Raiffeisen Purchasing Manager Index delle PMI

PMI svizzere – Situazione commerciale difficile per le PMI nell'industria

Stampa

A gennaio il PMI Raiffeisen è sceso a nuovo minimo. Le PMI interpellate annunciano un'ulteriore contrazione dell'andamento degli affari, anche se in particolare è la dinamica degli ordinativi ad aver rallentato. Il franco forte desta di nuovo preoccupazioni.
 

A gennaio il PMI Raiffeisen delle piccole e medie imprese è sceso da 47.1 a 45.0 punti, chiudendo così il mese al livello più basso dall'introduzione dell'indicatore. I valori inferiori alla soglia di espansione di 50 punti segnalano una situazione commerciale in contrazione. Pertanto, ultimamente la flessione delle attività presso le PMI intervistate ha registrato un'accelerazione. In particolare la valutazione degli ordinativi è risultata più debole rispetto alla fine dell'anno. Ma anche altri sottoindici hanno chiuso in contrazione a un livello ancora più basso, come ad esempio la componente della produzione o l'indice di occupazione, il quale è sceso da 44.0 a 43.2 punti. Il calo dei termini di consegna ha altresì segnato un'accelerazione, a dimostrazione del debole tasso di sfruttamento delle capacità. Soltanto le scorte di acquisti si sono collocate vicino alla soglia di crescita di 50 punti. Il sottoindice si situa invariatamente a 49.3 punti, ma è solo una magra consolazione. La debole dinamica degli ordinativi non lascia presagire alcuna pronta ripresa del tasso di sfruttamento delle capacità.

sinistra: Purchasing Manager'Index Raiffeisen delle piccole et medie imprese – gennaio 2020 / destra: PMI Raiffeisen – Sottocomponenti (I)

sinistra: Purchasing Manager'Index Raiffeisen delle piccole et medie imprese – gennaio 2020 / destra: PMI Raiffeisen – Sottocomponenti (I)

 

PMI Raiffeisen – Sottocomponenti (II)

  Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio
Indice globale
49.9 46.6 50.3 47.1 45.0
Ordinativi
50.0 43.4 51.5 49.3 45.2
Produzione
51.5 50.0 53.7 47.0 45.8
Occupazione
47.7 50.0 47.0 44.0 43.2
Tempi di consegna
49.2 44.2 44.9 45.6 42.5
Scorte di acquisti
50.8 44.9 53.0 49.3 49.3


50 = sogila di crescita

Non perdetevi più alcuna stima congiunturale, abbonatevi alla nostra newsletter mensile.

Ulteriori pubblicazioni della Raiffeisen Economic Research sono disponibili qui.

 

L'esperto di economia Raiffeisen Domagoj Arapovic

Domagoj Arapovic, Senior Economist Raiffeisen Svizzera
Domagoj Arapovic, Senior Economist Raiffeisen Svizzera

Domagoj Arapovic ha studiato Economia all'Università di Zurigo. Ha poi lavorato dal 2007 al 2012 presso la Banca nazionale svizzera nell'Economic Research e nella Gestione dei rischi. Detiene dal 2011 il diploma di Chartered Financial Analyst, e dal 2013 è impiegato presso Raiffeisen Svizzera come Senior Economist.

Far parte dell'indicatore congiunturale (solo PMI industriali) e vincere CHF 5'000.– 

Siete una piccola o media impresa attiva nel settore industriale? Siamo alla ricerca di ulteriori PMI che compilino mensilmente un breve sondaggio (< 5 minuti). Partecipate subito a un'idea di successo: l'indicatore congiunturale è un importante indicatore che serve a riconoscere tempestivamente gli impulsi positivi o negativi del mercato.

Tra tutte le PMI industriali partecipanti sorteggeremo un premio in denaro di CHF 5'000.–. Riceverete inoltre tutti i risultati del sondaggio e delle analisi prima della loro pubblicazione.