Il successo nelle attività con l'estero

«Per i prodotti contrassegnati dalla croce svizzera si può richiedere tranquillamente il 20 per cento in più.»

Stampa

SWISS LABEL vanta una storia di oltre 100 anni. Oggi il label di provenienza conta quasi 1'000 membri, tra cui anche Raiffeisen. Il Presidente Ruedi Lustenberger parla del valore della Swissness nell'economia globalizzata.

Ruedi Lustenberger, Presidente di Swiss Label

«Nella storia del nostro label si rispecchia lo sviluppo dell'economia svizzera, notoriamente caratterizzata in maniera consistente dalle PMI.»

 

Signor Lustenberger, cosa caratterizza il marchio Svizzera?

Il marchio Svizzera è da decenni garanzia a livello mondiale per qualità, affidabilità e tradizione. Anche se negli ultimi anni l'immagine della Svizzera potrebbe aver sofferto un po', all'estero i prodotti svizzeri vengono tuttora considerati molto esclusivi. Per questo generalmente sono anche un po' più costosi.

 

Quanto vale la Swissness? Può fare una stima?

Nel suo messaggio relativo alla Legge sulla protezione dei marchi, il Consiglio federale ha sancito che per i prodotti caratterizzati dalla croce svizzera si può richiedere tranquillamente il 20 per cento in più. Vi sono anche mercati nei quali tale supplemento di prezzo può essere anche decisamente superiore, per esempio nel caso della cioccolata e degli orologi.

Quali sono i paesi in cui si possono commercializzare meglio i prodotti svizzeri?

In tutti quei paesi nei quali negli ultimi anni si è formata una nuova fascia di popolazione dotata di spiccato potere d'acquisto. I migliori esempi sono la Russia e la Cina. Ai nuovi benestanti di questi paesi piace far vedere che possono permettersi di più rispetto ai cittadini della fascia di popolazione media. I prodotti svizzeri sono ideali per questo – soprattutto se dotati della croce svizzera.

 

Ma nell'economia globalizzata la provenienza ha effettivamente ancora un'importanza?

In molti segmenti di mercato un prezzo conveniente è più importante della provenienza e della qualità. Ma vi è anche una controtendenza: soprattutto per i giovani consumatori è importante sapere da dove provengono i prodotti. Potrebbe sembrare una contraddizione, ma la globalizzazione rafforza l'aspetto regionale. I consumatori sono disposti a pagare di più per un buon vino proveniente dal Vallese o un mobile prodotto su misura nell'Entlebuch che per prodotti provenienti dall'estero. SWISS LABEL aiuta nella commercializzazione di questi prodotti perché è garanzia di qualità ed è un chiaro riconoscimento del polo economico Svizzera.

 

Quali altri vantaggi offre il label?

SWISS LABEL è in primo luogo un label di provenienza. Considerato il fatto che il polo produttivo Svizzera viene collegato automaticamente a un'elevata qualità, esso è al contempo un marchio di qualità mediante il quale i membri possono distinguersi dalla concorrenza. Inoltre le imprese beneficiano di un vantaggio informativo nel diritto dei marchi: ogni membro ha diritto a una prima consulenza gratuita su questioni relative al diritto dei marchi. Inoltre teniamo i nostri membri costantemente aggiornati sugli sviluppi relativi alla Swissness.

 

Nel 2017 è entrata in vigore la legislazione Swissness. Quali conseguenze ha avuto tale legislazione su SWISS LABEL?

Dalla modifica legislativa almeno il 60 per cento dei costi di produzione dei prodotti devono essere sostenuti in Svizzera per poter essere pubblicizzati con la croce svizzera. Prima era il 50 per cento. Abbiamo deciso di aumentare maggiormente i nostri requisiti perché questo rafforza l'attrattiva del nostro label. Oggi chiediamo una quota del 70 per cento. Anche per quanto riguarda i generi alimentari chiediamo con il 90 per cento il 10 per cento in più rispetto al minimo definito per legge.

 

Il numero dei membri è cresciuto negli ultimi 15 anni da circa 100 a quasi 1'000. Come spiega questo forte aumento?

All'inizio degli Anni 2000 SWISS LABEL stagnava e stava quasi per scomparire. Nel 2003 abbiamo tentato un nuovo inizio e abbiamo annesso la Direzione all'Unione svizzera delle arti e mestieri. Da quel momento le cose sono andate molto meglio. Sempre più, nuove imprese si sono rivolte a noi, specialmente su raccomandazione di membri esistenti. Si è trattato del classico effetto domino.

 

Lo scorso anno SWISS LABEL ha festeggiato il suo centenario. Come è cambiato il label nel corso degli anni?

Nella storia del nostro label si rispecchia lo sviluppo dell'economia svizzera, notoriamente caratterizzata in maniera consistente dalle PMI. Negli ultimi anni si è verificato uno spostamento dal settore secondario a quello terziario: se inizialmente i nostri membri erano soprattutto aziende produttive, oggi si rivolgono a noi sempre più imprese fornitrici di servizi. Abbiamo istituzioni del settore dell'istruzione, laboratori dentistici fino ad arrivare a studi di traduzione.

 

La più grande impresa fornitrice di servizi tra i nostri membri è Raiffeisen. Quali vantaggi offre la Banca, quale membro, e ai suoi clienti?

Swiss Label e Raiffeisen sono perfettamente adatte l'una all'altra. Sono entrambe radicate a livello locale e operano in tutte le quattro regioni linguistiche. Il tratto distintivo di Raiffeisen è la vicinanza – esattamente ciò che rappresenta anche Swiss Label. Quale Gruppo bancario nazionale cooperativo con oltre 13'000 collaboratori, Raiffeisen può così distinguersi ancora meglio dalla concorrenza, che tendenzialmente sposta sempre più posti di lavoro all'estero. Grazie al nostro know how nella commercializzazione della Swissness possiamo fornire alla Banca consulenza su come creare ulteriore plusvalore per i propri clienti.

Ruedi Lustenberger, Presidente di Swiss Label
Ruedi Lustenberger, Presidente di Swiss Label

Ruedi Lustenberger è Presidente di SWISS LABEL, la società per la promozione dei prodotti e dei servizi svizzeri con il simbolo della balestra. Il label di provenienza è stato fondato nel 1917 come «settimana svizzera» e rinominato SWISS LABEL nel 1989. L'associazione conta quasi 1'000 membri, principalmente PMI di tutti i settori economici e provenienti da tutte le parti del paese.

www.swisslabel.ch