Restare flessibili con il leasing per beni di investimento

Automatizzazione grazie al leasing

Stampa

L'azienda ticinese operante nel settore della tecnologia medica, SMB Medical, persegue una strategia di crescita ambiziosa. Il leasing svolge un ruolo centrale nell'ampliamento delle capacità. Questo strumento di finanziamento flessibile permette al fornitore attivo a livello globale di promuovere rapidamente l'automazione.
 

Produzione di protesi ortopediche ventiquattro ore al giorno

Le protesi ortopediche di SMB Medical sono richieste in tutto il mondo. Tra i clienti dell'azienda si annoverano fornitori leader di protesi dell'anca e del ginocchio da Svizzera, UE e Stati Uniti. Il mercato va a gonfie vele; la società, infatti, invecchia sempre più e contro malattie come l'artrosi non vi sono ancora terapie efficaci.

La domanda è così elevata che la PMI ticinese è dovuta passare al lavoro su tre turni. Gli impianti di produzione di Sant'Antonio sono in funzione ventiquattro ore al giorno. Nel Piano di Magadino, ogni anno, vengono forgiati circa 450'000 prodotti ortopedici da diverse leghe metalliche.

 

precedente
  • La domanda di articolazioni artificiali per anche e ginocchia è in aumento: SMB Medical beneficia del boom del mercato delle protesi.
  • Sebbene si forgi ancora a mano, la ditta ticinese incentiva l'automazione.
  • Quasi tutti i macchinari, i robot e i sistemi di automazione sono in leasing.
  • Per il Direttore Andrea Costa, il leasing è stato essenziale per accelerare la crescita.
  • «Possiamo impiegare meglio la liquidità in altri ambiti all'interno del gruppo», afferma il Direttore.
prossimo

     

    Oltre 60 contratti di leasing

    Un'elevata produttività è possibile solo grazie a un'automatizzazione coerente. Ogni anno l'impresa investe circa due milioni di franchi nell'ampliamento degli impianti di produzione. «Senza il leasing non avremmo potuto ampliare le nostre capacità così rapidamente», dichiara il Direttore Andrea Costa.

    Per SMB Medical, questo strumento finanziario ha acquisito importanza negli ultimi anni: «Quando sono entrato a far parte dell'azienda cinque anni fa, avevamo tre contratti di leasing», ricorda Costa. Oggi sono più di 60. L'azienda finanzia ormai circa il 90 per cento dei beni d'investimento in questo modo. 

     

    Il leasing accelera la crescita 

    L'attuale Direttore ha assunto il suo ruolo di responsabile finanziario durante una fase difficile. La sospensione del corso minimo dell'euro ha colpito duramente l'azienda ticinese. Inoltre, lo shock del franco ha coinciso con la separazione giuridica dalla casa madre SMB SA. Durante questa fase, la liquidità della neonata SMB Medical era scarsa e il leasing si è rivelato quindi lo strumento finanziario ideale per poter comunque investire in nuovi macchinari, robot e impianti automatizzati. «Il leasing ci ha dato la flessibilità necessaria per crescere rapidamente», afferma Costa.

    Nel 2017, la SMB Medical è stata acquisita dal gruppo francese Marle, il secondo più grande produttore al mondo di articolazioni di anche. «Questo ci ha aperto nuove possibilità a livello finanziario», racconta Costa. Ciononostante, il leasing rimane lo strumento finanziario preferito. «Possiamo impiegare meglio la liquidità in altri ambiti all'interno del gruppo», afferma il Direttore.

     

    Il contratto quadro offre condizioni interessanti

    Dall'acquisizione da parte del gruppo Marle, il trend è sempre in salita. Negli ultimi cinque anni, il turnover è quasi raddoppiato anche grazie alla maggiore creazione di valore: «Produciamo sempre più protesi complete che hanno prezzi notevolmente più alti rispetto ai prodotti grezzi», spiega Andrea Costa. L'automazione diventa pertanto una sfida ancora più grande. Aumenta il numero di fasi di lavorazione e si riduce la quantità di pezzi. Ciò costringe ad avere impianti moderni e flessibili che possano essere riattrezzati velocemente.

    Anche il finanziamento è flessibile. Il contratto quadro, nel quale si inseriscono i singoli contratti di leasing, può essere semplicemente ampliato in base alle necessità. Inoltre, maggiori sono i volumi, migliori diventano le condizioni. Il contesto dei bassi tassi d'interesse contribuisce a rendere interessanti le rate di leasing. «Per noi il leasing è la soluzione più economica. La nostra liquidità è semplicemente troppo preziosa per impiegarla nei beni d'investimento», afferma Costa. Il Direttore vorrebbe raddoppiare di nuovo il fatturato nei prossimi sei/sette anni. Lo strumento finanziario per lo sviluppo previsto è già stato deciso.

     

    «Senza leasing non avremmo potuto ampliare le nostre capacità produttive così rapidamente.» 

    Andrea Costa, General Manager/Site Director, SMB Medical

     

     

    Tre domande ad Andrea Costa, General Manager/Site Director, SMB Medical

     

    Perché il leasing?

    Andrea Costa: Il leasing ci ha dato la flessibilità finanziaria necessaria per ampliare rapidamente la nostra produzione nonostante la scarsa liquidità. Oggi disponiamo certamente di maggiore liquidità, ma le condizioni sono così interessanti che ci avvaliamo del leasing più che mai.

     

    Perché non cash?

    A. C.: La nostra liquidità è semplicemente troppo preziosa per investirla nell'infrastruttura. Non ci avvaliamo del leasing per mancanza di liquidità, ma per poter impiegare i mezzi liquidi all'interno del nostro gruppo per un'ulteriore crescita.

     

    Per quale motivo avete scelto Raiffeisen? 

    A. C.: È stato il rapporto personale a fare la differenza. Il team di Raiffeisen Bellinzona ha investito molto nel rapporto con noi e i nostri fornitori. Abbiamo visitato insieme il produttore dei nostri impianti ponendo in tal modo le basi per una collaborazione basata sulla fiducia.

    MARLE

    La SMB SA è stata fondata nel 1968 a Biasca (TI). L'azienda produceva inizialmente componenti per diversi settori dell'industria ed è approdata poi, negli anni Novanta, nel settore della tecnologia medica. Il settore delle protesi ortopediche è cresciuto così rapidamente che nel 2003 è stata costruita una nuova fabbrica a Sant'Antonio. Nel 2015 i due settori, medicale e industria, si sono divisi giuridicamente. Dal 2017, SMB Medical fa parte del gruppo Marle, il secondo più grosso produttore di protesi ortopediche al mondo. L'azienda impiega circa 130 collaboratori.