Finanziamento della crescita

Leasing aziendale presso Friderici Spécial SA

Stampa

Un'autogru ha molteplici usi, ad esempio per la costruzione di ponti, l'installazione di pannelli solari o la potatura di alberi alti. Chi vuole restare concorrenziale nel settore del trasporto, deve avere queste gru mobili nel parco macchine: ne sono convinti Jean-Paul e Clement Friderici. Gli imprenditori vodesi hanno recentemente acquistato un altro modello, finanziato con un contratto di leasing per beni d'investimento.

 

Jean-Paul Friderici, CEO di Friderici Spécial SA

Jean-Paul Friderici, CEO di Friderici Spécial SA: «Dobbiamo evolverci costantemente e offrire al cliente soluzioni innovative per i suoi problemi. Per noi l'innovazione è trovare il modo di rendere possibile l'impossibile.»

Informazioni su Friderici Spécial SA

L'impresa vodese viene sempre chiamata in causa quando si tratta della costruzione di ponti, del trasporto di grandi impianti industriali, del montaggio di linee di lavorazione o del sollevamento di carichi di grosse dimensioni. L'impresa opera da oltre 100 anni nel settore dei trasporti. All'inizio utilizzavano ancora carri con cavalli, a partire dal 1946 effettuavano trasporti internazionali e nel 1961 sono entrati nel settore della tecnica di sollevamento. Oggi sono specializzati nel trasporto, nel sollevamento di carichi e nella logistica di magazzino.

«Dobbiamo evolverci costantemente e offrire al cliente soluzioni innovative per i suoi problemi. Per noi innovazione significa trovare modi per rendere possibile l'impossibile», dichiara il CEO Jean-Paul Friderici, che insieme a suo fratello André costituisce la quarta generazione alla guida dell'azienda. Anche i loro tre figli Clément, Stéphane e Blaise contribuiscono al successo dell'impresa familiare.

 

Pale eoliche, aerei a energia solare e ponti

«Di continuo ci vengono proposti progetti interessanti. Per me è stimolante risolvere problemi complicati che richiedono grandi conoscenze specialistiche», racconta Jean-Paul Friderici. La sua impresa ha già partecipato alla costruzione di numerosi ponti, trasportato l'aereo Solar Impulse e portato gru nei luoghi più inaccessibili della Svizzera.

Per Friderici uno dei progetti più impegnativi degli ultimi anni è stato il trasporto delle pale del rotore lunghe 55 metri per un impianto eolico nel Giura. La parte più difficile è stata la strada piena di curve da La-Chaux-de-Fonds al Mont-Crosin. «Abbiamo dovuto effettuare il trasporto durante le ore diurne, poiché nelle curve strette spesso era questione di millimetri. Quando abbiamo attraversato i paesi di La Ferrière e Les Breuleux, metà del paese era lì a guardarci. E il nostro autista ha dovuto percorrere l'ultimo chilometro addirittura in retromarcia.» Per poter portare a termine incarichi del genere, sono necessarie numerose attrezzature speciali.

 

Concorrenzialità grazie alle autogru mobili

Concorrenzialità grazie alle autogru mobili

Talvolta, gli elevati costi degli investimenti nel parco veicoli sono fonte di preoccupazione per il titolare. Chi vuole restare concorrenziale nel settore dei trasporti, deve ad esempio poter offrire gru mobili. Il CEO racconta: «Solo di recente abbiamo acquistato un altro modello di gru. L'acquisto di simili impianti assorbirebbe fortemente la nostra liquidità. Abbiamo pertanto optato per il finanziamento tramite leasing.» 

Nel finanziamento della nuova gru, la Friderici Spécial SA ha verificato diverse forme di finanziamento e diversi partner. «Il Leasing beni di investimento di Raiffeisen si è rivelato la variante più interessante.» Il contratto di leasing per la gru è durato 48 mesi. Per Friderici questo è stato nettamente un punto a favore: «Come media impresa, grazie al leasing siamo in grado di pianificare un budget realistico, evitare inutili rischi e dedicarci alla crescita sostenibile.» Alla scadenza, la Friderici Spécial SA ha scelto di acquistare la gru a un valore residuo vantaggioso. Ciò è ideale per entrambi i partner, poiché in questo modo è possibile continuare a utilizzare la gru in modo adeguato e la Friderici Spécial SA può trarre profitto dall'investimento ancora per molti anni.

 

Il Leasing di macchinari è diventato normale

Il leasing è molto apprezzato nel settore dei mezzi di trasporto, delle macchine edili, delle macchine utensili, e nelle macchine per la lavorazione del legno e della plastica. Il leasing è ormai diventato normale. «Prima era quasi malvisto accettare denaro «da terzi». Si voleva finanziare tutto sempre con fondi propri, al fine di non essere dipendenti», ricorda Jean-Paul Friderici. Molti hanno ancora in mente i teenager che prendono a leasing auto molto costose, indebitandosi così già in giovane età.

I vantaggi del leasing sono evidenti per Jean-Paul Friderici: la liquidità non viene vincolata in investimenti, bensì può essere impiegata per operazioni giornaliere o nuove idee imprenditoriali. Il leasing è allettante anche dal punto di vista contabile: nel corso della durata di un contratto di leasing, l'impresa non è proprietaria. Le spese mensili per il bene d'investimento possono essere contabilizzate nel conto economico come oneri e l'impegno può essere indicato nell'allegato alla data di chiusura del bilancio.