Consigli sulla successione

La revisione del diritto successorio facilita la successione aziendale

Stampa

Il diritto successorio è stato modernizzato e concede maggiori libertà al testatore. Robert Guthauser, esperto Raiffeisen in materia di successione, spiega i vantaggi della revisione in riferimento alla successione aziendale.
 

Cosa cambia nel nuovo diritto successorio?

Robert Guthauser: il cambiamento sostanziale riguarda le porzioni legittime – ossia le quote di eredità a cui hanno diritto i figli, i coniugi o i genitori. La porzione legittima dei figli viene ridotta, quella dei genitori viene soppressa. In tal modo è incrementata la quota disponibile per il testatore, che ha così maggiore libertà nel ripartire la successione.

 

Revisione del diritto successorio: diritto alla porzione legittima

Revisione del diritto successorio: più libertà nella pianificazione della successione

La modifica delle porzioni legittime comporta maggiore libertà nella pianificazione della successione

Cosa significa questo concretamente per la successione aziendale?

Robert Guthauser: Tramite la riduzione delle porzioni legittime, la successione aziendale viene semplificata – soprattutto all'interno della famiglia. Grazie alla quota disponibile più elevata, l'imprenditore può favorire maggiormente il figlio che rileva l'azienda. Il diritto dei fratelli si riduce. Dal punto di vista economico-aziendale, la nuova regolamentazione è opportuna. Spesso infatti succede che un figlio non sia minimamente in grado di finanziare il valore di mercato dell'azienda e non possa quindi liquidare gli altri fratelli. Nel testamento, l'imprenditore ha la possibilità di assegnare la quota disponibile al successore e in tal modo di rafforzare la sua posizione.
 

In seguito la pianificazione successoria diventerà quindi molto più semplice per l'imprenditore?

R. G.: A livello giuridico sì, perché l'imprenditore ha maggiore libertà. Oltre al diritto, tuttavia, quando si tratta di eredità sono molto importanti anche gli aspetti psicologici. Questi andranno valutati anche in futuro in un dialogo svolto all’interno della famiglia. In particolare il trattamento privilegiato di taluni figli e l’attribuzione di vantaggi individuali sono aspetti che con grande probabilità possono condurre a delle tensioni. La maniera migliore per gestire una successione aziendale interna alla famiglia è quella di coinvolgere tutti i membri e definire la regolamentazione in materia di diritto successorio nell'ambito di un contratto successorio.
 

Quali altri aspetti del nuovo diritto successorio sono rilevanti per la successione aziendale?

R. G.: Un punto importante riguarda la nuova regolamentazione del cosiddetto differimento delle porzioni legittime. Quando una grossa parte del patrimonio è vincolata all'azienda, possono essere necessari cospicui pagamenti di compensazione.  Ora, questi non dovranno più essere pagati immediatamente ma potranno essere differiti fino a cinque anni. Grazie a questo differimento, la successione aziendale viene ulteriormente facilitata: il figlio che succede al testatore può, ad esempio, liquidare gli altri eredi gradualmente utilizzando le regolari distribuzioni degli utili.
 

A partire da quando gli imprenditori possono pianificare con il nuovo diritto successorio e quando si pensa che entrerà in vigore?

R: G.: Il Consiglio federale ha deciso nella sua seduta del 19 maggio 2021 che il diritto successorio rivisto entrerà in vigore il 1° gennaio 2023. Con la nuova legge, i testatori potranno, come già menzionato, disporre liberamente di una parte maggiore del loro patrimonio in futuro. Al fine di eliminare ulteriori ostacoli nel passaggio di un'azienda in base al diritto ereditario, il Consiglio federale vuole facilitare la successione aziendale con misure supplementari nell'ambito del diritto ereditario. Questa proposta separata dovrebbe essere trattata in parlamento prima della fine del 2021. La revisione del diritto successorio concede all'imprenditore maggiore libertà dispositiva dal punto di vista del diritto successorio; tuttavia già oggi vi sono concetti di successione interessanti soprattutto dal punto di vista fiscale e che possono essere attuati. Consigliamo perciò di far verificare la pianificazione successoria da un esperto sulla base dell'attuale situazione giuridica.

Robert Guthauser, Certified Financial Planner (CFP), titolare del brevetto di notaio del Canton Zurigo
Robert Guthauser, Certified Financial Planner (CFP), titolare del brevetto di notaio del Canton Zurigo

L'esperto Raiffeisen Robert Guthauser accompagna i clienti in tutte le fasi della vita in una consulenza patrimoniale completa. È specializzato nella consulenza di privati nel diritto privato svizzero, in particolare negli ambiti diritto di famiglia e di successione, immobili, imposte e fondazioni di pubblica utilità.

 

Informazioni sull'affiancamento nella successione dall'A alla Z

Cercate una soluzione per la successione e desiderate consulenza o maggiori informazioni? Raiffeisen vi accompagna con competenza in tutto il processo di successione.