Interviste e resoconti di esperienze

Controllo ISO 20022 – il passaggio riguarda anche me?

Stampa

La conversione del traffico dei pagamenti è prevista per il 2018. Ma questo tema riguarda veramente tutte le aziende? Qui di seguito riportiamo le informazioni principali per fornire alle imprese una rapida panoramica dalla quale possono desumere se sono interessate e cosa dovrebbero fare.

Tuttavia anche queste imprese hanno ancora numerosi punti di domanda in merito a ciò che le riguarda. I due esperti in materia finanziaria e consulenti aziendali Sandro Leuenberger (APP Unternehmensberatung AG) ed Erich Schild (Boxcon AG) hanno già fornito assistenza e seguito in veste di coach numerose imprese nell'ambito della conversione TP. Di seguito rispondono alle domande più scottanti di tutte le imprese che per quanto riguarda ISO 20022 non sono ancora mai andate al di là delle conoscenze teoriche, ma che dovrebbero farlo presto.

 

Come scopro se il tema della conversione del traffico dei pagamenti mi riguarda veramente?

Sandro Leuenberger: In primo luogo sono interessati dall'armonizzazione del traffico dei pagamenti tutti i clienti aziendali e privati che oggi consegnano alla Banca pagamenti come file (DTA) e che ricevono gli estratti conto e gli accrediti PVR dalla Banca tramite file.

 

Quanto costa il passaggio?

Erich Schild: Dipende da quale prodotto si usa. Nel caso di imprese di grandi dimensioni è decisivo il contratto di manutenzione definito con il proprio provider del software. Il contratto stabilisce le responsabilità delle parti, inclusa anche la migrazione a nuovi prodotti o versioni. Se non sussiste alcun contratto, bisogna rivolgersi al produttore per le modifiche e i test necessari.

 

Quanto costa il passaggio?

Erich Schild: Dipende da quale prodotto si usa. Nel caso di imprese di grandi dimensioni è decisivo il contratto di manutenzione definito con il proprio provider del software. Il contratto stabilisce le responsabilità delle parti, inclusa anche la migrazione a nuovi prodotti o versioni. Se non sussiste alcun contratto, bisogna rivolgersi al produttore per le modifiche e i test necessari.

 

In qualità di impresa come preparo il processo di conversione a ISO 20022? Quali sono i preparativi più importanti?

Erich Schild: Generalmente una volta svolto il check rapido si determina automaticamente la necessità di intervento. A questo punto è necessario effettuare rapidamente una pianificazione e coordinare insieme a Raiffeisen e al fornitore del software le date necessarie per eseguire la migrazione. Sulla base di queste date bisogna poi calcolare e fissare i tempi per il proprio piano d'azione. Si consiglia di accordarsi regolarmente con i partner esterni relativamente alla pianificazione interna.

Sandro Leuenberger: Non bisogna dimenticare che è necessario verificare anche i dati base. I numeri dei conti bancari devono essere in formato IBAN e gli indirizzi in una forma strutturata.

Erich Schild, consulente Boxcon AG
Erich Schild, consulente Boxcon AG

Erich Schild, consulente Boxcon AG

Da oltre 35 anni Erich Schild (59) lavora come responsabile progetto, responsabile di gestione, marketing/product/sales manager, Head of Partnermanagement e Senior Consultant presso diverse aziende. Oggi, in qualità di Senior Consultant presso Boxcon AG, impiega tra l'altro anche le solide conoscenze nel settore Corporate e Retail Banking per progetti cliente.

www.boxcon.ch

Sandro Leuenberger, APP Unternehmensberatung AG
Sandro Leuenberger, APP Unternehmensberatung AG

Sandro Leuenberger, APP Unternehmensberatung AG

Dal 1999 Sandro Leuenberger (45) lavora presso APP Unternehmensberatung AG e da dodici anni è membro della Direzione. Dopo la maturità federale presso la Scuola Svizzera di Milano, ha terminato gli studi in economia politica e aziendale nonché in informatica con focus su personale e organizzazione presso l'Università di San Gallo (HSG) e l'Università di Berna.

www.app.ch