Situazione difficile per l'abolizione del valore locativo

Nella nuova compagine del Consiglio nazionale, l'ondata verde non dovrebbe significare niente di buono per la prevista abolizione del valore locativo. Secondo le stime della nostra esperta di politica Alexandra Perina-Werz, lo sforzo riformista potrebbe dover affrontare ancora maggiori difficoltà.

L'ondata verde mette a rischio l'abolizione del valore locativo.

Aumenta la resistenza contro l'abolizione del valore locativo, tanto impopolare presso i proprietari immobiliari e al contempo diminuiscono le probabilità che questa venga attuata. Tutti i partiti del Consiglio federale, così come l'Associazione dei proprietari fondiari e l'Unione delle arti e mestieri continuano a mostrarsi favorevoli al cambio di sistema. Tuttavia, nel contesto della consultazione, la Conferenza dei direttori cantonali delle finanze (CDF) ha manifestato una forte avversione. È inoltre probabile che la proposta venga a trovarsi in una situazione difficile, anche a causa della nuova composizione del Parlamento. Abbiamo chiesto ad Alexandra Perina-Werz, Responsabile Politica presso Raiffeisen Svizzera, quali saranno le conseguenze delle elezioni.

Intervista all'esperta di politica Alexandra Perina-Werz

Intervista: Pius Schärli

 

Il nuovo Parlamento è più femminile, più verde e più giovane. Che cosa significa per la prevista abolizione del valore locativo?

In considerazione della nuova composizione del Parlamento, è lecito presumere che diventerà ancora più difficile acquisire una maggioranza a favore dell'abolizione del cambio di sistema. Inoltre, molti giovani locatari sono stati eletti in Parlamento, mentre numerosi politici proprietari di abitazione non sono riusciti a essere rieletti. Non direi che i giovani politici sono contrari alla proprietà di abitazione ma, semplicemente, che non ne possiedono (ancora) una. O in altre parole: le esigenze dei proprietari di abitazioni non sono certamente in cima alla loro agenda. Si sentono più vicini alle esigenze dei locatari.

Eigenmietwert

Cosa è il valore locativo?

Il valore locativo (o meglio: «valore locativo per immobili a uso proprio»), termine utilizzato nella giurisdizione fiscale elvetica, corrisponde ai redditi da locazione o affitto ipotizzati che teoricamente si potrebbero ottenere se l'immobile venisse dato in locazione o in affitto anziché adibito a uso proprio. Tali redditi ipotizzati sono soggetti all'imposta sul reddito. In cambio, gli interessi ipotecari e i costi di manutenzione della proprietà di abitazione possono essere detratti al tempo stesso dalle imposte.

 

Il valore locativo è compreso all'incirca tra il 60% e il 70% dell'importo che un locatario dovrebbe pagare per l'affitto dell'oggetto a uso abitativo in questione. Per maggiori informazioni potete rivolgervi all'Ufficio delle imposte del Comune in cui è sito l'immobile.

 

 
 

In quale Camera la proposta troverà particolare difficoltà?

Chiaramente nel Consiglio nazionale, essendo qui maggiormente rappresentati i politici giovani e verdi. Nel Consiglio degli Stati non dovrebbero verificarsi grandi sconvolgimenti politici. Pertanto, prevedo che il Consiglio degli Stati continuerà a sostenere la proposta per l'abolizione del valore locativo.

 

Cosa ci si deve aspettare nelle prossime settimane e nei mesi a venire?

Il 14 novembre la CET-S si era riconfrontata con la proposta, decidendo con 10 voti contro 3 di entrare in materia. La CET-S ha inoltre pregato il Consiglio federale di prendere posizione in merito al fatto se ritenga ancora opportuno il cambio di sistema. Nel caso in cui il Consiglio federale appoggi la riforma, ne consegue un sostegno supplementare all'oggetto. Se invece esso la respingesse, ciò costituirebbe un ulteriore ostacolo per l'abolizione del valore locativo. La prosecuzione della consultazione è prevista per marzo 2020.

 

La composizione della CET-S rimane inalterata o anche qui ci sono nuovi membri?

4 dei 13 Consiglieri agli Stati che sedevano nella CET non si sono ricandidati. Tuttavia, non mi aspetto cambiamenti partitico-politici di rilievo in seno alla CET-S.

 

In linea di massima si aspetta quindi un fallimento della proposta?

Le probabilità di riuscita sono ancora una volta diminuite. Le prospettive non sembrano buone, personalmente scommetterei sul fallimento.

 

Con il nuovo Parlamento, l'acquisto di una proprietà di abitazione in generale diventerà ancora più difficile?

No, non è un'ipotesi che sottoscriverei. Inoltre, il Consiglio degli Stati può e continuerà a intervenire con misure correttive. Gli organi di regolamentazione come la FINMA e la BNS hanno un'influenza molto maggiore sull'acquisto di una proprietà di abitazione.

 

Quali nuove iniziative parlamentari (petizione, mozione, ecc.) bisogna aspettarsi, in particolare in riferimento alla proprietà di abitazione e alla previdenza?

È difficile da valutare. Nell'ambito della previdenza per la vecchiaia, tuttavia, potrei ben immaginare che il dibattito sull'età di pensionamento tornerà a essere discusso.

 

Informazioni sulla persona

Alexandra Perina-Werz (42 anni) è Responsabile Politica presso Raiffeisen Svizzera.

Perina-Werz è inoltre un'affermata specialista in questioni sanitarie e sociali, nonché di politica economica ed estera.

Newsletter sul valore locativo

Mantenetevi sempre aggiornati con la nostra newsletter sugli ultimi sviluppi presso le istituzioni federali di Berna concernenti il tema del valore locativo.