di campagne

La Banca può presentare al cliente coupon, tessere punti e altre iniziative promozionali (di seguito «campagne») all'interno dell'app Raiffeisen TWINT, dove il cliente può visionarle, gestirle e riscuoterle.
Si distinguono i seguenti tipi di campagne:

  • campagne proprie della Banca o del sistema TWINT (di seguito «campagne Raiffeisen»)
  • campagne della Banca congiuntamente a un fornitore terzo (di seguito «campagne Raiffeisen a valore aggiunto»)
  • campagne di un fornitore terzo (di seguito «campagne di fornitori terzi»)

La visualizzazione, la gestione e la riscossione delle campagne di fornitori terzi e delle campagne Raiffeisen a valore aggiunto nell'app Raiffeisen TWINT necessitano della previa autorizzazione esplicita da parte del cliente all'interno dell'app Raiffeisen TWINT («opt-in»).

Il cliente può revocare la propria autorizzazione in qualsiasi momento nell'app Raiffeisen TWINT. Dopo la revoca, al cliente non sarà più presentata, all'interno dell'app Raiffeisen TWINT, alcuna campagna di fornitori terzi o campagna Raiffeisen a valore aggiunto. Tutte le campagne di fornitori terzi e le campagne Raiffeisen a valore aggiunto attivate al momento della revoca saranno cancellate in forma irrevocabile. Il cliente non potrà più beneficiare delle agevolazioni e dei vantaggi connessi alle campagne di fornitori terzi e alle campagne Raiffeisen a valore aggiunto.

La visualizzazione, la gestione e la riscossione delle campagne Raiffeisen non richiedono l'opt-in da parte del cliente. Queste campagne possono quindi essere offerte a tutti i clienti.

 

7.1.2. Durata di validità delle campagne

Le campagne valgono solo fintantoché vengono visualizzate sul display dello smartphone all'interno dell'app Raiffeisen TWINT.

Nella maggior parte dei casi, per la riscossione delle campagne è necessario che il cliente le attivi preventivamente nell'app Raiffeisen TWINT. Le campagne possono anche essere attivate in modo automatico. Le campagne attivate possono essere disattivate dalla Banca qualora non vengano riscosse entro 10 giorni. Molte campagne possono essere riscosse solamente al momento del pagamento tramite app Raiffeisen TWINT. I fornitori terzi possono limitare il numero di riscossioni di sconti o di altri vantaggi pecuniari.

Nella maggior parte dei casi, le campagne vengono riscosse in modo automatico al momento del pagamento del cliente con l'app Raiffeisen TWINT. Vi sono tuttavia dei casi in cui il cliente deve esibire al rivenditore la campagna all'interno dell'app Raiffeisen TWINT oppure deve inserirla direttamente presso un terminale o uno shop online.
La procedura è indicata sulla relativa campagna.

Nel caso di riscossione di una campagna con sconto, questo viene detratto direttamente dall'importo da versare oppure, dopo l'avvenuto pagamento, viene rimborsato al cliente sotto forma di credito cash back. La Banca è autorizzata a ritardare il pagamento del credito cash back fino a quando questo non abbia raggiunto l'importo minimo di CHF 10. Il cliente riceverà informazioni sullo stato attuale del suo credito cash back all'interno dell'app Raiffeisen TWINT.

 

7.1.3. Condivisione delle campagne

La Banca può offrire al cliente la possibilità di inoltrare le campagne ad altri, di riceverle e di condividerle.

 

7.2. Carte clienti

I clienti possono registrare o attivare nell'app Raiffeisen TWINT tessere per collaboratori, programmi di fidelizzazione della clientela e altre offerte vantaggiose di fornitori terzi (di seguito «carte clienti»). I clienti possono rimuovere in qualsiasi momento dall'app Raiffeisen TWINT le carte clienti registrate o attivate.

Anche la Banca può rimuovere le carte clienti registrate nell'app Raiffeisen TWINT, quando una carta clienti è scaduta oppure quando in generale non è più disponibile per la registrazione nell'app Raiffeisen TWINT.

I clienti prendono atto del fatto che per determinate carte clienti i vantaggi abbinati al loro utilizzo possono essere visualizzati direttamente nell'app Raiffeisen TWINT sotto forma di campagne. Il cliente riceve queste campagne solo se ha preventivamente fornito il consenso alla visualizzazione di offerte di terzi (ved. cifra 7.1.1).

 

7.3. Altre prestazioni a valore aggiunto

Oltre alle campagne e alle carte clienti, la Banca può offrire in qualsiasi momento altre prestazioni a valore aggiunto nell'app Raiffeisen TWINT.

 

7.4. Responsabilità per le prestazioni a valore aggiunto di fornitori terzi

La Banca si impegna a mettere a disposizione l'utilizzo delle prestazioni a valore aggiunto nell'app Raiffeisen TWINT in modo corretto e senza interruzioni. In caso di interruzioni può accadere che non funzioni più la riscossione automatica di sconti o la raccolta automatica di punti fedeltà nel processo di pagamento. Fintantoché la Banca adotta la diligenza dovuta secondo l'uso commerciale, il cliente si accolla un eventuale danno dovuto a interruzioni di questo genere.

La responsabilità per contenuti, offerte, messaggi relativi a campagne di terzi nell'app Raiffeisen TWINT è del rispettivo fornitore terzo. La Banca non ha alcuna influenza sull'adempimento delle prestazioni da parte dei fornitori terzi. La Banca non è responsabile per campagne che non possono essere riscosse presso fornitori terzi, né per la mancata concessione di agevolazioni o vantaggi in relazione alla registrazione di carte clienti, ad esempio la mancata concessione di agevolazioni per collaboratori oppure la mancata assegnazione o la scomparsa di punti fedeltà.
 

8. Obblighi di diligenza

Per motivi di sicurezza il cliente sceglie un codice NIP che non possa essere messo in relazione con lui. Il codice NIP deve essere mantenuto segreto e non deve essere comunicato ad altri o custodito insieme allo smartphone. Se il cliente ha il sospetto che soggetti terzi non autorizzati siano venuti a conoscenza del suo codice NIP, deve modificarlo immediatamente.

Il cliente è tenuto ad accertarsi che il proprio smartphone e le relative applicazioni non possano essere manipolati da persone non autorizzate. In particolare, il cliente deve adottare tutte le misure atte a prevenire danni alla dotazione tecnica e alle necessarie applicazioni (divieto di jailbreak, configurazione accesso root, divieto di installazione di app non consentite).

Il cliente è responsabile per l'utilizzo del proprio smartphone e si fa carico di tutte le conseguenze derivanti dall'impiego dell'app Raiffeisen TWINT sul proprio smartphone.

Se il cliente cambia il suo numero di cellulare (carta SIM) deve contattare subito telefonicamente l'ufficio preposto della Banca e segnalare il cambiamento.

In caso di smarrimento, furto, abuso o sospetto di abuso, il cliente contatta subito telefonicamente l'ufficio preposto della Banca; inoltre, in presenza di atti punibili (ad es. furto, aggressione, minaccia ecc.), sporge prontamente denuncia agli organi di competenza e collabora, per quanto a sua conoscenza, all'accertamento della fattispecie e al contenimento del danno.

Gli accrediti e gli addebiti sono riportati nei movimenti dell'app Raiffeisen TWINT, nell'estratto conto bancario o sulla fattura della carta di credito. I reclami del cliente in relazione alle transazioni TWINT devono essere notificati alla Banca immediatamente e comunque entro 30 giorni dalla data della chiusura del conto mensile. In caso di danno, il cliente deve compilare il formulario danni della Banca e rimandarlo alla Banca firmato entro 10 giorni dalla ricezione.

Per i pagamenti P2M effettuati sul posto presso l'esercizio commerciale di un rivenditore autorizzato («vendita diretta»), il rivenditore può chiedere al cliente di presentare il giustificativo elettronico nell'app Raiffeisen TWINT.
 

9. Nessuna garanzia per le funzioni dell'app Raiffeisen TWINT

La Banca non fornisce alcuna garanzia in merito a funzionalità e disponibilità dell’app Raiffeisen TWINT. In qualsiasi momento la Banca ha la facoltà di modificare, aggiornare o sviluppare ulteriormente i servizi. Allo stesso modo, la Banca può interrompere del tutto o in parte, senza preavviso, il funzionamento dell'app Raiffeisen TWINT o l'accesso del cliente all'app Raiffeisen TWINT, oppure può limitarne la disponibilità.
 

10. Durata e disdetta

In qualsiasi momento il cliente può cancellare l'app Raiffeisen TWINT. La Banca e il cliente possono disdire la relazione d'affari in qualunque momento. In caso di cancellazione dell'app Raiffeisen TWINT vengono terminati tutti i programmi fedeltà in corso e cancellate tutte le campagne attivate. Di conseguenza decadono tutti i punti fedeltà accumulati, gli altri vantaggi e i buoni non ancora utilizzati.
 

11. Costi

L'installazione dell'app Raiffeisen TWINT è gratuita. Per il resto si applicano i prezzi dei servizi della Banca.
 

12. Protezione dei dati

12.1. Ambito di validità

Per quanto riguarda acquisizione, elaborazione e utilizzo dei dati personali dei suoi clienti, la Banca è soggetta alla legislazione svizzera in materia di protezione dei dati. Lo stesso dicasi per TWINT SA, che in quanto gestore del sistema TWINT è responsabile per la gestione dei pagamenti e delle prestazioni a valore aggiunto.

Nei confronti del cliente, la Banca è responsabile per la raccolta e l'utilizzo dei dati a norma di legge sulla protezione dei dati, secondo quanto riportato nelle disposizioni di cui alla cifra «Protezione dei dati».

 

12.2. Requisiti per l'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT

Affinché TWINT SA possa elaborare i pagamenti del cliente e mettere a disposizione le prestazioni a valore aggiunto, in fase di registrazione il cliente deve indicare nell'app Raiffeisen TWINT il proprio numero di cellulare di rete svizzera.
Il cliente si dichiara d'accordo che la Banca trasmetta a TWINT SA, in quanto gestore del sistema TWINT, tutti i dati necessari al funzionamento. Questi comprendono in particolare il numero di cellulare svizzero e i dati necessari per fornire le prestazioni a valore aggiunto.

 

12.3. Pagare con l'app TWINT (pagamenti P2M)

Se il cliente desidera effettuare un pagamento P2M presso il point of sale (POS) di un rivenditore utilizzando l'app Raiffeisen TWINT, il sistema TWINT realizza una connessione tra l'app Raiffeisen TWINT del cliente e il rivenditore.
La modalità concreta di realizzazione della connessione tra POS e app Raiffeisen TWINT varia a seconda del tipo di POS:

  • Cassa del negozio tramite terminale TWINT (dispositivo tecnico che rende possibile la connessione e lo scambio di dati tra lo smartphone del cliente e il POS);
  • Inserimento di un codice visualizzato presso il POS o scansione di un codice QR;
  • Internet: inserimento di un codice visualizzato nello shop online, scansione di un codice QR;
  • Collegamento automatico in caso di pagamento TWINT ricorrente da parte di un cliente registrato nello shop online, su iniziativa del cliente;
  • In un'app: attraverso collegamento automatico su iniziativa del cliente;
  • Presso bancomat: come nella cassa del negozio o su Internet.

Il POS notifica al sistema TWINT quale importo deve essere addebitato. Di conseguenza, il sistema TWINT invia una richiesta di pagamento nell'app Raiffeisen TWINT del cliente. Dopo l'autorizzazione al pagamento da parte del cliente l'importo concreto viene addebitato sul conto bancario del cliente. Il sistema TWINT emette un accredito a favore del rivenditore; l'importo viene trasferito sui conti del rivenditore.

Presso TWINT SA vengono registrati l'importo totale, la data dell'acquisto e la posizione del POS presso il quale viene effettuato il pagamento. TWINT SA non riceve alcuna informazione in merito al contenuto del carrello, fatto salvo il caso in cui la trasmissione di questi dati sia espressamente regolamentata.

La Banca e TWINT SA, in assenza di espressa autorizzazione del cliente, non forniscono alcun dato personale al rivenditore e/o a terzi, fatto salvo il caso in cui la trasmissione dei dati sia espressamente prevista.

 

12.4. Registrazione di carte clienti

Con la registrazione o attivazione di una carta cliente nell'app Raiffeisen TWINT il cliente fornisce la sua espressa autorizzazione all'utilizzo della stessa. Di conseguenza, questa viene automaticamente integrata nel processo di pagamento con l'app Raiffeisen TWINT, laddove ciò sia tecnicamente consentito dal relativo emittente della carta cliente. Il cliente può disattivare l'utilizzo della carta cliente nell'app Raiffeisen TWINT in qualsiasi momento.

Quando nell'app Raiffeisen TWINT è registrata una carta cliente, si effettua un pagamento con l'app Raiffeisen TWINT e il cliente ha diritto a un eventuale vantaggio a seguito dell'utilizzo della carta (punti, sconto, ecc.), l'emittente della carta cliente o il soggetto terzo da questi incaricato a norma di legge riceve gli stessi dati che avrebbe ottenuto se il cliente avesse fisicamente esibito la carta cliente.

TWINT SA trasmette al rivenditore o ai soggetti terzi a lui collegati il numero di identificazione della carta cliente e, a seconda della carta utilizzata, anche i dati di base sul pagamento, ad esempio timbro orario, importo e sconti o punti eventualmente assegnati per effetto dell'utilizzo della carta cliente. L'utilizzo di questi dati è regolato esclusivamente dal rapporto contrattuale tra il cliente e il rivenditore, ovvero tra il cliente e i soggetti terzi connessi con il rivenditore.

 

12.5. Riscossione di campagne di mobile marketing

Quando si riscuotono le campagne nel sistema del rivenditore, TWINT SA gli trasmette il numero di identificazione della campagna. Il rivenditore calcola l'eventuale sconto o vantaggio pecuniario per il cliente. Il rivenditore riceve le stesse informazioni che otterrebbe se il cliente esibisse fisicamente il numero di identificazione della campagna.
Quando si riscuotono le campagne nel sistema TWINT, lo sconto o il vantaggio pecuniario viene calcolato nel sistema TWINT e trasmesso al rivenditore in modo che lo possa elaborare nel proprio sistema (ad es. deduzione di un sconto).
La trasmissione dal rivenditore a TWINT SA di altri dati (ad esempio informazioni sulla riscossione di campagne che sono state precedentemente trasmesse dal sistema TWINT ai rivenditori oppure dettagli sul carrello di un acquisto, sulla base del quale è possibile utilizzare campagne nel sistema TWINT) dipende unicamente dal rapporto contrattuale tra il rivenditore e il cliente. Il rivenditore è responsabile per l'elaborazione dei dati del cliente conformemente al contratto e per l'acquisizione delle necessarie autorizzazioni.

 

12.6 Campagne di fornitori terzi e campagne Raiffeisen a valore aggiunto

Con l'opt-in il cliente si dichiara espressamente d'accordo che TWINT SA possa raccogliere e analizzare i dati per configurare in modo personalizzato le campagne di fornitori terzi.

Questo consenso può essere fornito o revocato (opt-out) da parte del cliente rispondendo all'espressa richiesta in fase di installazione dell'app Raiffeisen TWINT e/o in un momento successivo modificando le impostazioni nell'app Raiffeisen TWINT. L'autorizzazione del cliente consente a TWINT SA di mostrargli campagne di fornitori terzi personalizzate in base ai suoi interessi.

Il cliente è consapevole che le campagne di fornitori terzi possono essere visualizzate e riscosse solo previo opt-in nell'app Raiffeisen TWINT.

Anche in caso di opt-in del cliente, TWINT SA non trasmetterà alcun suo dato personale ai rivenditori/soggetti terzi coinvolti, fatto salvo il caso in cui il cliente lo abbia espressamente autorizzato nell'app Raiffeisen TWINT. In caso di mancata autorizzazione, i rivenditori avranno accesso unicamente a dati anonimizzati.

 

12.7 Raccolta e utilizzo di dati per il miglioramento dell'app Raiffeisen TWINT

La Banca e TWINT SA raccolgono e utilizzano dati per rendere disponibile e migliorare il sistema TWINT. Da una parte si tratta di dati a cui l'app Raiffeisen TWINT può accedere sulla base delle impostazioni dello smartphone del cliente (ad es. ricezione di segnali BLE, geolocalizzazione, ecc.), dall'altra di dati tecnici e informazioni derivanti dall'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT.

In assenza dell'espressa autorizzazione del cliente nell'app Raiffeisen TWINT, la Banca e TWINT SA non trasmettono mai queste informazioni personali a rivenditori e/o a terzi, bensì le utilizzano esclusivamente per rendere disponibile e migliorare il proprio servizio.

 

12.8 Google Analytics

Nell'app Raiffeisen TWINT, la Banca e TWINT SA utilizzano il Google Analytics Software Development Kit (SDK) di Google Inc. («Google»), per analizzare il comportamento degli utenti con l'app al fine di ottimizzare costantemente l'app Raiffeisen TWINT e configurarla in base alle loro necessità.

Il cliente può disattivare in qualsiasi momento, nelle impostazioni dell'app Raiffeisen TWINT, la raccolta e la trasmissione dei dati di utilizzo a Google.

Le informazioni raccolte da SDK in merito all'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT, in particolare:

  • analytics-ID (valore casuale in base al quale TWINT SA può identificare il cliente)
  • client ID (valore casuale che identifica il dispositivo utilizzato e permette a Google di riepilogare gli eventi inviati nel corso di una sessione, senza tuttavia permettere di risalire al dispositivo dell'utente)
  • caratteristiche del dispositivo (marca, tipo, schermo, memoria)
  • informazioni sulla piattaforma (ad es. iOS e versione Android)
  • versione dell'app Raiffeisen TWINT installata
  • tipo e versione di browser Internet utilizzato
  • indirizzo IP del computer che effettua l'accesso (accorciato, in modo che non sia più possibile risalire all'utente concreto)

vengono trasmesse al server di Google negli USA e qui memorizzate. Questi dati vengono analizzati da Google per creare dei report sull'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT e fornire altri servizi connessi all'utilizzo della stessa.

Il cliente è consapevole che Google potrebbe trasmettere queste informazioni a terzi, nella misura in cui ciò sia prescritto per legge o nel caso in cui questi siano incaricati da Google per l'elaborazione dei dati. In nessun caso Google metterà in relazione l'indirizzo IP del cliente con altri dati di Google. Gli indirizzi IP vengono anonimizzati (accorciati di tre cifre) in modo che non sia possibile risalire al cliente.

 

12.9. Coinvolgimento di terzi

Il cliente è espressamente d'accordo che la Banca e TWINT SA, per l'erogazione dei loro servizi, possano avvalersi di soggetti terzi (ad es. Payment Service Provider) e che a questi possano essere trasmessi, nella misura necessaria, i dati relativi ai clienti. La Banca e TWINT SA sono tenuti a un'attenta selezione, istruzione e controllo dei fornitori di servizi.
I soggetti terzi possono utilizzare i dati esclusivamente in conformità alla presente dichiarazione sulla protezione dei dati e su incarico della Banca o di TWINT SA. L'utilizzo dei dati per finalità proprie dei soggetti terzi è vietato.

Nei confronti del cliente, la Banca è responsabile affinché i dati siano elaborati in modo conforme alle normative sulla loro tutela.

 

12.10. Custodia e cancellazione

I dati personali del cliente memorizzati presso TWINT SA vengono cancellati o anonimizzati quando non sono più necessari per l'espletamento dei servizi e al più tardi 4 anni dopo la loro memorizzazione.

Se l'app TWINT non viene utilizzata per 2 anni, TWINT SA presume che il cliente l'abbia cancellata dal proprio smartphone. Anche in questo caso i dati personali del cliente registrati presso TWINT SA saranno cancellati o anonimizzati. Inoltre, TWINT SA provvederà a cancellare in modo irrevocabile dal sistema TWINT (o anonimizzare) tutti i coupon attivati, le tessere punti e le altre campagne, in modo che il cliente non potrà più beneficiare delle eventuali agevolazioni e degli eventuali vantaggi connessi.

Inoltre, se il cliente rinuncia in un secondo tempo alle campagne personalizzate (opt-out), sei mesi dopo l'opt-out saranno cancellati in modo irrevocabile dal sistema TWINT (o anonimizzati) tutti i coupon attivati, le tessere punti e le altre campagne, in modo che il cliente non potrà più beneficiare delle eventuali agevolazioni e degli eventuali vantaggi connessi.

Sono esclusi dalle disposizioni della presente cifra 12.10 i dati che la Banca e/o TWINT SA devono custodire per un periodo maggiore per adempiere a obblighi legislativi.
 

13. Trasmissione dei dati

13.1 Trasmissione dei dati tramite Internet

L'app Raiffeisen TWINT viene offerta attraverso Internet e quindi tramite una rete aperta e accessibile a chiunque. Nonostante il ricorso alle più moderne tecnologie di protezione informatica, non è possibile garantire una sicurezza assoluta, né da parte della Banca, né sul lato del cliente. La trasmissione dei dati tramite Internet varca costantemente e senza controllo i confini nazionali. Ciò vale anche per un trasferimento di dati in cui mittente e destinatario si trovano in Svizzera. Anche se i singoli pacchetti di dati vengono trasmessi in forma codificata, non sono tuttavia codificati il mittente e il destinatario. Non è pertanto esclusa la possibilità che terzi possano risalire a una relazione bancaria esistente.

 

13.2 Trasmissione dei dati al fornitore del sistema operativo/dell'Appstore

A seguito del download, dell'installazione e dell'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT, soggetti terzi (ad es. il fornitore di sistemi operativi e di Appstore) possono risalire a una relazione presente, passata o futura tra il cliente e la Banca. Scaricando l'app Raiffeisen TWINT il cliente accetta espressamente che i dati trasmessi a terzi possano essere raccolti, trasferiti, elaborati e resi accessibili conformemente alle loro condizioni. Le condizioni di affari di questi soggetti terzi devono essere distinte dalle altre condizioni della Banca o di TWINT SA.
 

14. Responsabilità della Banca

La Banca si fa carico dei danni subiti dal cliente in seguito all'utilizzo abusivo dell'app Raiffeisen TWINT da parte di terzi, purché il cliente si sia attenuto alle condizioni per l'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT e purché non gli si possa imputare alcuna colpa. Non rientrano nella definizione di «terzi» le persone correlate o legate al cliente, come ad esempio partner di vita, procuratori e persone che vivono nella stessa economia domestica o che vi partecipano regolarmente. È esclusa la responsabilità della Banca per danni indiretti, mancato guadagno e perdita di dati. La Banca non risponde nemmeno per danni derivanti dall'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT in modi contrari a alla legge o a quanto previsto dal contratto. Se si fa carico dei danni un'assicurazione, la Banca non risponderà di questi danni. La Banca non si assume la responsabilità per danni che derivano da guasti tecnici e/o interruzioni del funzionamento e che rendono impossibile l'utilizzo dell'app Raiffeisen TWINT.
 

15. Proprietà intellettuale

Per la durata del contratto il cliente ha il diritto non trasferibile e non esclusivo di utilizzare l'app Raiffeisen TWINT. Il contenuto e l'entità di tale diritto si evincono dalle presenti CGA TWINT. Tutti i diritti di proprietà intellettuale restano alla Banca o a terzi legittimati. Se il cliente viola i diritti di proprietà intellettuale di terzi e la Banca viene chiamata in causa per questo, il cliente è tenuto a manlevare la Banca.
 

16. Modifiche di queste condizioni

La Banca può modificare le CGA TWINT in qualsiasi momento. Tali modifiche saranno preventivamente comunicate al cliente in forma adeguata. Se il cliente non è d'accordo con le modifiche apportate, il deve disdire i servizi TWINT alla Banca e deve cancellare l'app Raiffeisen TWINT dal suo smartphone.

 

Versione 2.0 – febbraio 2018