Fondi previdenziali: una previdenza orientata ai rendimenti

Le domande più frequenti sui fondi previdenziali

Stampa

I fondi previdenziali sono un’alternativa al classico conto previdenza (conto pilastro 3a) o al conto di libero passaggio (2° pilastro). Scoprite qui come funziona un fondo previdenziale, quali vantaggi offre rispetto a un conto pilastro 3a nonché le risposte a ulteriori domande sui fondi previdenziali.

 

Come funzionano i fondi e i fondi previdenziali?

Qual è l'idea di un fondo d'investimento? 

In un fondo d'investimento molti singoli investitori investono insieme il loro denaro. Grazie al patrimonio più ampio è possibile acquistare molte azioni e/o obbligazioni diverse, ottenendo in tal modo una buona ripartizione dei rischi e, grazie alla gestione professionale, buone prospettive di ricavi.

 

Come funziona un fondo previdenziale?

Il fondo previdenziale non è altro che un fondo d'investimento per averi previdenziali. I fondi previdenziali sono disponibili in diverse percentuali di azioni e obbligazioni. Voi scegliete il fondo adatto in base alle vostre esigenze e alla vostra tolleranza al rischio. A differenza del classico conto del pilastro 3a potete beneficiare degli utili di corso, ma dovete anche essere in grado di sostenere eventuali perdite di corso. È pertanto consigliabile una lunga durata dell'investimento.

 

Per chi è indicato un fondo previdenziale?

In linea di principio i fondi previdenziali sono adatti a tutte le persone che desiderano beneficiare degli utili di corso ma possono anche sostenere eventuali perdite di corso. Sono un modo semplice per costituire una previdenza per il futuro.

 

Cosa è bene tenere presente in relazione al periodo d’investimento?

Cos’è il periodo d'investimento?

Con orizzonte d'investimento si intende il periodo di tempo in cui desiderate investire il vostro denaro. In pratica: quanto più lungo è l'orizzonte d'investimento scelto, tanto minore è il vostro rischio.

 

Perché il periodo d'investimento è importante?    

I corsi degli investimenti possono oscillare. Più lungo è il periodo d'investimento, maggiore è la possibilità di poter recuperare eventuali perdite di corso e realizzare utili di corso.

 

Perché dovrei indicare un orizzonte d'investimento diverso da quello del pensionamento?

A determinate condizioni potete riscuotere il vostro avere previdenziale già prima del pensionamento, ad esempio se avviate un'attività autonoma oppure desiderate acquistare una proprietà di abitazione. D'altro canto, qualora al pensionamento non doveste ancora avere bisogno del denaro, avete la possibilità di portare avanti il fondo previdenziale in forma simile dopo il pensionamento.

 

I fondi presentano dei rischi?

Qual è il rischio di un fondo?

Come per ogni titolo, anche i fondi possono essere soggetti a oscillazioni di valore. Più elevata è la quota azionaria del fondo, maggiori sono i rischi, ma anche le opportunità di guadagno.

 

A quanto possono ammontare le perdite di corso?

Forti perdite di corso sono rare, ma possono verificarsi con una quota azionaria molto elevata. Se avete un lungo orizzonte d'investimento (10 anni o più) dovreste quindi investire solo in una grande quota azionaria. La lunga durata aumenta le probabilità di recuperare le perdite di corso. 

 

Perché le azioni rappresentano un rischio maggiore?

Con l'acquisto di azioni divenite comproprietari di un'azienda. In tal modo beneficiate dei suoi successi, ma vi fate anche carico dei rischi legati all'andamento negativo degli affari. Con le obbligazioni prestate soldi a un'impresa, oppure anche a una città, un cantone o uno Stato. In cambio, di norma percepite pagamenti di interessi precedentemente concordati. L'andamento degli affari non influenza questi pagamenti, a meno che non si verifichi il caso, piuttosto improbabile, che un'impresa o uno Stato diventino insolventi.   

 

Chi risponde in caso di perdite?

Per le perdite a seguito di andamenti negativi dei corsi rispondete voi in quanto investitori, allo stesso modo in cui percepite gli utili in caso di sviluppi positivi.

 

I fondi previdenziali Raiffeisen sono sostenibili?

Perché tutti i fondi Raiffeisen hanno un orientamento sostenibile?

Raiffeisen persegue una strategia di sostenibilità e ha deciso di strutturare in forma sostenibile l'intera gamma di fondi. Gli investimenti sostenibili si differenziano dagli investimenti convenzionali in quanto, oltre ai classici criteri di valutazione puramente finanziari, si esaminano anche i tre ambiti tematici relativi ad ambiente, aspetti sociali e governance (intesi come principi di buona gestione aziendale). Sul lungo periodo, un operato responsabile e orientato al futuro risulta vincente sia per le aziende, sia per gli investitori. Gli investimenti in aziende e Stati la cui attività economica è sostenibile possono, infatti, avere effetti positivi per l'ambiente e la società, nonché migliorare il rapporto rischio-rendimento del portafoglio del fondo.  

 

Come viene assicurata la sostenibilità degli investimenti in fondi?

A questo fine Raiffeisen applica i seguenti principi:

  • Nella selezione di azioni e obbligazioni si prendono in considerazione aspetti ecologici, sociali ed etici, i cosiddetti criteri ESG.
  • Chiari criteri di esclusione delimitano l'universo degli investimenti.
  • La selezione di azioni e obbligazioni si basa sulle direttive dell'agenzia di rating indipendente Inrate, specializzata in sostenibilità.
  • I diritti di voto vengono esercitati attivamente nell'interesse degli investitori: per le azioni svizzere in base alle raccomandazioni di Ethos (fondazione svizzera per lo sviluppo sostenibile), per le azioni internazionali in base alle raccomandazioni di ISS (gruppo aziendale Institutional Shareholder Services, leader a livello mondiale e specializzato in investimenti sostenibili e gestione aziendale).

 

Come faccio a utilizzare il denaro del mio fondo previdenziale?

Che accade al fondo dopo il pensionamento?

Quando si estingue il conto previdenza, per esempio al raggiungimento dell'età AVS, vi viene corrisposto il denaro. Potete però anche trasferire le quote dei fondi previdenziali Raiffeisen in un deposito non vincolato e beneficiare così delle opportunità di rendimento anche dopo il pensionamento.

 

Posso utilizzare i fondi previdenziali per il finanziamento della mia futura abitazione primaria?

Certo. Potete prelevare anticipatamente i vostri averi previdenziali, oppure costituirli in pegno.