Novità Banca Raiffeisen della Campagnadorna

Editoriale

Stampa

Cari soci, cari clienti,

L’impennata die tassi d’interesse ipotecari sta creando agitazione tra i proprietari d’immobili.

Il rialzo repentino ha sorpreso un po’ tutti ma le vicissitudini della guerra in Ucraina non sono esenti da questo cambiamento di rotta.

Pure la Borsa ha subito scossoni ma non è una novità. Già in passato eventi mondiali avevano destabilizzato Borse e tassi o mercato monetario.

La storia si ripete ma non bisogna lasciarsi prendere dal panico. Se la Borsa sa riprendersi anche velocemente per il mercato monetario il discorso è un poco diverso.

Da tempo i tassi negativi non hanno permesso una remunerazione dei risparmi se non vicino allo 0. Per contro i tassi ipotecari hanno conosciuto una diminuzione storica mai vista in passato. Perciò chi conosce il trend è consapevole che gli attuali tassi ipotecari sono ancora molto attrattivi. Ovviamente ci eravamo abituati troppo bene e perciò ci sembra che stiano impazzendo. Ma non è così. Bisognerà abituarsi anche in futuro ad avere delle oscillazioni continue e magari impreviste. Oggi basta uno starnuto per far cambiare rotta al mondo economico.

Perciò risulta sempre più difficile fare valutazioni precise e ci si aggrappa all’esperienza e alle previsioni di massima con possibili mutazioni in ogni momento della giornata e pure di ora in ora. In pochi minuti può cambiare tutto se accade un evento imprevisto o non calcolato.

Perciò siamo tutti consapevoli che bisogna decidere al momento opportuno e nel miglior modo possibile. Di sicuro i nostri consulenti, molto preparati, cercano di assecondarvi al meglio tenendo conto delle vostre esigenze e disponibilità. Ma nessuno è indovino e ha la sfera magica per sapere esattamente cosa può accadere. Una base di incertezza e di imprevisti rimane il rischio imprenditoriale che ognuno di noi deve assumersi.

 

Doriano Baserga

Presidente della Direzione

Doriano Baserga