Conoscenze in materia d'investimenti spiegate in modo semplice e chiaro

Risparmiare e investire vanno di pari passo

A fine ottobre cade l'anniversario della «giornata mondiale del risparmio». L'idea di questa giornata risale agli anni '20 del secolo scorso ed è dedicata alla promozione del concetto di risparmio. Il risparmio è cambiato notevolmente negli ultimi 100 anni, laddove, alle nostre latitudini, in particolare i bassi interessi degli ultimi anni hanno influito pesantemente sul risparmio. Vale ancora la pena risparmiare oggi? E cosa bisogna avere presente oggi quando si risparmia?

Il concetto fondamentale di risparmio, ossia incrementare il patrimonio «mettendo da parte» del denaro in modo costante, è importante oggi come lo era in passato. Risparmiare significa spostare il consumo nel futuro e, quindi, sicurezza. Sicurezza per tempi incerti o eventi imprevisti.

Il risparmio è davvero una virtù degli svizzeri. Come indicano dati attuali dell'Ufficio federale di statistica, una famiglia svizzera risparmia in media CHF 18'612.- l'anno. Tuttavia, negli ultimi anni l'aspettativa di rendimento sui risparmi è fortemente diminuita. Come conseguenza del contesto di tassi bassi risp. Negativi in Svizzera, le banche non remunerano (possono) più (remunerare) i patrimoni risparmiati. E sebbene i tassi siano molto bassi, molti svizzeri continuano a lasciare il proprio denaro sui conti di risparmio.

Vale davvero ancora la pena risparmiare?

Il patrimonio risparmiato mantiene la funzione di sicurezza, tuttavia, come risparmiatore, oggi non ricevo più alcun provento da quanto risparmiato. Molti risparmiatori si consolano al pensiero che il denaro sul proprio conto, perlomeno, non diminuisce. Questa sicurezza potrebbe rivelarsi errata nell'attuale contesto di tassi bassi, come dimostra uno sguardo al passato: nella Svizzera tedesca, nel 2004 un «café crème» costava mediamente CHF 3.54. Oggi costa in media CHF 4.25: si tratta di un aumento del 20 per cento. Cosa significa trasferire l'avere di risparmio su un conto bancario? Senza rilevanti proventi da interessi il denaro non diminuisce, ma il suo valore d'acquisto si riduce anno dopo anno.

Oggi, risparmiare con successo significa anche investire. È quindi giusto depositare una parte del patrimonio sul conto di risparmio per coprirsi da eventi imprevisti. Tuttavia, il denaro di cui non avete bisogno in tempi prevedibili, può essere investito in base alle vostre esigenze personali, affinché possiate beneficiare in modo ottimale delle opportunità di rendimento di un investimento monetario.

Un semplice esempio mostra che i risparmiatori dovrebbero pensare, ad esempio, a investire il loro denaro in fondi d'investimento oppure azioni: 

Prestazioni indicizzate di diversi prodotti d'investimento rispetto al conto di risparmio

Prestazioni indicizzate di diversi prodotti d'investimento rispetto allo SMI

Fonti: Bloomberg, Raiffeisen Svizzera

In questo modo avete la possibilità di realizzare un rendimento anche nell'attuale contesto dei tassi, proteggendo i vostri risparmi dalla svalutazione del denaro. Il vostro consulente sarà lieto di aiutarvi a esaminare la vostra situazione e a definire insieme quale potrebbe essere una suddivisione opportuna tra risparmio e investimento.