Novità Banca Raiffeisen Tre Valli

Il Team Leventina si presenta

Stampa

La Banca Raiffeisen Tre Valli, come lo suggerisce il nome stesso, è presente in tre regioni: Leventina, Riviera e Valle di Blenio, ognuna con caratteristiche economiche e demografiche diverse.

Oggi andiamo a conoscere più da vicino il Team Raiffeisen della Leventina grazie a un’intervista a due collaboratori, Valentina Beffa e Carlo Lanfranconi.

Team Leventina

da sinistra a destra: Francesco Rossi, Margherita Pedretti, Katia Realini Luzzi, Carlo Lanfranconi, Alice Tartaglia, Valentina Beffa

Valentina Beffa
Valentina Beffa, Responsabile Agenzia Airolo

Valentina Beffa, da quanto tempo lavori per Raiffeisen?

L’anno prossimo festeggerò 20 anni in Raiffeisen! Sono Responsabile dell’agenzia di Airolo da 6 anni. Conosco molto bene il territorio della Leventina, poiché sono nata e cresciuta ad Airolo e ho lavorato a Piotta. Oltre ad assicurare l’operatività dell’agenzia di Airolo, mi occupo anche delle consulenze individuali con la clientela dell’Alto Ticino.

Fai tutto questo da sola?

Fortunatamente no, Margherita Pedretti lavora con me in agenzia da un anno. I clienti l’avranno sicuramente già vista allo sportello di Airolo. Margherita si occupa principalmente di effettuare le operazioni allo sportello e assistere la clientela nelle transazioni ai bancomat. Inoltre mi dà una mano con le questioni amministrative delle consulenze ed effettua consulenze individuali, soprattutto con i clienti più giovani.

Margherita è un elemento prezioso all’interno del Team, poiché prima di lavorare allo sportello di Airolo, ha lavorato come collaboratrice amministrativa presso la Banca Raiffeisen di Faido e questa esperienza nel back office le permette di avere una visione più globale della Banca.

Oltre a Margherita, un giorno alla settimana Carlo Lanfranconi, responsabile del Team Leventina, è presente ad Airolo per incontrare i suoi clienti della zona ed assistermi nelle consulenze più complesse. La sua pluriennale esperienza di consulente agli investimenti è un aiuto molto prezioso per noi consulenti. Infatti la Banca Raiffeisen Tre Valli gli ha assegnato il ruolo di Responsabile delle consulenze agli investimenti, funzione che ricopre principalmente dagli uffici di Faido.

Margherita Pedretti e Valentina Beffa

da sinistra a destra: Margherita Pedretti e Valentina Beffa

Carlo Lanfranconi
Carlo Lanfranconi, Responsabile Clientela Investimenti

Carlo Lanfranconi, in quanto responsabile del Team Leventina, cosa puoi dirci della presenza di Raiffeisen in questa regione?

Raiffeisen è presente sul territorio con sei consulenti alla clientela e due agenzie, ad Airolo e Faido, aperte dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 11.30 e dalle 14.30 alle 17. A Faido inoltre è situata anche la sede amministrativa della Banca Raiffeisen Tre Valli, che vede impiegati un’ulteriore dozzina di collaboratori. Inoltre, in Leventina sono presenti anche quattro bancomat, ubicati ad Airolo, Bodio, Faido e Piotta, dai quali è possibile effettuare prelevamenti e versamenti di contanti e controllare il saldo e i movimenti dei conti, 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

 

I consulenti del Team Leventina conoscono molto bene il territorio e la popolazione della regione. Essendo originari e abitando in Leventina, sono ben inseriti nella realtà locale. Questo è sicuramente un vantaggio per una banca che opera a livello regionale come Raiffeisen. Inoltre tutti e sei i consulenti lavorano per la Banca Raiffeisen Tre Valli già da diversi anni, perciò all’interno del Team si è creata una bella atmosfera di intesa, sintonia e aiuto reciproco.

Abbiamo conosciuto le collaboratrici di Airolo, chi sono i consulenti di Faido e quali funzioni ricoprono?

La responsabilità dell’agenzia di Faido è stata assegnata a Katia Realini Luzzi, che inoltre, nel ruolo di Responsabile della clientela privata, è il punto di riferimento per una quindicina di consulenti Raiffeisen sparsi nelle Tre Valli.

A Faido lavorano Francesco Rossi e Alice Tartaglia, entrambi consulenti alla clientela privata. Francesco è nato e cresciuto a Giornico e dal 2004 lavora come consulente presso Raiffeisen. Oltre alle consulenze, è presente non solo allo sportello di Faido, ma anche ad Airolo, Biasca e Lodrino, poiché sostituisce i collaboratori quando sono assenti. I clienti apprezzano molto la sua cordialità.

Alice è attiva su più fronti: si occupa di assistere la clientela allo sportello, effettua in modo autonomo consulenze individuali con i suoi clienti e mi aiuta ad elaborare le pratiche amministrative. Inoltre, essendo giovane e abituata ad utilizzare gli strumenti digitali, aiuta i consulenti “più anziani” con le nuove tecnologie.

Team Leventina

Team Raiffeisen Faido

A proposito di nuove tecnologie, la trasformazione digitale è un fenomeno che, volenti o nolenti, coinvolge tutti i settori economici della società. Carlo, come viene vissuta la digitalizzazione in Leventina, sia dal punto di vista della Banca Raiffeisen che della clientela?

È sicuramente una questione complessa. Da una parte Raiffeisen vuole essere al passo con l’innovazione finanziaria e offrire ai propri clienti servizi digitali sicuri, personalizzati e all’avanguardia. D’altro canto, la Banca Raiffeisen Tre Valli sa che alcuni clienti sono più restii o meno affini alle nuove tecnologie. Non vogliamo lasciare indietro nessuno, l’obiettivo è andare avanti insieme verso il futuro digitale. Per questo motivo i nostri consulenti sono sempre disposti ad aiutare i clienti con le operazioni ai bancomat e ad insegnare a utilizzare le carte di credito e di debito, l’e-banking e l’applicazione TWINT per i pagamenti via smartphone.

La digitalizzazione dei servizi di base permette ai consulenti di dedicare proattivamente più tempo per le consulenze e trovare così soluzioni individuali per ogni cliente nell’ambito dei finanziamenti, degli investimenti, della previdenza, del pensionamento e della successione.

 

Valentina Beffa e Carlo Lanfranconi

da sinistra a destra: Valentina Beffa e Carlo Lanfranconi

Valentina, qual è stata la sfida più grande nei tuoi 20 anni in Raiffeisen?

Ce ne sono state tante! Penso di parlare a nome di molti quando dico che il coronavirus è stata sicuramente la sfida maggiore del 2020.

Quando la pandemia di coronavirus si è abbattuta su tutti noi, la Banca Raiffeisen Tre Valli ha impostato il proprio piano d’azione su due punti ugualmente importanti: salvaguardare la salute dei clienti e dei collaboratori e garantire a pieno l’operatività della Banca.

Per questo motivo, la Banca Raiffeisen Tre Valli ha deciso di mantenere aperte al mattino le proprie agenzie durante il lockdown, con le adeguate misure di protezione a garanzia delle norme di igiene accresciute e di distanza sociale, valide tutt’ora, come per esempio l’installazione di disinfettanti all’entrata, pannelli in plexiglas nelle aree di consulenza e segnaletica per terra per mantenere la distanza tra i clienti.

In questo modo, i clienti che si recavano regolarmente allo sportello hanno potuto continuare ad effettuare le proprie operazioni finanziarie. Allo stesso tempo, la Banca Raiffeisen Tre Valli ha diramato diverse comunicazioni per incoraggiare i clienti della Banca ad effettuare le proprie operazioni di pagamento e trasferimento di denaro in modo più autonomo, per esempio tramite e-banking, carte di debito o di credito e l’applicazione TWINT.

Così ci proteggiamo

Carlo, quali sono le sfide e gli obiettivi della Banca per il futuro?

La sfida maggiore sarà prendere per mano e guidare i clienti attraverso la rivoluzione digitale e offrire loro prodotti e servizi innovativi e personalizzati, come per esempio la nostra nuova applicazione “Raiffeisen Rio” che permette di effettuare investimenti dal proprio smartphone.

L’obiettivo della Banca Raiffeisen Tre Valli è quello di essere il partner finanziario delle Tre Valli. Vogliamo continuare ad essere la Banca locale e vicina alla popolazione, che contribuisce allo sviluppo economico e sociale della regione e va incontro ai bisogni della clientela.