Centro di consulenza YoungMemberPlus

Finalmente, le proprie quattro mura!

Stampa

È tanto che aspettavi questo momento: vai ad abitare per conto tuo. Nessuno che controlla quando torni a casa o fai le pulizie. Tuttavia, per quanto riguarda l'affitto, le spese accessorie e le assicurazioni è importante una buona pianificazione, anche dal punto di vista finanziario. Grazie alla nostra guida puoi goderti la tua nuova libertà senza pensieri.
 

 

Il budget

Il trasloco inizia in modo poco entusiasmante, ovvero con un budget ben pianificato. Ma questo ti farà evitare qualche delusione e ti costringe a chiarire anticipatamente le questioni principali: il tuo denaro basta per quell'elegante mansarda nel quartiere hipster o forse solo per quel confortevole appartamento per studenti in periferia? Per te conta di più l'originale edificio antico o la vicinanza all'università rispetto al numero di locali? Cerchi un appartamento condiviso, affinché avanzi del denaro per feste e vestiti? L'ideale sarebbe rispondere a queste domande ancor prima di effettuare le prime visite di appartamenti. Infatti, se sei già con un piede dentro l'«impagabile» appartamento dei tuoi sogni, la ricerca di una soluzione abitativa più conveniente perde ogni fascino. Il Promemoria – Budget (PDF, 54.5KB) ti fornisce una panoramica dei costi da sostenere. Con il calcolatore del budget (PDF, 118.9KB) puoi in seguito calcolarli molto facilmente.

 

La ricerca dell'appartamento

Se sei uno di quelli che desiderano assolutamente vivere nel quartiere più in della città, la ricerca della casa ideale diventa una questione di fortuna. Ma in questo caso esistono oltre alle piattaforme di ricerca immobiliare e di appartamenti condivisi anche gli annunci affissi nelle università, i post sui social media e la rete famigliare, i vicini e gli ex compagni di scuola. Il miglior amico dell'amico della tua migliore amica conosce forse qualcuno che sta proprio per lasciare un appartamento fantastico. Il denaro è poco? Allora vai a dare un'occhiata anche negli agglomerati o addirittura in campagna. Un po' di aria fresca quando torni a casa di notte in bici o con l'e-bike non è poi tanto male.

 

La candidatura

Fai come se dovessi presentarti al colloquio per il lavoro dei tuoi sogni: invia una candidatura ben fatta all'amministrazione con foto, lettera di accompagnamento e referenze (attenzione: informare preventivamente le persone!) e presentati all'appuntamento per la visita puntuale, gentile e vestito in modo adeguato. Meglio se porti con te un'amica o un amico: quattro occhi vedono meglio se l'appartamento presenta dei vizi che non sei pronto ad accettare. Se sei un fumatore incallito o un fan della musica a tutto volume, la tua sincerità ti permetterà di evitare problemi futuri con i vicini.

 

Le questioni amministrative

Una volta trovato l'appartamento giusto, arriva la parte noiosa: dal contratto di affitto alle assicurazioni passando per la connessione Internet. Qui troverai la Lista di controllo – Trasloco (PDF, 57KB), per non dimenticare nulla di importante.

 

L'arredamento

Il primo appartamento è una gioia immensa. Tutto ciò di cui avrai bisogno è riepilogato nella nostra Lista di controllo – Dotazione iniziale (PDF, 45KB). Il nostro consiglio: pensa a cosa ti serve davvero. Se il denaro è poco, inizia con il vecchio servizio di stoviglie di tua zia o con le sedie di legno prese dalla soffitta dei tuoi genitori. Meglio mangiare per qualche mese (o anno) al tavolo apparecchiato in stile vintage che riempire l'appartamento di mobili da quattro soldi. Su Instagram & Co. troverai migliaia di idee per il fai da te creativo. Questo ti dà il tempo e lo spazio per cercare i tuoi oggetti preferiti e personalizzare gradualmente il tuo appartamento.

 

Il trasloco

Ora la questione si fa seria. Oltre a un furgoncino avrai bisogno di persone abili e robuste che ti aiutino a trasportare le scatole, a montare il letto e ad appendere i quadri. Procura della buona musica e del buon cibo. In fondo, si tratta anche di festeggiare un momento speciale! Al momento della consegna dell'appartamento redigi insieme al locatore un inventario dei vizi, in cui saranno riportati tutti i danni esistenti dell'appartamento. Un esame accurato è fondamentale per evitare di dover rispondere di danni causati da qualcuno prima di te.