Panoramica della vostra previdenza

La vostra previdenza presso Raiffeisen

Stampa

In qualità di membri della nostra Cassa pensioni siete assicurati contro i rischi vecchiaia, invalidità e decesso nelle diverse fasi della vostra vita professionale. Le prestazioni superano di gran lunga il regime obbligatorio previsto dalla legge.

Interessante livello delle prestazioni

Le prestazioni previdenziali di Raiffeisen sono molto più complete rispetto a quanto prescritto dalla legge. La Cassa vi offre prestazioni concorrenziali a condizioni vantaggiose. 

Diverse scale dei contributi

Una volta all'anno è possibile scegliere nel piano di base tra tre scale dei contributi (base, standard, plus). Ciò vi consente di determinare personalmente l'ammontare delle vostre future prestazioni di vecchiaia.

Pensionamento flessibile

Raiffeisen permette una configurazione flessibile del passaggio nella terza età tra i 58 e i 70 anni e sostiene il pensionamento parziale. In accordo con il vostro datore di lavoro potete stabilire quando accedere al pensionamento configurando il metodo di percepimento delle vostre prestazioni di vecchiaia secondo le vostre esigenze.

Generosa copertura dei rischi

In qualità di membro della Raiffeisen Cassa pensioni voi e i vostri familiari siete assicurati contro i rischi decesso e invalidità a un livello molto superiore al regime obbligatorio. Tutte le prestazioni di rischio vengono inoltre calcolate sulla base del salario annuo assicurato al momento del verificarsi del caso di rischio (primato delle prestazioni). In tal modo le prestazioni di rischio sono trasparenti e documentabili. 

Attrezzati per il futuro!

Nel 2012 la nostra Cassa pensioni è rientrata tra le prime casse pensioni ad avere reagito alla variazione delle condizioni quadro (aumento dell'aspettativa di vita, diminuzione delle prospettive di rendimento). Lo ha fatto con l'introduzione delle basi tecniche allora più moderne (tavole generazionali) e con una prima riduzione dei tassi di conversione e del tasso d'interesse tecnico per la valutazione dei capitali di copertura delle rendite correnti. La graduale riduzione dei due parametri di prestazione centrali proseguirà fino al 2023 in ragione del peggioramento delle prospettive di rendimento (tasso di conversione a 65 anni al 5,0% e tasso d'interesse tecnico al 2,0%). Ciò crea le condizioni per una futura fornitura delle prestazioni il più possibile priva di indesiderate ridistribuzioni dagli assicurati attivi ai beneficiari di rendita e quindi per la parità di trattamento delle diverse generazioni.