Avete scoperto un vizio nella vostra nuova casa? Ecco come procedere

La piccola crepa accanto alla porta si può definire vizio? Si può contestare che le pareti siano state rivestite con carta da parati a fibra ruvida invece che con l’intonaco? Un vizio sussiste in tutti quei casi in cui la nuova casa non viene costruita come promesso dal venditore o come ci si poteva ragionevolmente aspettare.

Difetti nascosti scoperti dopo l'acquisto della casa

Difetti nascosti scoperti dopo l'acquisto della casa? Contestateli immediatamente al venditore!

 

 

Esempi di situazioni       

 
Esempio 1
– Petra M.
Il giorno dopo il trasloco nel nuovo appartamento, Petra M. nota una lunga crepa nella muratura sotto il telaio della finestra della camera da letto. Potrebbe costituire un problema importante? Potrebbe ad esempio penetrare dell’umidità? Petra contatta quindi un suo amico avvocato, il quale le consiglia di presentare immediatamente un reclamo al venditore.
Esempio 2
– Franco G.
Franco G. ha concordato con l’architetto un’ispezione per l’accettazione della sua nuova villetta. I due controllano insieme le stanze e annotano tutti i vizi in un verbale di accettazione: uno scolorimento delle doghe in legno della pedana del giardino, una presa di corrente non elettrificata in ufficio... Il verbale deve inoltre indicare quali vizi vadano eliminati ed entro quando.

Se si riscontrano dei vizi durante l’ispezione della proprietà, è necessario presentare un reclamo al venditore. In tal modo, esprimete la vostra intenzione di considerarlo responsabile dei difetti riscontrati. I tempi per presentare un reclamo dipendono da quanto concordato nel contratto di compravendita (lista di controllo: Scadenze (PDF, 38.7KB)). Se non è stato indicato nulla, si applicano i termini di cui al CO, vale a dire che i vizi devono essere denunciati immediatamente, entro i primi giorni. Se è stato concordato di applicare la norma SIA 118, si hanno due anni di tempo per contestarli.

I vizi non denunciati in tempo sono soggetti a decadenza. Ciò significa che il venditore o l’artigiano non sono più responsabili, anche se è chiaro che il lavoro non è stato fatto con diligenza.

 

‼ Attenzione: Redigere la contestazione per iscritto.

In caso di controversia è necessario essere in grado di dimostrare di aver denunciato il vizio in tempo utile. Annotate quindi il reclamo per iscritto e inviatelo a mezzo raccomandata o fatene firmare una copia dal venditore (→ lettera campione).

 

Se i difetti sono stati denunciati in tempo utile, è possibile far valere i propri diritti di garanzia presso il venditore. Come regola generale, avete i seguenti diritti:

  • Rettifica: potete chiedere al venditore di rettificare il difetto. Se, ad esempio, alcune parti del soggiorno non sono state dipinte correttamente, dovrà essere richiamato l’imbianchino. La rettifica è di solito la soluzione più soddisfacente e più semplice per entrambe le parti. Cercate di raggiungere un accordo con il venditore.
  • Riduzione del prezzo: avete diritto a una riduzione del prezzo d’acquisto pari al valore dell’articolo difettoso. La riduzione viene praticata se la rettifica non è fattibile o troppo costosa: un graffio nell’acciaio cromato è brutto, ma è difficile che venga sostituito per questo l’intero lavandino. La riduzione del prezzo è spesso però molto modesta, quindi di solito non è una soluzione soddisfacente.
  • Rescissione del contratto per vizio: si intende che il contratto decade completamente. Si ha diritto alla rescissione solo qualora sia irragionevole prendere in consegna o conservare l’appartamento. In questo caso, il venditore dovrà rimborsare il prezzo già pagato, interessi compresi, e l’immobile tornerà di sua proprietà, una situazione estremamente rara.

 

Un vizio può causare ulteriori danni alla vostra proprietà o a voi stessi, ad esempio se siete costretti ad alloggiare in albergo durante i lavori di riparazione o se il vostro antico scrittoio di legno viene danneggiato da infiltrazioni d’acqua. Se il venditore si dimostra inadempiente è possibile far valere giuridicamente i danni conseguenti causati da un vizio.

 

‼ Attenzione alla prescrizione

Se il venditore non pone rimedio al difetto nonostante tempestiva notifica e i mesi trascorrono inutilmente, c’è il rischio che il vizio vada in prescrizione. Ciò significa che non sarà più possibile far valere i propri diritti, anche se si dispone di tutte le prove necessarie (scheda informativa: Termini di prescrizione (PDF, 43.5KB)).

 

Consigli in formato libro

Schede informative

 

Difetti, come proteggersi Difetti, come proteggersi (PDF, 42.4KB)
Scadenze che è necessario conoscere Scadenze che è necessario conoscere (PDF, 38.7KB)
Prescrizione Prescrizione (PDF, 43.5KB)
Chi è responsabile e in che modo? Chi è responsabile e in che modo? (PDF, 38.7KB)
Garanzia Garanzia (PDF, 44.4KB)

Modelli & lettere campione

Verbale di accettazione della costruzione Modello di verbale di accettazione della costruzione (DOCX, 33.2KB)
Denuncia del vizio Modello di denuncia del vizio (DOCX, 21.7KB)
Concessione di proroga Modello di concessione di proroga (DOCX, 21.7KB)
Notifica di prestazione sostitutiva Modello di notifica di prestazione sostitutiva (DOCX, 21.8KB)