Novità

  • Comunicati stampa
  • Impegno
30.12.2020

Raiffeisen pubblica i risultati del test sulla sostenibilità climatica 2020

  • Pochi investimenti in azioni e obbligazioni di aziende di settori a bassa emissione di anidridecarbonica.
  • Già attualmente le emissioni sono basse.
  • Il Gruppo Raiffeisen sostiene gli obiettivi climatici dell'Accordo di Parigi, la svolta energeticae le «zero emissioni nette».

San Gallo, 30. dicembre 2020. A inizio 2020, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) e la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) hanno invitato gli attori della piazza finanziaria svizzera a partecipare a un test di sostenibilità climatica dei propri flussi finanziari. La partecipazione era su base volontaria. Dopo che la Confederazione ha pubblicato i risultati della piazza finanziaria svizzera a novembre 2020, il Gruppo Raiffeisen rivela i risultati del Gruppo Raiffeisen.

I risultati indicano che Raiffeisen investe in misura relativamente ridotta in azioni e obbligazioni di imprese che nell'analisi sono state associate a settori a elevato grado di emissioni di anidride carbonica – per le azioni si tratta del sei per cento e per le obbligazioni del due per cento. La valutazione degli investimenti mostra inoltre che, per aumentare il grado di sostenibilità climatica dei propri flussi finanziari in alcuni di questi settori, Raiffeisen potrebbe investire ancor di più in aziende che stanno smantellando la tecnologia ad alta emissione e che installano la tecnologia a bassa emissione. Il valore medio delle emissioni degli investimenti in immobili, con 9.6 kg/m2, già oggi è chiaramente al di sotto del valore limite di 20 kg/m2 che, secondo la legge sul CO2, rivista interamente, è in vigore a partire dal 2023 in caso di sostituzione dell'impianto di riscaldamento.

Raiffeisen farà confluire i risultati dei test nella fase di attuazione dei propri obiettivi climatici strategici.

 

Nuova strategia del Gruppo con impegno in favore del clima orientato al futuro

Il Gruppo bancario ha definito la propria Strategia 2025 volta a rafforzare le prestazioni in termini di sostenibilità in tutti i settori (economici, ecologici e sociali). Raiffeisen supporta la svolta energetica e persegue l'obiettivo delle «zero emissioni nette» entro il 2050. Per quanto riguarda le emissioni aziendali, Raiffeisen sarà in grado di raggiungere questo obiettivo già nel 2030. Da anni Raiffeisen sensibilizza i clienti nel proprio core business, rispetto al potenziale di risanamento, al risparmio di energia e CO2. Circa il 70 per cento dei fondi della clientela investiti in fondi di investimento e previdenziali in Raiffeisen al momento è già investito in «fondi Futura» sostenibili. In qualità di socio fondatore della Fondazione per il clima, Raiffeisen offre inoltre da dieci anni un contributo per un'economia svizzera con maggiore sostenibilità climatica.

Informazioni più approfondite sui criteri di misurazione adottati nel test di sostenibilità climatica e sui risultati dettagliati del Gruppo Raiffeisen possono essere richiamati sulla nostra pagina web:

 

www.raiffeisen.ch/ambiente