Quali sono i colori dell'arcobaleno? – Queer Networking

Quali sono i colori dell'arcobaleno? – Queer Networking

Stampa

20 gennaio 2020

 

Seit ein paar Jahren hat sich die homosexuelle Arbeitsgruppe Bern für Menschen mit unterschiedlichen sexuellen Neigungen und Wunschidentitäten geöffnet und neu «hab queer bern» als Bezeichnung gewählt. Um diese Öffnung einem grossen Kreis von Interessenten zu zeigen wurde der Networking-Anlass vom 20. Januar 2020 im Raiffeisen Forum Bern organisiert.

 

Da un paio d'anni, il gruppo di lavoro omosessuale di Berna si è aperto alle persone con diversi orientamenti e identità sessuali scegliendo di chiamarsi «hab queer bern». Per mostrare questa apertura a un'ampia cerchia di interessati, è stato organizzato l'evento di networking del 20 gennaio 2020 presso il Forum Raiffeisen di Berna.

Sono state circa 60 le persone che hanno accettato l'invito. Petra Brombacher, vicepresidentessa di «hab queer bern», è stata la conduttrice della serata. Il presidente Christoph Janser ha passato in rassegna le proposte di «hab queer bern». Successivamente la parola è passata a Marianne Kauer, capo progetto per l'«Ufficio per la parità di diritti tra uomini e donne» della città di Berna, che ha illustrato le varie differenze di genere e sessuali e le proposte di sostegno promosse dal suo Ufficio.

La tavola rotonda è stata moderata da Daniel Frey, responsabile della comunicazione di «hab queer bern». Sono intervenuti una lesbica, un gay, una persona intersessuale e un uomo e una donna transgender che hanno risposto alle domande a loro rivolte riguardanti, in particolare, la loro situazione personale e la percezione nell'ambiente circostante, il rapporto con gli uffici pubblici, nonché la situazione in famiglia e nella cerchia di amicizie. In occasione della votazione del 9 febbraio 2020 sulla legge contro la discriminazione, sono state poste anche delle domande sulla loro esperienza per quanto riguarda discriminazioni e ostilità nei loro confronti. 

La serata si è conclusa con un aperitivo durante il quale gli ospiti hanno potuto confrontarsi e porre altre domande ai partecipanti della tavola rotonda. «Hab queer bern» ringrazia di cuore il Forum Raiffeisen per l'ospitalità e il supporto nella realizzazione di questo evento.