Affari politici

Riforma dell'imposta preventiva / tassa di bollo

Stampa

La riforma dell'imposta preventiva è già fallita due volte. Dal punto di vista di Raiffeisen, la distribuzione unilaterale dell'onere dell'attuazione a carico della piazza finanziaria è inaccettabile. Pertanto, Raiffeisen sostiene una proposta alternativa e pragmatica, che potrebbe ottenere il favore della maggioranza: «parziale esenzione dell'imposta preventiva per le obbligazioni domestiche» delle banche domestiche.

 

Per quanto riguarda l'imposta preventiva, ormai da tempo si aspira a un cambio di sistema. L'obiettivo principale della riforma dell'imposta preventiva è l'agevolazione della raccolta di capitale in Svizzera e il relativo rafforzamento del mercato dei capitali svizzero. In origine era stato previsto il passaggio dal principio del debitore al principio dell'agente pagatore per tutti i redditi di sostanza, ad eccezione dei redditi da partecipazioni svizzere. Questo passaggio al principio dell'agente pagatore avrebbe però comportato un aumento significativo degli oneri per la piazza finanziaria, per la quale non sarebbe stato previsto alcun indennizzo.

Le banche domestiche propongono una soluzione alternativa che potrebbe ottenere il favore della maggioranza: si rivelerebbe efficace la parziale esenzione dell'imposta preventiva per le obbligazioni svizzere. L'imposta preventiva verrebbe così applicata sui ricavi provenienti dalle obbligazioni domestiche delle persone fisiche residenti in Svizzera, mentre decadrebbe per gli altri investitori. Tecnicamente, ciò sarebbe possibile tramite la segregazione delle obbligazioni domestiche in due account di SIX, che agirebbe in qualità di depositario centrale, con una spesa ragionevole. Questa proposta di soluzione pragmatica offre il vantaggio di rafforzare in maniera efficace il mercato dei capitali di terzi senza caricare gli agenti pagatori di oneri e rischi eccessivi. Inoltre, verrebbe conservato l'obiettivo di garanzia dell'imposta preventiva e verrebbe totalmente garantito il segreto bancario come lo conosciamo oggi. Il modello alternativo viene sostenuto anche da altri attori.

 

Troverete ulteriori informazioni sulla posizione e sull'impegno di Raiffeisen qui: Riforma dell'imposta preventiva (PDF, 159.5KB) (in tedesco)