La proprietà di abitazione nella terza età può essere pianificata

Die Pensionierung will gut vorbereitet sein, auch was die Finanzierung der künftigen Wohnsituation betrifft. Für Besitzer von Wohneigentum stellt sich dabei die Frage nach der Tragbarkeit im AHV-Alter: Kann ich mir das Einfamilienhaus oder meine Eigentumswohnung im Ruhestand noch leisten?

Da vari sondaggi emerge un quadro chiaro: tre persone su quattro con più di 80 anni vivono ancora nella propria casa. La maggior parte desidera rimandare il più possibile il trasferimento in una casa di cura o di riposo. Grazie a servizi come Spitex o al supporto e all'assistenza dei parenti, oggi spesso è possibile ritardare l'ingresso in un istituto di cura o per anziani fino a quando le circostanze personali non consentono più di vivere nella propria casa.

Chi desidera vivere senza pensieri in casa propria o nell'appartamento in proprietà anche durante la terza età, prima del pensionamento deve avere ammortizzato l'ipoteca in modo da garantirsi una situazione di sostenibilità anche in presenza di un basso reddito pensionistico. La Banca verifica già al momento della stipulazione dell'ipoteca se è assicurata la sostenibilità sul lungo termine. In età AVS il limite di sostenibilità è del 38 per cento, ossia del cinque per cento più alto, perché dal reddito non si deducono più le trattenute sociali.

Naturalmente la situazione di vita può cambiare in età pensionistica a causa del più basso reddito o di eventi imprevedibili come l'invalidità o un caso di decesso. Quando ciò accade, la Banca cerca soluzioni insieme al cliente in modo da mantenere, laddove possibile, la proprietà di abitazione. Possibili approcci risolutivi possono essere costituiti da garanzie aggiuntive, eventuali ammortamenti aggiuntivi, fideiussioni da parte di parenti ecc.

 

Esempio per una coppia

Per meglio chiarire, ecco un esempio di finanziamento di un immobile del valore di 800'000 franchi in età pensionistica. La Banca calcola in questo modo: reddito 86'000 franchi (rendita per coniugi AVS 42'300, rendita di vecchiaia LPP 43'700), ipoteca nell'ambito dell'ipoteca di primo rango di importo pari a 480'000 franchi, altre ipoteche (120'000 franchi) sono state ammortizzate. Costi indicativi: 24'000 franchi per interessi a debito, 8'000 franchi per spese accessorie. Ai costi indicativi di 32'000 franchi fa fronte un reddito di 86'000 franchi, per cui l'addebito al 37.2% è inferiore al grado di addebito consentito del 38%. Non è necessario un ammortamento supplementare dell'ipoteca. È quindi presente la sostenibilità come beneficiario di AVS.

 

Su quale budget potete contare dopo la pensione?

Obiettivo di molte coppie è essere esenti da debiti dopo il pensionamento. Anche questo desiderio deve essere pianificato tempestivamente. Se all'immobile è vincolata troppa liquidità, il denaro non è più sufficiente per il proprio sostentamento economico. Se poi un coniuge deve entrare in una casa di riposo o di cura, la situazione diviene ancora più complessa. In alcuni casi, se il carico finanziario è troppo elevato, bisogna persino vendere l'immobile. È possibile un aumento dell'ipoteca dopo il pensionamento: Raiffeisen offre la possibilità di incrementare l'ipoteca nell'ambito dell'ipoteca di primo rango, al fine di disporre di almeno una parte del capitale proprio vincolato all'immobile. Tuttavia, anche in questo caso è necessario che sia garantita una sostenibilità sul lungo termine.

 

Si consiglia quindi di realizzare tempestivamente e non più tardi che a partire dai 50 anni un budget per il periodo dopo il pensionamento. In questo modo ci si accorge rapidamente che le spese resteranno più o meno le stesse, mentre diminuiranno le entrate. Se non si avevano possibilità di risparmio già prima del pensionamento, allora questa lacuna deve essere colmata attraverso l'impiego di patrimonio libero; in caso contrario, il nuovo beneficiario di rendita sarà costretto a diminuire di conseguenza le proprie spese di sostentamento. Una pianificazione tempestiva e globale, anche con l'aiuto di un consulente presso una Banca Raiffeisen, può aiutare a beneficiare senza problemi di un'abitazione primaria anche durante la terza età.

Calcolate le vostre entrate e uscite annuali e confrontatele con le entrate e uscite annuali dopo la pensione. 

Qui si accede al calcolatore del budget interattivo