Alla panoramica

La vicinanza regionale è importante!

17.01.2017 |
  • Società

Pro Natura Ticino fa parte dell’Associazione svizzera Pro Natura ed è una delle principali organizzazioni per la protezione della natura in Svizzera. Dalla metà di aprile fino alla fine di ottobre due collaboratori di Raiffeisen hanno sostenuto l’associazione Pro Natura Ticino nel progetto di gestione di un modello sostenibile, che mostri come gestire finanziariamente l’azienda alberghiera come pure la ristorazione del Centro Pro Natura Lucomagno. Una sfida che Tiziano Pedrazzoli e Alan Piantoni hanno voluto cogliere in una cornice da favola, come quella della Valle del Sole.

Pro Natura Ticino: © Christian Bernasconi / © maiaradis.ch (http://www.pronatura-lucomagno.ch/photogallery)

Pro Natura Ticino: © Christian Bernasconi / © maiaradis.ch (http://www.pronatura-lucomagno.ch/photogallery)

Cosa vi ha convinti a partecipare al progetto di Community Engagement?

Tiziano Pedrazzoli (TP): In generale mi piace, se possibile, dare il mio contributo allo sviluppo di progetti regionali. Inoltre conoscevo già personalmente il Centro Pro Natura Lucomagno e per me è stato quindi importante farlo conoscere ancora maggiormente in Svizzera.

Alan Piantoni (AP): Quando mi è stato proposto di partecipare, ho colto l’occasione al volo. Trovo che sia importante dimostrare con i fatti la vicinanza di Raiffeisen alla nostra clientela e all’economia regionale.

 

Per quali motivi avete scelto questo progetto?

TP: Per dimostrare che Raiffeisen è attenta a quanto viene proposto sul territorio ed è sensibile a dare un contributo allo sviluppo di realtà discoste.

AP: Conoscevo già la realtà del Centro Pro Natura Lucomagno e avevo già avuto modo di apprezzare il grande sforzo e la bontà dell’intervento di ristrutturazione messo in atto da Pro Natura Ticino. Il Centro si trova inoltre nel comprensorio della mia Banca e nelle immediate vicinanze dei luoghi dove sono nato e cresciuto.

 

Che cosa vi ha impressionato particolarmente durante il vostro impegno verso il progetto?

TP: Le difficoltà di far interagire le varie entità presenti sul territorio, mi hanno impressionato negativamente. La determinazione e la positività delle persone coinvolte nel progetto del Centro Pro Natura Lucomagno mi hanno invece impressionato in modo positivo.

AP: Il Centro Pro Natura Lucomagno è la dimostrazione che, se portato avanti con serietà e impegno, anche nelle zone discoste un progetto può riscuotere un ottimo successo. Ho altresì trovato coinvolgente l’entusiasmo di Christian Bernasconi, il giovane gestore del Centro, che ha saputo integrarsi alla perfezione nel tessuto non sempre facile di questa regione di montagna, riuscendo a convincere anche i più scettici sulla bontà del progetto.

 

A livello personale che cosa vi portate a casa?

TP: Ho avuto la conferma che anche piccoli gesti/aiuti possono generare grandi benefici. Inoltre la conoscenza, in maniera più approfondita, delle persone coinvolte è sempre un arricchimento per noi che operiamo sul territorio e serve a creare delle reti di contatto.

AP: A livello personale questa esperienza mi ha sicuramente arricchito, trovo molto importante per noi «bancari» uscire sul territorio e toccare con mano la realtà, le difficoltà e i successi dei nostri clienti e della nostra economia locale.

 

Con quali emozioni avete terminato il vostro progetto?

TP: Sapere che, forse anche per fortuna, la struttura ha avuto un importante successo nel 2016 mi ha fatto sicuramente piacere. Pensare che anche un solo piccolo contributo da parte nostra abbia aiutato, mi rende felice.

AP: Con emozioni positive, il Centro ha dimostrato anche nel 2016 di avere successo ed ha visto ancora una crescita dell’affluenza. Il feedback ricevuto da parte di Luca Vetterli e Christian Bernasconi ha confermato la validità del progetto Raiffeisen Community Engagement.

 

Che consigli potete dare ai futuri volontari?

TP: Partecipate solo se siete convinti! Anche se all’inizio il vostro contributo potrà sembrare limitato, per le persone coinvolte, una visione esterna è importante per trovare anche solo delle conferme o delle smentite sul lavoro che stanno intraprendendo.

AP: Mettetevi in gioco e accettate la sfida! Ne vale la pena sia per l’arricchimento personale che ne potrete ricavare sia per dimostrare in modo concreto la vicinanza di Raiffeisen al nostro territorio.

 

Ecco le parole del segretario di Pro Natura Ticino in merito alla collaborazione:

Luca Vetterli:

La collaborazione è stata piacevole nei modi e utile nella sostanza. Intendiamo mettere in atto, nel 2017 e nel 2018, le proposte elaborate assieme. Da esse ci promettiamo in particolare di conseguire la sostenibilità anche finanziaria del progetto, indipendentemente dalla meteo che per un albergo di montagna rappresenta sempre un’incognita.

 

Con il Community Engagement, Raiffeisen sostiene organizzazioni Non Profit da piccole a media grandezza in problemi concreti. Membri dei quadri di tutte le regioni linguistiche lavorano, sull’arco di sei mesi, a stretto contatto con le organizzazioni d’intervento, portando competenza e soluzioni sostenibili. A seconda del bisogno nei settori ambientale, economico-regionale, della persona o della cultura, il Community Engagement sceglie i collaboratori.