Raiffeisen est prête pour le passage à la norme ISO 20022

Un obiettivo, quattro fasi

Stampa

Entro il 2018 il traffico dei pagamenti svizzero verrà adeguato allo standard internazionale ISO 20022. Preparate ora i vostri processi di pagamento per il futuro. Bastano quattro semplici fasi.

Fase 1: Avviare subito il progetto

Chi si occupa per tempo della conversione al nuovo traffico dei pagamenti evita di stressarsi successivamente. Costituite un gruppo di lavoro nella vostra azienda. Parlate con tutte le divisioni interessate e con i vostri partner esterni. Pianificate la conversione e programmate i costi. Sfruttate questo progetto anche come opportunità per ottimizzare i vostri processi di pagamento. Il nostro tool interattivo «Pagamenti PMI» vi sostiene in questo progetto.

 

Fase 2: Controllare il software nel 2017

Disponete di un software standard che si può adeguare semplicemente? O lavorate con un programma di contabilità in parte o completamente personalizzato? Parlate con il vostro partner IT, che vi dirà anche quali apparecchi e formulari saranno interessati dalla conversione.

 

Fase 3: Adeguare i sistemi di pagamento entro la fine del 2017

Effettuate attivamente le configurazioni necessarie dei dati base e della banca dei vostri creditori. A seconda della complessità della vostra soluzione IT, potete installare autonomamente il software adeguato per il nuovo traffico dei pagamenti. In parte devono essere adeguati anche gli hardware come stampante, scanner e altri dispositivi di lettura. Spesso cambiano anche gli stampati e i modelli.

 

Fase 4: Provare il processo di pagamento entro marzo 2018

Pianificate abbastanza tempo per la fase di prova. Con la Banca test Clientela aziendale Raiffeisen potete provare quanto volete i nuovi processi e formati prima della loro introduzione. Ricevete direttamente rapporti dettagliati sui dati consegnati nelle aree «versamenti», «addebiti diretti» e «avviso e reporting» – Maggiori informazioni