Sostituzione del riscaldamento – ecco come fare! 5 esempi pratici

Se il riscaldamento si guasta all'ultimo minuto, raramente si ricorre a un sistema di riscaldamento alternativo. Spesso l'impianto ad olio combustibile esistente viene sostituito con uno uguale: «è il modo più veloce e meno costoso», pensa il proprietario della casa. Tuttavia, raramente ci si rende conto che esistono diverse ragioni per passare a un sistema ad energia rinnovabile. Chiunque affronta per tempo la sostituzione dell'impianto di riscaldamento ed eventuali ulteriori misure di ammodernamento energetico può beneficiare di numerosi vantaggi, pianificare investimenti sul lungo termine e quindi anche essere in grado di garantire il finanziamento. Nei nostri quattro esempi pratici potete leggere come hanno agito altri proprietari di immobili in questo caso.

Se un impianto di riscaldamento a combustibile fossile ha più di 10 anni, è giunto il momento di pianificarne la sostituzione. Ci sono diverse ragioni per cui vale la pena passare a una fonte di energia rinnovabile locale: per prima cosa, risparmiate energia e denaro e mantenete il valore del vostro immobile. In secondo luogo, si riducono quasi a zero le emissioni di CO2, contribuendo alla salvaguardia di clima e ambiente. In questo modo investirete anche nel futuro dei vostri figli e nipoti. In terzo luogo, si riduce la dipendenza dall'estero creando anche posti di lavoro in Svizzera. Ma qual è il modo migliore di procedere per la modernizzazione di un sistema di riscaldamento? Quali costi occorre aspettarsi? In collaborazione con il programma «calore rinnovabile», Raiffeisen ha affiancato tre famiglie nel risanamento del riscaldamento. Vi verrà offerta una panoramica sulle motivazioni individuali dei proprietari di immobili, su come hanno agito e su eventuali ostacoli che hanno dovuto affrontare.