Fondo immobiliare

Sostenibilità

Stampa

Il Raiffeisen Futura Immo Fonds adotta un approccio globale di sostenibilità e valuta gli immobili sia sul piano sociale che ecologico (qualità dell'ubicazione, qualità di vita ed efficienza in termini di utilizzo delle risorse).

L'agenzia di rating indipendente Inrate SA valuta la sostenibilità degli immobili per il Raiffeisen Futura Immo Fonds. Ogni immobile viene esaminato sulla base di criteri di esclusione predefiniti e valutato nel contesto di un'analisi del valore d'uso per determinarne la qualità dell'ubicazione, la qualità di vita e l'efficienza in termini di utilizzo delle risorse in base a 33 criteri singoli. Solo gli oggetti che non violano i criteri di esclusione definiti e che al tempo stesso soddisfano gli elevati requisiti illustrati in un ampio catalogo di criteri di sostenibilità (criteri SPIN) vengono inseriti nel fondo. Tutti gli immobili del fondo si contraddistinguono per un punteggio superiore alla media ottenuto nella valutazione della sostenibilità.

Criteri SPIN

Inrate SA, consulente esterno in materia di sostenibilità del Futura Immo Fonds, esamina i singoli oggetti sulla base del proprio sistema di valutazione «SPIN» (Sustainable Property Investment).

Le tre colonne portanti degli edifici sostenibili (valutazione SPIN)

Criteri SPIN

Criteri SPIN

Criteri di esclusione

Panoramica dei criteri di esclusione per il Raiffeisen Futura Immo Fonds

  1. Insufficiente efficienza energetica
  2. Rischi dovuti a pericoli naturali:
            a) inondazioni
            b) valanghe
            c) cadute di sassi, frane
            d) smottamenti / colate detritiche
  3. Rischio radon
  4. Scarsità di collegamenti ai mezzi di trasporto pubblici
  5. Ridotte dimensioni e densità della zona d'insediamento