Alla panoramica

Intervista al fotografo artistico svizzero Hannes Schmid: «Una vita senza amici è come un ruscello senz'acqua»

07.12.2016 |
  • Esperienza

Hannes Schmid (70), uno dei fotografi dei nostri tempi più famosi in Svizzera, ha già girato tutto il mondo per fotografare da vicino le rockstar e realizzare campagne pubblicitarie di successo internazionale. In veste di fondatore dell'organizzazione umanitaria «Smiling Gecko», da oltre cinque anni trascorre gran parte del suo tempo in Cambogia, per offrire nuove prospettive di vita ai più bisognosi. Schmid è anche il promotore dell'attuale Concorso internazionale Raiffeisen per la gioventù sul tema «L'amicizia è … multicolore!». Gli abbiamo rivolto un paio di domande su questo tema.

 

Signor Schmid, quanto sono importanti le sue amicizie?

Hannes Schmid
Hannes Schmid

La vita non avrebbe senso senza amici. Le amicizie sono estremamente importanti. Con gli amici ci si scambiano le belle e le brutte esperienze, si condividono le preoccupazioni, si ride in compagnia e si fanno anche delle sciocchezze.

Come fotografo e artista ha viaggiato in lungo e in largo e sicuramente avrà avuto la possibilità di stringere molte amicizie interculturali. In che modo queste amicizie hanno arricchito la sua vita?

La parte più interessante del mio lavoro è conoscere le persone e stringere amicizie, a volte per brevi periodi, altre per la vita. Nella mia vita ho avuto la fortuna di poter stringere amicizie con persone di diversi paesi e dalle culture più disparate. Queste amicizie arricchiscono la mia vita ancora oggi.

 

Quali sono gli aspetti più importanti dell’amicizia che ha appreso dalle altre culture?

La cosa più importante, in generale, è rispettare la cultura e le condizioni e abitudini di vita dell’altro.

 

Questo significa che il colore della pelle, la fede o le origini non dovrebbero avere alcuna importanza tra veri amici?

Il colore della pelle, la fede o le origini non possono avere un ruolo importante e non solo tra veri amici.

 

La sua organizzazione umanitaria «Smiling Gecko» sostiene le famiglie svantaggiate che abitano negli slum di Phnom Penh (Cambogia) con progetti sostenibili, ecologicamente ed economicamente accorti, quali ad esempio il progetto Farming Community o quello in favore della scuola del paese. Grazie al suo lavoro si sente legato amichevolmente alla popolazione locale?

La parte più importante di un progetto umanitario è diventare parte della comunità e delle famiglie che la compongono, e vivere insieme alla gente. Solo così si può capire cosa vuol dire vivere in quelle condizioni. Io dico sempre: conoscere una realtà non basta, bisogna viverla!

Foto: Mirko Ries – Hannes Schmid con i bambini in uno slum di Phnom Penh, 2016 Cambogia Hannes Schmid con i bambini in uno slum di Phnom Penh 2016 Cambogia

Foto: Mirko Ries – Hannes Schmid con i bambini in uno slum di Phnom Penh, 2016 Cambogia Hannes Schmid con i bambini in uno slum di Phnom Penh 2016 Cambogia

Cosa vuol dire per lei essere promotore del Concorso internazionale Raiffeisen per la gioventù sul tema «L’amicizia è … multicolore!»?

Sono molto onorato di poter presenziare al Concorso internazionale Raiffeisen per la gioventù in veste di promotore. Da un lato perché i giovani mi stanno particolarmente a cuore, in Svizzera e in special modo nell’ambito dei nostri progetti in Cambogia; dall’altro lato, perché l’amicizia è un aspetto della vita estremamente importante e non è mai troppo presto per sensibilizzare i giovani sul tema.

 

L’ultima domanda: cosa vorrebbe raccomandare ai bambini e ai giovani riguardo al tema dell’amicizia?

Nella vita è estremamente importante avere degli amici, quindi avvicinatevi alle persone, apritevi, coltivate le vostre amicizie anche nei momenti difficili. Una vita senza amici è come un ruscello senz’acqua.

 

 

Informazioni sulla persona 

Hannes Schmid (* 13 ottobre 1946, Zurigo) è un fotografo artistico svizzero che ha lavorato per molto tempo nel campo della pubblicità e della moda. Schmid ha iniziato la sua carriera realizzando reportage di viaggio, ma è diventato famoso per le foto del cowboy scattate per le campagne pubblicitarie della Marlboro, che attualmente si trovano anche nelle collezioni di grandi musei d’arte. (Fonte: Wikipedia)

Scoprite di più sul sito web di Hannes Schmid.