Informazioni utili sul finanziamento aziendale

Perseguire la sostenibilità significa rimanere competitivi

Stampa

Secondo l'esperto Raiffeisen Daniel Hollenstein, l'integrazione della sostenibilità è un fattore di successo strategico essenziale per le PMI che consente non solo di migliorare la propria capacità creditizia, ma anche di investire nella capacità della propria azienda di affrontare il futuro.
 

Perché la sostenibilità è importante per una PMI svizzera?

D.H.: Perseguire la sostenibilità significa rimanere competitivi, ottenere vantaggi commerciali grazie all'innovazione, salvaguardare le risorse e ridurre quindi anche i costi. La sostenibilità contribuisce in misura determinante al successo di un'impresa sul lungo periodo e riveste quindi un'enorme importanza: per le imprese non è più un'opzione, ma un vero e proprio dovere strategico. 

 

Ridurre il concetto di sostenibilità all'aspetto ambientale è quindi inadeguato?

Certo. La sostenibilità negli affari include la dimensione economica, quella ecologica e quella sociale. Millantare qualche progetto ambientale non basta più. Vi rientra ad esempio anche la predisposizione tempestiva della propria successione per garantire la sopravvivenza dell'impresa. Ma anche lo sviluppo e il perfezionamento continuo dei collaboratori, affinché siano in grado di far fronte, ad esempio, alla crescente digitalizzazione. Il successo di una PMI è sostenibile solo se questa integra nella strategia aziendale tutte e tre le dimensioni e le vive, attribuendo a ciascuna lo stesso peso. In questa trasformazione si avverte anche il cambiamento di mentalità in atto nella società.

 

Quanto sono sostenibili le PMI svizzere?

In tema di sostenibilità le nostre PMI sono ben posizionate nel contesto internazionale. La Svizzera è uno dei paesi più innovativi: nel 2018 ha registrato presso l'Ufficio europeo dei brevetti (EPO) il più alto numero di brevetti, in rapporto alla popolazione. E l'innovazione, a sua volta, va a braccetto con la sostenibilità. Lo sviluppo di nuove soluzioni o nuovi prodotti rafforza la competitività, risultando in maggiori ricavi e margini più elevati, come dimostra Oekosolve, azienda vincitrice del Premio Raiffeisen agli imprenditori della Svizzera orientale. Gli innovativi filtri per polveri sottili di questa PMI rendono gli impianti di riscaldamento a legna nettamente più ecologici, sfruttando il progresso tecnologico. Esso offre enormi opportunità economiche anche alla Svizzera come paese; si pensi, ad esempio, al nostro standard elevato in ambito di edilizia a efficienza energetica o all'impiego già ampiamente diffuso delle energie rinnovabili.

 

La sostenibilità aiuta nel finanziamento?

Integrando gli aspetti sostenibili nella gestione aziendale si migliora la propria capacità creditizia e si aumenta sostanzialmente la propria capacità di indebitamento.  E anche la solvibilità trae beneficio da scelte sostenibili come la selezione di un team altamente qualificato e motivato o un regolamento tempestivo della successione. 

 

In concreto che cosa significa?

La regola è: «Fai del bene e parlane». Se una nuova macchina dimezza il consumo energetico e raddoppia la produttività limitando al contempo gli scarti, non riduce solo l'inquinamento ambientale, ma consente anche un significativo risparmio sui costi, favorendo l'opportunità d'investimento. Un business plan ben congegnato esprime in modo chiaro e trasparente questi aspetti sostenibili, rafforzando il rapporto di fiducia tra cliente e banca. Per ottenere aiuto nell'elaborazione di business plan convincenti, le PMI possono rivolgersi ad esempio al Raiffeisen Centro Imprenditoriale.

 

Per molte imprese la sostenibilità comporta anche investimenti. Come le assiste Raiffeisen in questo ambito?

Per finanziare investimenti in progetti sostenibili non servono «prodotti speciali». Si attinge piuttosto, come accade anche per altri progetti di crescita, alla gamma classica di strumenti di finanziamento, avendo cura di verificare di volta in volta quale sia il modello giusto per il progetto specifico. A seconda della situazione iniziale può essere ad esempio opportuno richiedere un'offerta di leasing, anziché finanziare l'investimento integralmente con fondi di terzi, tutelando la liquidità e favorendo la pianificabilità finanziaria. Oppure potrebbero essere sufficienti delle partecipazioni lungo la catena di creazione del valore. Per ogni situazione di finanziamento Raiffeisen offre diversi approcci e dispone di un'ampia rete di specialisti.

Daniel Hollenstein, Responsabile Clientela aziendale presso Raiffeisen Svizzera
Daniel Hollenstein, Responsabile Clientela aziendale presso Raiffeisen Svizzera

Daniel Hollenstein dirige il settore Clientela aziendale presso Raiffeisen Svizzera. Laureato in economia aziendale (HWV), ha svolto diversi corsi di perfezionamento, conseguendo fra l'altro un «Master of Advanced Studies in Finance» all'Università di Berna.