«Pianificazione sul lungo termine invece di interventi improvvisati» - intervista con l'esperto CECE

Il certificato energetico degli edifici dei Cantoni, in breve CECE, costituisce la base di un’analisi completa per un risanamento. Illustriamo il contenuto di questo tipo di analisi prendendo come esempio uno stabile abitativo di più di 200 anni situato a Ennetmoos. Elmar Stocker ha analizzato dal punto di vista energetico il domicilio dell'ex campione sportivo Viktor Röthlin.

Nella sua attività come esperto CECE®, Elmar Stocker incontra continuamente proprietari di immobili che nella maggior parte dei casi non hanno idea del consumo energetico del loro immobile e dei relativi costi. Generalmente si sa indicativamente quale sia il consumo di olio combustibile in litri, mentre si ignorano i dati sulla corrente. Alla maggior parte delle persone mancano semplicemente punti di riferimento e la corretta percezione del consumo energetico. Ciò potrebbe anche dipendere dal fatto che i costi dell'energia continuano a essere molto bassi.

Elmar Stocker vorrebbe che ad ogni potenziale acquirente di un edificio venisse anche fornita un'etichetta energetica CECE. «Ciò sarebbe sicuramente da stimolo per i proprietari di immobili», afferma con convinzione Stocker. I venditori di immobili avrebbero quindi molto più interesse a fare in modo che il loro immobile sia il più efficiente possibile dal punto di vista energetico, con conseguente aumento delle probabilità di vendita. Viceversa, in caso di classificazione bassa e di colore rosso, l'acquirente avrebbe chiara la necessità di effettuare alcuni costi di ristrutturazione.

 

Intervista

In quanto esperto CECE, nelle sue ispezioni le capita senz'altro di imbattersi in edifici molto diversi. Quali sono le sue esperienze?

Nell'ambito della mia attività CECE ho a che fare con situazioni molto diverse, sia per quanto riguarda la tipologia che l'età degli edifici; è uno dei motivi che rendono tanto interessante il mio secondo lavoro. Rilevo spesso che, per numerosi edifici, già in passato si sono effettuate diverse ristrutturazione parziali, che però molto raramente soddisfano gli standard attuali.
 

Lei fornisce consulenza e assistenza nei suoi progetti di ristrutturazione anche a Viktor Röthlin. Cos'ha di tanto speciale il suo stabile abitativo di oltre 200 anni?

Due cose sono atipiche: il tetto è già stato restaurato e si è installato un ottimo nuovo sistema di riscaldamento. L'aspetto particolare è che le misure di risanamento attuate sinora sono conformi ai più recenti requisiti, una cosa che avviene piuttosto raramente.
 

La base per un risanamento è costituita da un rapporto di consulenza di oltre 40 pagine. Come si fa, in questo caso, a cogliere gli aspetti essenziali?

Per i non addetti, la gran quantità di informazioni ha poca utilità. Ciò che principalmente interessa alle persone è la seguente questione: qual è la situazione del mio edificio per quanto concerne l'efficienza energetica e come posso migliorarla? Le rappresentazioni grafiche e il confronto tra stato attuale e possibili varianti consentono di farsi un quadro della situazione.
 

Quanto migliorerà in termini di efficienza energetica la casa di Viktor Röthlin dopo il risanamento?

Dipende dal tipo di variante di risanamento per cui opta Viktor Röthlin. Ha già provveduto alla ristrutturazione del tetto, per cui la valutazione dell'involucro dell'edificio è già di categoria E. Spesso mi imbatto in edifici energeticamente meno efficienti, di categoria F o persino G. Nel caso di risanamento completo, l'involucro dell'abitazione di Röthlin passerebbe da E a B. 
 

A che tipo di efficienza energetica corrisponde?

Le faccio un esempio: un edificio realizzato a norma di legge si trova nella categoria C.
 

Non c'è la possibilità di ottenere la categoria A?

No, la categoria A comprende edifici con lo standard Minergie-P, che corrisponde alle abitazioni passive in Germania.
 

Quanta energia è generalmente possibile risparmiare con un risanamento?

Negli edifici più vecchi di 40 anni è possibile dimezzare il consumo energetico. Il presupposto per questo risultato è però un risanamento generale che comprenda anche pavimento, finestre, pareti e tetto.
 

Qual è il suo consiglio generale ai proprietari di vecchi immobili?

La maggior parte delle persone che possiedono un immobile che necessita di risanamento sanno che devono metterci del loro. Spesso i costi di ristrutturazione sono considerati troppo elevati e questo li spaventa e li trattiene dal prendere in considerazione l'idea di un risanamento.
 

La mancata conoscenza dei costi è quindi un grande ostacolo ai risanamenti?

Sì, direi che sono d'accordo. In ciò consiste il vantaggio di CECE® Plus, che fornisce una stima generale dei costi: una volta preso atto di questi, spesso si rimane piacevolmente sorpresi. Il proprietario immobiliare a questo punto può scegliere una o più delle misure proposte e richiedere delle offerte. Il rapporto di consulenza fornisce inoltre informazioni sull'importo degli incentivi.
 

Quanto è realistico il calcolo dei costi d'investimento?

Il calcolo è effettuato in modo molto conservativo, adeguando le tariffe alle situazioni regionali.
 

Che fare quando il budget è limitato?

Consigliamo un risanamento a tappe e il ricorso a un esperto che possa valutare se procedere in modo graduale. È comunque importante una pianificazione di lungo termine e niente interventi improvvisati.
 

Da quale parte dell'edificio è consigliabile iniziare un risanamento?

Dipende dal tipo di edificio. Il consulente indica a seconda delle situazioni dove vi è maggior bisogno di intervento. Se però si prevedono interventi a tappe, è assolutamente fondamentale rispettare una giusta sequenza.
 

Come è possibile trovare il proprio consulente CECE?

Per quanto mi riguarda, io vengo per lo più consultato da persone che hanno presentato una richiesta di incentivi. Una lista con esperti CECE della regione è disponibile sul sito CECE (www.cece.ch).

Informazioni sulla persona

Elmar Stocker
Elmar Stocker

Elmar Stocker è architetto SUP con un proprio studio di architettura a Sarnen. Dal 2009 è esperto CECE® certificato con specializzazione in edilizia sostenibile, minergie, protezione dal calore estivo.