Fintech/Crowdlending

Stampa

Raiffeisen appoggia la promozione di servizi innovativi e delle relative condizioni quadro per regolamentarli.

 

Dal primo gennaio 2019, le società possono richiedere alla FINMA un'autorizzazione Fintech che permetta loro di accettare, grazie a requisiti meno stringenti, depositi del pubblico. Con l'autorizzazione Fintech sarà dunque possibile accettare depositi del pubblico fino a un massimo di cento milioni di franchi svizzeri, a condizione di non investirli e di non versare interessi sugli stessi. Un ulteriore presupposto è costituito dal fatto che l'istituto provvisto di autorizzazione Fintech dovrà essere una SA, una società in accomandita per azioni o una Sarl con sede e centro d'affari in Svizzera.