Attività

La storia imprenditoriale della cooperativa Raiffeisen Svizzera

Stampa

Raiffeisen è ancorata saldamente nell'economia e nella società svizzera e cura la propria storia imprenditoriale.

Seguendo l'esempio di Friedrich Wilhelm Raiffeisen, nel 1899 il parroco Johann E. Traber (1854-1930), figlio di un falegname, fondò la cassa di risparmio e prestiti Raiffeisen di Bichelsee-Balterswil, nel Canton Turgovia, nella Svizzera orientale. La prima cassa Raiffeisen svizzera si prefiggeva di migliorare il benessere della comunità tramite l'autogestione. Nel 1902 il parroco Traber fondò l'unione svizzera delle casse Raiffeisen, alla quale si sono subito associati dieci istituti. Nel 1936 l'unione si stabilì a San Gallo, dove ha sede tutt'ora. Negli anni '60, grazie alla forte crescita dei prestiti ipotecari, Raiffeisen si trasformò da cassa contadina a banca retail, che concedeva anche crediti al consumo. Per affrancarsi dalle operazioni sulla differenza d'interessi, negli anni '80 venne introdotta una prima strategia di diversificazione, rendendo così Raiffeisen la banca di riferimento del ceto medio. Con ben 1229 istituti, nel 1986 il numero di casse Raiffeisen indipendenti raggiunse il massimo storico. Da allora in avanti vennero ampliati i raggi di attività, e vennero avviate alcune operazioni di fusione tra banche.

Per la prima volta nella loro storia, il 26 settembre 2015 circa 11 000 tra collaboratori Raiffeisen e membri dei consigli di amministrazione si riunirono in un solo luogo, a Basilea. Insieme decisero, ponendo fine ad un processo durato cinque anni, la nuova strategia generale. Da allora la credibilità, la vicinanza, la sostenibilità e l'imprenditorialità costituiscono i valori fondamentali del gruppo cooperativo Raiffeisen.

Raiffeisen, essendo il gruppo bancario cooperativo di gran lunga maggiore, è oggi ancorata saldamente nell'economia e nella società svizzera. Pensando al proprio contributo allo sviluppo del Paese, si impegna per la preservazione di preziosi documenti storici e per la cura della propria storia imprenditoriale. Entro il proprio 125° anniversario, nel 2024, Raiffeisen intende fornire così un contributo scientifico alla storia bancaria, finanziaria e regionale della Svizzera.