Alla panoramica

Intervista a Silvan Zurbriggen

24.11.2016 |
  • La nostra azienda

Radicamento locale e qualità: i tratti distintivi della Banca Raiffeisen di Belalp-Simplon. In un'intervista l'ex sciatore e praticante BEM Silvan Zurbriggen ci racconta di cosa si occupa la Banca e e cos'ha di speciale l'evento Notte al castello Raiffeisen.

 

Cosa distingue la sua Banca Raiffeisen dalle altre?

Silvan Zurbriggen
Silvan Zurbriggen ¦ © samuel trümpy photography

Silvan Zurbriggen: Ci consideriamo parte del Gruppo Raiffeisen. I nostri valori comuni – credibilità, sostenibilità, vicinanza e imprenditorialità – determinano il nostro operato quotidiano. Alla Banca Raiffeisen Belalp-Simplon, che tra quattro anni festeggerà il suo centenario, siamo alla costante ricerca di percorsi nuovi e creativi per evolverci. Lo facciamo insieme e con tanta passione. Gli eventi per la clientela, come le «Schlossnächte» Raiffeisen, sono solo alcuni dei molti esempi. Credo che questo ci renda unici.

Perché i clienti vi affidano il loro denaro?

Banca Raiffeisen Belalp-Simplon
Banca Raiffeisen Belalp-Simplon

Perché siamo un partner onesto, affidabile e credibile. Basta questo. Inoltre operiamo con responsabilità e gestiamo con molta attenzione il rapporto con la nostra clientela.

Cosa caratterizza la vostra Banca e per cosa si impegna lei?

La nostra Banca è sinonimo di radicamento locale e qualità. Da anni ci impegniamo a favore dello sviluppo sociale ed economico della nostra regione. E lo facciamo in particolare supportando le associazioni.

 

Perché lavora presso questa Banca?

Sono cliente della Banca Raiffeisen Belalp-Simplon sin da piccolo, soprattutto per la fiducia e l’attitudine positiva verso la clientela. Durante la mia carriera sportiva di sciatore la mia Banca mi ha supportato come partner e sponsor per undici anni. Il mio nuovo compito come ambasciatore di Raiffeisen Svizzera è per me un grande onore.

 

Cosa rende così speciale la sua regione?

Siamo una regione ricca di tradizioni e usanze, come Raiffeisen. O come recita perfettamente la pubblicità: «Il Vallese scolpito nel cuore».