Raiffeisen Purchasing Manager Index delle PMI: qual è la situazione delle piccole e medie imprese svizzere?

Raiffeisen Purchasing Manager Index delle PMI agosto 2018: le PMI svizzere di nuovo in fase di crescita

global.content.print

Ad agosto il Purchasing Managers' Index di Raiffeisen ha messo a segno una forte ripresa, segnalando una situazione di solidità delle PMI industriali. I rischi per la crescita si moltiplicano, ma grazie ai portafogli ordinativi pieni le PMI riconfermano il trend di espansione.   

PMI Raiffeisen agosto 2018
PMI Raiffeisen agosto 2018

Dopo la correzione di luglio dovuta al clima vacanziero, il Purchasing Managers' Index delle PMI di Raiffeisen è tornato a crescere in misura sensibile. L'unico indice svizzero basato esclusivamente sulle piccole e medie imprese industriali ha chiuso il mese di agosto a 56,6 punti e quindi nettamente in zona di crescita. Una forte maggioranza delle PMI interpellate ha segnalato un'accelerazione delle attività operative, a dimostrazione che la frenata di luglio era imputabile al periodo morto estivo e non un'inversione di tendenza negativa (cfr. grafico). 

Ad agosto le componenti del sondaggio sono nettamente aumentate, attestandosi tutte al di sopra della soglia di espansione di 50 punti (cfr. tabella). Rivolgiamo un'attenzione particolare al portafoglio ordinativi, in quanto ha un carattere anticipatore per l’andamento degli affari. Il livello di tale componente (56,4) indica portafogli ordinativi pieni e una prosecuzione della dinamica di crescita positiva per le PMI. Questo spiega perché ad agosto i livelli dei magazzini acquisti sono molto aumentati nonostante la contestuale forte espansione della produzione, che di norma comporterebbe un calo delle scorte. Con il riassortimento dei magazzini acquisti e l’aumento dei livelli occupazionali, le PMI interpellate si preparano dunque a uno scenario ancora positivo.

 

Purchasing Managers' Index Raiffeisen delle piccole e medie imprese – Sottocomponenti

  Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Indice globale
61.9
63.2
58.8
49.2
56.1
Ordinativi
64.1
64.3
58.8
46.8
56.4
Produzione
65.6
66.5
63.0
45.9
57.2
Occupazione
58.2
63.0
57.6
49.2
55.0
Tempi di consegna
58.2
57.7
55.4
55.6
54.3
Scorte di acquisti
59.2
60.2
55.3
54.9
57.4


50 = sogila di crescita

Economia svizzera in buono stato di forma

Anche a livello complessivo la congiuntura svizzera evidenzia un buon andamento. La disoccupazione è ad es. tornata ai minimi antecedenti alla crisi finanziaria del 2008. I focolai di rischio (conflitti commerciali globali o il nuovo rafforzamento del franco) non hanno finora causato decelerazioni. I dati sul PIL per il 2° trimestre attesi la prossima settimana dovrebbero essere favorevoli. Per il 2018 si preannuncia quindi una crescita del PIL superiore al 2 % per la prima volta dallo shock del franco. Per il 2019 siamo invece più cauti a causa del riacutizzarsi dei rischi nell’economia mondiale e prevediamo un modesto rallentamento. Nei prossimi mesi il dinamismo di crescita delle PMI dovrebbe comunque restare solido in virtù dei portafogli ordinativi ancora pieni.
 

Non perdetevi più alcuna stima congiunturale, abbonatevi alla nostra newsletter mensile.

Ulteriori pubblicazioni della Raiffeisen Economic Research sono disponibili qui.

 

L'esperto di economia Raiffeisen Domagoj Arapovic

Domagoj Arapovic, Senior Economist Raiffeisen Svizzera
Domagoj Arapovic, Senior Economist Raiffeisen Svizzera

Domagoj Arapovic ha studiato Economia all'Università di Zurigo. Ha poi lavorato dal 2007 al 2012 presso la Banca nazionale svizzera nell'Economic Research e nella Gestione dei rischi. Detiene dal 2011 il diploma di Chartered Financial Analyst, e dal 2013 è impiegato presso Raiffeisen Svizzera come Senior Economist.

Far parte dell'indicatore congiunturale (solo PMI industriali) e vincere CHF 5'000.– 

Siete una piccola o media impresa attiva nel settore industriale? Siamo alla ricerca di ulteriori PMI che compilino mensilmente un breve sondaggio (< 5 minuti). Partecipate subito a un'idea di successo: l'indicatore congiunturale è un importante indicatore che serve a riconoscere tempestivamente gli impulsi positivi o negativi del mercato.

Tra tutte le PMI industriali partecipanti sorteggeremo un premio in denaro di CHF 5'000.–. Riceverete inoltre tutti i risultati del sondaggio e delle analisi prima della loro pubblicazione.