Le imprese e le loro storie di successo

Donne grintose in falegnameria

Stampa

La panca d'angolo dei nonni, la sedia in sala da pranzo a casa, la libreria nella camera dei bambini: tutti complementi realizzati da falegnami, o da una donna falegname come Natalie Tanner. La 17enne sta svolgendo un apprendistato di quattro anni per falegname AFC presso la Türmlihuus AG di Flawil.

precedente
  • Natalie Tanner al lavoro.
    La figlia del falegname Natalie Tanner al lavoro.
  • Natalie Tanner misura il legno.
    Natalie Tanner è convinta che anche in futuro le donne non saranno seconde agli uomini nelle professioni artigianali.
  • Natalie Tanner al lavoro.
    La percentuale di donne falegname resta stabile sul 13 – 14 per cento.
  • Natalie Tanner misura il legno.
    Il legno è il materiale principale.
  • Natalie Tanner al lavoro.
    Il lavoro quotidiano di una donna falegname è estremamente vario e diversificato.
  • Natalie Tanner verifica il materiale sulla base della lista di controllo.
    Natalie realizza un mobile per un'esposizione.
  • Natalie Tanner in officina.
    Natalie lavora con i più svariati materiali.
prossimo

    Natalie Tanner svolge un lavoro tipicamente maschile. È un'eccezione? Niente affatto. Nel frattempo la percentuale di donne falegname, in base ai dati dell'Associazione Svizzera Fabbricanti di Mobili e Serramenti (ASFMS ), resta stabile sul 13 – 14 per cento. Natalie Tanner è convinta che anche in futuro le donne non saranno seconde agli uomini nelle professioni artigianali.

    Poiché il lavoro quotidiano di una donna falegname è estremamente vario e diversificato. Ogni giorno è sempre diverso e l'artigiano si trova ad avere a che fare con le persone e i materiali più svariati. Il legno è il materiale principale, usato per realizzare finestre, porte, tavoli, armadi e molto altro.

    9 motivi per i quali le donne studiano per diventare falegname

    1. Il tirocinio come falegname è adatto tanto agli uomini quanto alle donne. Grazie all'utilizzo di ausili moderni, i vecchi stereotipi (dover sollevare carichi pesanti) sono ormai privi di senso.
    2. Spesso, nel lavoro del falegname, le donne dimostrano di avere più grinta e ambizione. Sanno esattamente cosa vogliono e, grazie alla loro competenza e gentilezza, hanno un approccio eccellente con il cliente.
    3. Le donne falegname indossano abiti da lavoro e calzature ben tenuti, casual e soprattutto comodi; niente più tempo perso a truccarsi la mattina.
    4. Spesso le donne hanno un'ottima comprensione di forme, proporzioni e colori. E di conseguenza le possibilità di fare carriera in questo settore sono molto promettenti.
    5. Le donne hanno ottime chance di carriera in settori quali architettura d'interni, marketing, gestione dei prodotti, tecnica ed engineering.
    6. La sera le donne falegname possono ripensare con orgoglio al loro «lavoro». Dopo una giornata pesante, avere davanti agli occhi la propria creazione, sia essa un mobile o una porta, è fonte di grande soddisfazione.
    7. Una falegnameria è composta da diversi reparti (sala macchine, assemblaggio, trattamento delle superfici e finitura e montaggio). Al termine dell'apprendistato, una donna falegname può specializzarsi al meglio in un settore.
    8. Le donne falegname sono bravissime nel lavoro di squadra, collaborano sempre tra loro e si occupano dei contatti con clienti, fornitori e altri artigiani.
    9. Il lavoro dell'artigiano ha il vantaggio che solitamente i fine settimana sono liberi e gli orari di lavoro sono regolati.