Alla panoramica

Invenzioni: quattro storie di colpi di genio

28.11.2017 |
  • Esperienza

Qual è la più grande invenzione di tutti i tempi? Le opinioni al riguardo sono le più svariate. L'elettricità, l'automobile o internet? Un cosa è certa: le grandi invenzioni hanno il potere di cambiare le nostre vite. Nello scenario del 48° Concorso internazionale Raiffeisen per la gioventù mettiamo in luce diversi interessanti aspetti sul tema delle invenzioni. Qui trovate una panoramica.

 

Karl Benz (automobile), Alexander Graham Bell (telefono) o Marie Curie (teoria della radioattività) sono fra i più importanti inventori e inventrici di tutti i tempi. Le persone come loro hanno lasciato un'impronta nel mondo. Tuttavia, ad influenzare fortemente il nostro stile di vita, non sono state solo le invenzioni più note, ma anche tante scoperte minori che nel corso degli anni hanno semplificato la nostra vita. Molte hanno avuto origine in Svizzera: lo stendibiancheria ad ombrello Stewi, il pelapatate «Rex» o Doodle, l'organizer gratuito online. L'elenco delle invenzioni svizzere che ci hanno semplificato la vita è lungo. Fra le illustri invenzioni svizzere che hanno reso più semplice la vita quotidiana della gente di tutto il mondo troviamo anche il velcro (fascetta tessile di fissaggio) oppure il cellophane (pellicola trasparente). Nella nostra serie di articoli «Le invenzioni trasformano la nostra vita» presentiamo due invenzioni svizzere e facciamo alcune domande ai loro inventori sulla nascita, il processo di evoluzione e il successo delle loro invenzioni.

Pelapatate «Rex»

Pelapatate «Rex» – ormai irrinunciabile in tutte le cucine del mondo.

In ogni persona si nasconde un inventore o un'inventrice?

Dal colpo di genio al prodotto commercializzabile o brevettato – un percorso che di solito è piuttosto lungo e faticoso, accompagnato da un lavoro che spesso impegna decenni su formule o prototipi e senza garanzie di successo. Nonostante ciò, la Svizzera è al primo posto su scala mondiale per le domande di brevetto pro capite rispetto alla popolazione. Ma cosa serve per essere un innovatore o un'innovatrice? L'«inventiva» si può imparare? Lo chiediamo al Direttore del Museo dei Trasporti di Lucerna, Martin Bütikofer, a cui in un'intervista esclusiva facciamo anche molte altre domande. Lucernese di nascita, è il patrocinatore del 48° Concorso internazionale Raiffeisen per la gioventù ed è molto preparato sul tema delle invenzioni, vista la sua formazione come ingegnere in economia e in elettrotecnica e la sua attività di direttore del museo.

 

Da facile, a più facile … fino alle invenzioni

L'evoluzione della ruota rappresenta il progresso tecnico della nostra società.

L'evoluzione della ruota rappresenta il progresso tecnico della nostra società.

L'invenzione della ruota, oltre 5'000 anni fa, ha letteralmente messo in moto lo sviluppo tecnico: il principio degli assali ha dato origine alle ruote a raggi che venivano applicate ai carri, alleggerendo il trasporto delle merci in generale. Sono poi arrivate le ruote dentate, le ruote idrauliche e le ruote dei fusi. E il resto, come si dice, è storia. Senza l'invenzione della ruota, la nostra vita quotidiana avrebbe un decorso ben più difficoltoso e lento. Presentiamo tre invenzioni che semplificano la vita, fra l'altro, di docenti e genitori.

 

Idee creative ma senza successo: non tutte le invenzioni riescono a spuntarla

Che cos’hanno in comune queste invenzioni? Il costume da bagno in legno, la bicicletta anfibia (da usare su terra e in acqua) o la sauna vibrante con impianto “home entertainment”, climatizzatore e funzione massaggio. Ognuna di queste invenzioni è creativa, ma nessuna ha avuto successo.
Non tutte le idee sono accolte con favore o hanno la stessa utilità.
Le invenzioni come la ruota, che hanno una chiara utilità e che semplificano in modo decisivo la vita delle persone, sono predestinate al successo. La gente, infatti, chiede prodotti che incrementino la loro efficienza nelle loro attività oppure che rendano la loro vita più comoda. Quindi le invenzioni come un costume da bagno in legno, che complicano il nuoto invece di favorirlo, non raggiungono il successo. Abbiamo analizzato diverse invenzioni fallite come questa.

 

 

Sul 48° Concorso internazionale Raiffeisen per la gioventù

Questo articolo fa parte di una serie sul tema: «Le invenzioni trasformano la nostra vita», pubblicato in esclusiva nel blog Raiffeisen. Da molti anni Raiffeisen organizza il Concorso per la gioventù. I bambini e i giovani vengono incoraggiati nella loro creatività e si rafforza il senso di solidarietà all'interno delle classi scolastiche. Patrocinatore del 48° Concorso internazionale Raiffeisen per la gioventù è Martin Bütikofer, Direttore del Museo Svizzero dei Trasporti (VHS) di Lucerna.