La classe di efficienza energetica della mia casa: qual è lo stato a livello energetico?

Per chi possiede un'abitazione o vuole comprarne una, è importante disporre del maggior numero possibile di informazioni sul proprio (futuro) immobile. Questo vale in particolare per la relativa efficienza energetica. Ecco i quattro passi che servono per acquisire buone conoscenze im ambito ecologico e sgravare in questo modo il vostro portafoglio.

1. Quale classe di efficienza energetica ha la mia abitazione?

GEAK

In primo luogo è necessario farsi un'idea generale della situazione. Il CECE è il certificato energetico cantonale ufficiale degli edifici, che mostra, da un lato, quanto efficiente sia l'involucro edilizio a livello energetico e, dall'altro, il fabbisogno energetico  di un edificio se si considera un utilizzo standard. Ciò vale sia per immobili già esistenti sia per progetti di nuovi edifici. Il fabbisogno energetico accertato viene indicato sempre nelle classi da A fino a G (da molto efficiente a poco efficiente a livello energetico) sulla base di un'etichetta energetica. In questo modo, in qualità di proprietari di immobili, ricevete una valutazione oggettiva dello stato energetico e dell'efficienza dell'edificio. Chiedete al venditore un certificato CECE. Considerate comunque che lo stesso non deve essere necessariamente presente, infatti lo stesso non è ancora obbligatorio ovunque in Svizzera.

 

2. Accertare il fabbisogno di risanamento

sanierung

Grazie a www.eVALO.ch i proprietari di immobili possono simulare il risanamento del proprio edificio secondo diverse varianti prima di passare alla realizzazione effettiva. Il sito web offre varie possibilità: basta inserire pochi dati sull'edificio per scoprire quali interventi assicurino il massimo potenziale di risparmio energetico. Si può inserire anche il budget a disposizione e si ricevono in questo modo proposte di risanamento corrispondenti. Dall'isolamento passando per le finestre, dai lucernari al riscaldamento e all'energia solare termica fino alla ventilazione e al fotovoltaico. Possono essere considerati anche modelli fotovoltaici già esistenti. Nell'ultima versione di eValo è contenuto anche un cosiddetto cockpit per il consumo di corrente, esso mostra il tipico consumo di energia elettrica  dell'edificio e viene poi confrontato con il rendimento di un impianto fotovoltaico. 

 

3. Far redigere una perizia da un consulente energetico

beratung

Dopo le prime constatazioni sulla base di eValo, un'analisi approfondita di un consulente energetico può illustrare rapidamente l'effettivo fabbisogno di risanamento di un immobile. Grazie a una camera termica si scoprono infatti i punti deboli e si allestisce un certificato CECE.

4. Verificare il diritto a ricevere sovvenzioni

baufördergelder

Sulla base dell'ampio controllo energetico, l'esperto CECE può fornire consigli su quali siano i sistemi di riscaldamento o i risanamenti di facciate per ottenere i risultati più efficaci al fine di incrementare l'efficienza energetica. Inoltre può fornire supporto in caso di eventuale rivendicazione di sovvenzioni cantonali per un risanamento energetico.