Eventi

Salotto politico n°1: scenari futuri

global.content.print

11. Settembre 2018

La consigliera nazionale Elisabeth Schneider-Schneiter, presidentessa della commissione di politica estera del Consiglio nazionale, e Peter Grünenfelder, direttore di Avenir Suisse, sono stati i primi invitati del «Salotto politico» del Forum Raiffeisen.  La politica estera della Svizzera è stata al centro del loro dibattito.

Nel primo «Salotto politico» nel Forum Raiffeisen, il dottor Peter Grünenfelder, direttore del think tank Avenir Suisse, ha dapprima esposto le tesi recentemente pubblicate sul futuro della politica estera svizzera. La questione di come tutelare la prosperità economica della Svizzera è stata in seguito al centro del dibattito tra Peter Grünenfelder e la consigliera nazionale Elisabeth Schneider-Schneiter (PPD/BL), presidente della commissione per la politica estera del Consiglio nazionale. Mentre Elisabeth Schneider-Schneiter si è pronunciata a favore di un accordo quadro tra la Svizzera e l’Unione europea, orientandosi al «politicamente fattibile», Peter Grünenfelder ha messo in guardia sul fatto che anche in politica estera la passività equivale a una retrocessione. Egli ha dunque invocato una discussione più larga che valuti senza preconcetti vantaggi e svantaggi di un’adesione all’UE. Il dibattito, moderato dal dr. Hilmar Gernet, direttore del Forum Raiffeisen, ha mostrato così soprattutto che think tank e politici hanno ruoli diversi nel discorso politico, ma hanno entrambi la loro legittimità. Come procederà la Svizzera riguardo alla politica europea rimane un affaire à suivre.