Cifre

Scambio automatico di informazioni (SAI)

Stampa

Principio

Lo scambio automatico internazionale di informazioni in materia fiscale (SAI) è un nuovo standard globale, teso a ottenere trasparenza sui valori patrimoniali detenuti all'estero. Oltre 100 stati nonché tutti i centri finanziari più importanti hanno adottato questo standard, fra di loro figura anche la Svizzera. In quanto istituto finanziario svizzero, ogni anno Raiffeisen deve comunicare all'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) le informazioni rilevanti dei clienti interessati.

Grafica Scambio automatico di informazioni (SAI)

Grafica Scambio automatico di informazioni (SAI)

1. Chi è interessato dal SAI?

I clienti che hanno il domicilio fiscale (principale) in uno stato partner (stato soggetto all'obbligo di comunicazione SAI).
 

2. Quali sono le informazioni comunicate?

Si distingue fra informazioni riferite alla persona e informazioni sul conto e/o finanziarie.

Informazioni riferite alla persona:

  • Nome
  • Indirizzo
  • Stato della residenza fiscale rispettivamente domicilio fiscale (principale)
  • Numero d'identificazione fiscale
  • Data di nascita (solo per le persone fisiche)
  • Tipo di titolare del conto (solo per le persone giuridiche)
  • Tipo di persona che esercita il controllo (solo per le persone giuridiche) 


Informazioni sul conto e/o finanziarie:

  • Numero di conto, numero cliente
  • Proventi complessivi lordi da dividendi, interessi e altre entrate
  • Proventi complessivi lordi dall'alienazione di valori patrimoniali
  • Saldo o valore complessivo del conto e deposito titoli alla fine del rispettivo anno civile
     

3. In che modo e con chi sono scambiati i dati?

L'AFC scambia i dati con gli stati che hanno firmato un accordo con la Svizzera (stati partner). Gli stati partner utilizzano le informazioni ricevute per fini fiscali.

L'elenco degli stati partner o stati soggetti all'obbligo di comunicazione SAI è consultabile a questo link: https://www.sif.admin.ch/sif/it/home/themen/internationale-steuerpolitik/automatischer-informationsaustausch.html
 

Quali sono i suoi diritti come cliente?

Secondo la legge SAI e la Legge federale sulla protezione dei dati (LPD), le persone soggette all'obbligo di comunicazione (persone fisiche e soggetti di diritto) hanno i seguenti diritti:
 

1. Nei confronti di Raiffeisen

Nei confronti di Raiffeisen i clienti possono far valere in pieno la protezione giuridica ai sensi della LPD. Segnatamente è possibile richiedere di essere informati su quali delle informazioni raccolte vengono comunicate all'AFC.

Su richiesta, Raiffeisen consegnerà ai clienti una copia della comunicazione all'AFC. A tale proposito va osservato che le informazioni rilevate e comunicate possono differire da quelle rilevanti ai fini fiscali. Si può inoltre richiedere la rettifica di dati non corretti nei sistemi Raiffeisen.
 

2. Nei confronti dell'AFC

Nei confronti dell'AFC una persona soggetta all'obbligo di comunicazione può fare valere il diritto d'informazione e richiedere la rettifica di dati non corretti dovuti a errori di trasmissione.

Laddove la trasmissione dei dati arrecasse danni non prevedibili per mancanza di garanzie dello Stato di diritto, le persone soggette all'obbligo di comunicazione hanno i diritti elencati nell'articolo 25a della legge federale sulla procedura amministrativa.
 

Ulteriori link e informazioni