L'armonizzazione del traffico dei pagamenti prosegue con l'introduzione della fattura QR

Cos'è la fattura QR e cosa significa per la mia impresa?

Stampa

Il 30 giugno 2020 verrà introdotta la fattura QR. Ma che cos'è una fattura QR e cosa significa per voi in qualità di emittenti e destinatari delle fatture? Qui trovate tutte le informazioni sulla fattura QR e sulle prime fasi del passaggio.
 

Cos'è una fattura QR?

  • una fattura con sezione di pagamento e ricevuta integrata nel formulario e
  • una fattura con sezione di pagamento e ricevuta allegata

Le informazioni necessarie al pagamento nella sezione di pagamento della fattura QR sono sia codificate nello Swiss QR Code che leggibili a occhio nudo. La ricevuta della fattura QR contiene le informazioni più importanti della sezione di pagamento e va obbligatoriamente collocata a sinistra della stessa, a prescindere dal fatto che sia integrata in una fattura o allegata a una fattura QR insieme alla sezione di pagamento.

La fattura QR sostituirà sul lungo periodo le attuali polizze di versamento rosse e arancioni.

Fattura QR con sezione di pagamento e ricevuta integrata

 

La fattura QR spiegata in modo chiaro e conciso

 

Quali varianti di fattura QR esistono?

La fattura QR esiste in tre varianti. I tre diversi formati della sezione di pagamento garantiscono l'impiego individuale della fattura QR adeguato ai gruppi target. I campi di dati possono essere utilizzati, ignorati o combinati a seconda delle esigenze dell'emittente o del destinatario della fattura. In questo ambito, si possono distinguere tre varianti fondamentali. Due di queste tengono conto della prassi consolidata delle attuali polizze di versamento rosse e arancioni (PV e PVR) e facilitano in tal modo il processo di transizione. La terza opzione supporta innanzitutto il sempre più importante traffico dei pagamenti in euro, utilizzando lo Structured Credit Report (SCOR), uno standard internazionale basato su ISO 11649 che può essere utilizzato sia in Svizzera sia nell'area SEPA.

 

IBAN QR e riferimento QR

Per l'area di pagamento in CHF (CH/FL) con riferimento strutturato (ex riferimento PVR)

IBAN QR - IBAN
La fattura QR con IBAN QR sostituisce, nell'emissione di fattura strutturata, la procedura PVR con le polizze di versamento arancioni. L'IBAN QR fa in modo che alla registrazione del pagamento sia obbligatoriamente necessario inserire un riferimento QR (ex riferimento PVR). In questo modo si garantisce la consueta elaborazione efficiente dei pagamenti in entrata.

L'unica differenza tra IBAN QR e IBAN è la diversa identificazione dell'istituto (IID), l'IID QR. L'IID QR ha un valore compreso tra 30000 e 31999. L'IID QR delle Banche Raiffeisen è 30808 e l'IID delle Banche Raiffeisen è 80808. L'IID e l'IID QR iniziano sempre da sinistra, a partire dalla quinta posizione dell'IBAN/IBAN QR. Dalla prima cifra è possibile distinguere un IID QR da un IID. Un IID QR inizia sempre con la cifra tre (3).

Esempio di IBAN QR con IID QR:
CH12 3080 8001 2345 6789 0

Esempio di IBAN con IID:
CH21 8080 8 001 2345 6789 0

Riferimento QR 
Il riferimento QR (Ref Type QR-R) corrisponde all'attuale riferimento PVR (26 caratteri numerici seguiti da una cifra di controllo) e serve, come prima, per il semplice confronto tra fatture e pagamenti presso l'emittente della fattura. Gli attuali numeri di riferimento PVR possono ancora essere usati senza modifiche, rendendo possibile un passaggio senza soluzione di continuità da fattura PVR a fattura QR. Il riferimento QR può essere utilizzato solamente in combinazione con l'IBAN QR.

IBAN senza riferimento

Per l'area di pagamento in CHF (CH/LI) senza riferimento

L'IBAN sostituisce il n. conto postale.
La fattura QR con IBAN senza un riferimento sostituisce la precedente polizza di versamento rossa.

Causale del pagamento
Nelle fatture QR le causali di pagamento non possono essere inserite a mano! Di conseguenza, se si vuole una causale di versamento, questa deve essere sempre stampata.

IBAN e Creditor Reference

Per emissione di fattura internazionale con riferimento strutturato (ISO 11649)

Creditor Reference
Lo Structured Creditor Reference (Ref Type SCOR) ha la stessa funzione di un riferimento QR: semplifica l'attribuzione di un pagamento nella contabilità debitori mediante un numero d'identificazione univoco per ogni transazione. La differenza rispetto al riferimento QR consiste unicamente nel fatto che il suo calcolo segue un diverso tipo di logica matematica, definito nello standard ISO 11649. Inoltre, è possibile utilizzarlo nel traffico dei pagamenti internazionale, mentre l'impiego del riferimento QR è limitato all'area di pagamento in franchi (Svizzera e Liechtenstein). Presupposto per l'utilizzo del Creditor Reference è il contemporaneo utilizzo dell'IBAN.