Pacchetto di supporto per PMI ai tempi del coronavirus

Effetti del lockdown

Stampa

Le misure di contenimento della pandemia da coronavirus hanno fatto sprofondare l'economia mondiale nella crisi più nera dai tempi della Grande depressione degli anni '30, provocando un aumento della disoccupazione senza precedenti.

 

Il lockdown ha ripercussioni sulle attività commerciali

Con le prime misure di allentamento, ora anche la Svizzera si incammina sulla strada del ritorno alla normalità; un percorso lungo e faticoso come insegna la Cina, dove, per paura di una seconda ondata di contagi, molti continuano a rinunciare alla vita pubblica. A peggiorare ulteriormente l'umore dei consumatori sono le perdite di reddito e l'incremento della disoccupazione.

La Svizzera rischia quest'anno una recessione simile a quella del 1975, quando la crisi petrolifera ha innescato un crollo del PIL di quasi il sette per cento. Il lockdown ha colpito duramente soprattutto i settori dei servizi. Sebbene per l'industria non vi sia stato un divieto operativo generale, ora la crisi sta affliggendo anche il settore manifatturiero.

Raiffeisen Purchasing Manager Index delle PMI

Raiffeisen Purchasing Manager Index delle PMI

La stima congiunturale mostra che serve tenacia

Ne dà prova il Raiffeisen Purchasing Manager Index delle PMI, un sondaggio mensile che tasta il polso delle PMI svizzere nel settore industriale: ad aprile anche la loro attività ha subito un drastico calo. La domanda dall'estero, fondamentale per le aziende export, è fortemente diminuita in tutte le regioni di rilievo per la Svizzera e, data la stagnazione dell'economia globale, non si riprenderà tanto rapidamente. È quindi ancora troppo presto per parlare di un cessato allarme. Anche in assenza di una seconda ondata di contagi, la crisi del coronavirus interesserà l'economia svizzera almeno per qualche altro mese.

Crescita dell'economia svizzera (reale, in %)

Crescita dell'economia svizzera (reale, in %)

Senior Economist Team Economic Research di Raiffeisen Svizzera
Senior Economist Team Economic Research di Raiffeisen Svizzera

Domagoj Arapovic ha studiato Economia all'Università di Zurigo. Ha poi lavorato dal 2007 al 2012 presso la Banca nazionale svizzera nell'Economic Research e nella Gestione dei rischi. Detiene dal 2011 il diploma di Chartered Financial Analyst, e dal 2013 è impiegato presso Raiffeisen Svizzera come Senior Economist.