Pianificazione della successione - i punti chiave in un colpo d'occhio

Testamento e contratto successorio – secondo le sue volontà

Stampa

Per stabilire le ultime volontà, in Svizzera disponiamo del testamento e del contratto successorio. In entrambe le forme di disposizione è necessario rispettare i requisiti formali, che le spieghiamo esattamente qui di seguito.

Redigere un testamento

Nella stesura del testamento devono essere considerati tra l'altro la sua situazione familiare personale, le possibilità relative al diritto successorio, gli aspetti fiscali e anche i requisiti formali.

Differenza tra contratto successorio e testamento

A differenza del testamento, il contratto successorio è un negozio giuridico bilaterale che può essere modificato o annullato solo con il coinvolgimento di tutti i contraenti. Anche in questo caso è richiesto tassativamente un atto pubblico.

I seguenti accordi compaiono spesso nei contratti successori:

  • Designazione reciproca come erede unico stabilendo gli eredi di colui che decederà per secondo
  • Rinuncia reciproca all'eredità
  • Rinuncia all'eredità dei discendenti a favore del genitore superstite
  • Rinuncia all'eredità a fronte di una compensazione finanziaria (riscatto dell'eredità)

 

Esecuzione testamentaria

Per attuare le ultime volontà, nel testamento o nel contratto successorio si può stabilire un esecutore testamentario. È responsabile della corretta ripartizione della successione fra gli eredi. Un esecutore testamentario professionale funge inoltre da mediatore e può evitare liti fra eredi.

 

Imposte sulle successioni e sulle donazioni

In linea di principio vale la giurisdizione fiscale del cantone dell'ultimo domicilio del testatore. Se il patrimonio successorio comprende immobili che si trovano in altri cantoni, questo principio non si applica e avviene una ripartizione fiscale.

In tutti i cantoni, i coniugi e i partner registrati sono esclusi dall'imposta sulle successioni e sulle donazioni. Nella maggior parte dei cantoni anche i discendenti diretti sono esenti da imposte, ma non i figliastri o gli affiliati. Alcuni cantoni prevedono riduzioni delle imposte o un'esenzione fiscale per i partner di vita qualificati (con almeno 5 anni di domicilio in comune). Solo il Cantone Svitto si astiene in generale dal riscuotere imposte sulle successioni o sulle donazioni.

Le questioni più importanti sul testamento e il contratto successorio