Mercati e opinioni

Commento sul mercato – Uno sguardo alla settimana borsistica

In questi giorni la stagione delle comunicazioni per il quarto trimestre raggiunge il culmine. Come spesso accade, le previsioni degli analisti prima riviste al ribasso, vengono perlopiù superate. Più importante del passato è però guardare avanti.

Grafico della settimana

C'erano una volta tassi elevati

Rendite Bloomberg Barclays High Yield Index

C'erano una volta tassi elevati

Fonti: Bloomberg, Raiffeisen Svizzera CIO Office

Attualmente l'ottimismo degli investitori non si evidenzia solo in prezzi azionari record. Anche nel settore dei titoli a reddito fisso si riflette talvolta l'euforia, concretamente negli high yield bond. Di recente negli USA i rendimenti delle obbligazioni ad alto rendimento sono scesi a un nuovo minimo degli ultimi 5 anni. Dei tassi elevati non resta che il nome e i rischi vengono indennizzati in modo sempre peggiore.

In primo piano

«Armistizio» franco-americano

Nella controversia su una «tassa digitale», che colpirebbe in particolare i giganti tecnologici USA, questa settimana il Presidente francese ha comunicato su Twitter un temporaneo cessato allarme. Fino a fine anno vi dovrebbero essere un «armistizio» e altre discussioni. In tal modo, per ora, non si rischia un aumento dei dazi USA su formaggio e vino francesi.

 

In agenda

Capodanno cinese

Sabato 25 gennaio inizia in Cina l'Anno del Topo. Il Capodanno cinese è una festa dei consumi e un buon business per il commercio al dettaglio. Per contro, la prossima settimana le borse cinesi rimarranno in gran parte chiuse.