Alla panoramica

Stefan Jeker! Chi sei e qual è il tuo compito all'interno del RAI Lab?

19.03.2018 |
  • Innovazione

La digitalizzazione spinge anche Raiffeisen a perfezionarsi costantemente. «Dove ci porterà questo viaggio nello sviluppo? E come possiamo reagire tempestivamente ai cambiamenti che ci attendono?» sono importanti domande che accompagnano Stefan Jeker e il suo team. Nel video descrive la differenziata missione del RAI Lab e spiega come ha reso accessibile e radicato il processo di innovazione all'interno di Raiffeisen per tutti i collaboratori.

Chi sei?

Mi chiamo Stefan Jeker. Dirigo il RAI Lab e lavoro presso Raiffeisen da anni. La mia carriera è iniziata con una formazione bancaria. In seguito ho collaborato alla creazione di due startup internazionali. In passato ho diretto unità di sviluppatori di Raiffeisen e in veste di responsabile Canali elettronici ho gestito tutte le offerte digitali Raiffeisen a livello di IT (e-banking, web, Intranet…). Il fascino per la trasformazione tecnologica ha caratterizzato tutta la mia carriera. Tecnologia e persone: trovo molto stimolante accompagnare entrambe nella svolta digitale e creare plusvalore!

 

Cosa fa il RAI Lab?

Il RAI Lab è il laboratorio delle innovazioni interno. Siamo promotori di innovazioni e di nuovi modelli aziendali. Oggi al RAI Lab lavorano sette persone. Nel team sono rappresentate carriere e formazioni diverse – in tal modo risulta più facile analizzare idee e tendenze da punti di vista diversi e ricavarne opportunità per Raiffeisen.

 

Qual è il vostro compito?

Il RAI Lab ha quattro compiti principali – sviluppare idee è uno di essi.

  • Accelerator: attuiamo un processo di innovazione per garantire a ogni idea le stesse opportunità. In tale processo integriamo anche idee del Lab.

  • New Business: ci concentriamo su nuovi modelli aziendali per scoprire in quali modi potremo guadagnare denaro anche in futuro.

  • Innovation Enabler: mettiamo a disposizione piattaforme che consentano ai collaboratori Raiffeisen di sperimentare l'innovazione e di partecipare al suo sviluppo.

  • Verticals & Network: seguiamo attivamente le tendenze, determinandone la rilevanza. Inoltre curiamo una rete di innovatori e organizzazioni che danno forma alle innovazioni.

 

Perché è necessario il RAI Lab?

Viviamo un periodo in cui hanno luogo un numero incredibile di cambiamenti. Penso sia molto importante per un'organizzazione finanziariamente forte chiedersi per tempo dove porterà questo viaggio nello sviluppo. È qui che interviene il RAI Lab. Con coraggio e risolutezza proviamo e sperimentiamo cose nuove.

 

E se l'idea funziona e diventa un modello aziendale? Cosa succede dopo?

Se durante gli esperimenti le idee si dimostrano valide e rappresentano opportunità concrete per Raiffeisen, spetta poi alla Direzione di Raiffeisen Svizzera decidere quali di esse saranno finalmente messe in pratica. Quale promotore, a quel punto, il RAI Lab trasmette oltre tali idee o i lavori vengono interrotti.