Previdenza per giovani adulti

Prima si inizia, più ci si rilassa! 3 semplici consigli per la tua previdenza

Stampa

Certo, la previdenza finanziaria non è un tema poi così entusiasmante. Ma dovrebbe interessare soprattutto i giovani come te. Perché? Lo studio «Barometro della previdenza 2021» mostra che tu e i tuoi colleghi potete ottenere più denaro dalla vostra previdenza. Abbiamo chiesto all'esperto in materia di previdenza Tashi Gumbatshang come si comportano i giovani adulti in fatto di previdenza e ci siamo fatti dare dei consigli esclusivi su come fare di meglio.

 

Dato di fatto 1: i giovani adulti sanno molto poco sul denaro che riceveranno dopo il pensionamento. 

Lo studio mostra che le conoscenze dei cittadini svizzeri in materia di previdenza sono spaventosamente scarse. Circa il 10 per cento della popolazione afferma addirittura di non avere alcuna familiarità con questo tema. Tra i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni la percentuale sale addirittura al 20 per cento, quindi è pari al doppio! La maggior parte delle persone presta pochissima attenzione, se non addirittura per nulla, al proprio certificato della Cassa pensioni (si tratta di quel foglio A4 pieno zeppo di numeri che in qualità di lavoratore ti viene fornito generalmente all'inizio dell'anno) – il che non aiuta di certo ad approfondire le conoscenze.

Dato di fatto 1

Ecco cosa dice l'esperto:

«Certo, è difficile che i giovani si lascino entusiasmare per un tema come quello della previdenza. Non c'è da stupirsi: per te il pensionamento è ad anni luce nel futuro. Ma il fatto che in vecchiaia avrai o meno abbastanza denaro a disposizione dipende da ciò che fai già sin d’ora.»

 

Consiglio di Tashi #1:

Per prendere in mano la situazione della tua previdenza per la vecchiaia è importante capire il sistema dei 3 pilastri della previdenza. Non ti preoccupare, non è niente di complicato (per fortuna i pilastri sono solo 3…). Così capisci subito perché le lacune nei contributi AVS si traducono in mancanza di denaro o come poter risparmiare fiscalmente con il pilastro 3a - avendo così ancora più soldi da spendere adesso. Interessante vero? 

 

Dato di fatto 2: lo Stato non può occuparsi di tutto. Se lo sai è un bene. E in caso contrario: ma davvero?

Circa un quarto dei giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni ritiene che la responsabilità per la previdenza per la vecchiaia sia dello Stato e non propria. Gli altri sono già consapevoli della loro responsabilità individuale: circa la metà dei giovani ritiene che bisognerebbe pensare alla previdenza già quando si entra nel mondo del lavoro. Ma poi ci pensa di nuovo la mancanza di conoscenze a mettere il bastone tra le ruote…

Dato di fatto 2

Ecco cosa dice l'esperto:

«Esiste un fenomeno chiamato «paura dell'impatto»: per noi spesso è difficile affrontare le cose che non conosciamo bene. In altre parole: sei consapevole del fatto che dovresti fare qualcosa per la tua previdenza per la vecchiaia, ma rimandi perché ti mancano le conoscenze. Inoltre, molti ritengono erroneamente che per potersi creare un patrimonio previdenziale occorra avere tanto denaro. Non è così.»

 

Consiglio di Tashi #2:

Agire tempestivamente ripaga nella previdenza per la vecchiaia. Non appena inizi a guadagnare del denaro puoi semplicemente iniziare. Non ti serve disporre di un patrimonio: imposta un ordine permanente per esempio di 50–100 CHF, rilassati e osserva come con il tempo si forma un patrimonio. Il tuo portafoglio non se ne accorgerà nemmeno. E prima inizi più riuscirai a mettere da parte.

 

Dato di fatto 3: i giovani puntano sempre più spesso sul 3° pilastro e investono anche in fondi previdenziali redditizi. Impara!

La fiducia nel 1° e 2° pilastro del sistema previdenziale svizzero è messa a dura prova. Perché AVS e le Casse pensioni sono sotto pressione a causa dell'invecchiamento della nostra società. Per fortuna la tua generazione se ne è resa conto! Circa la metà dei giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni possiede un pilastro 3a privato. Il 43 per cento di essi investe il denaro depositato in fondi previdenziali – facendo così perdere lentamente (ma decisamente) al classico conto previdenza il primo posto come soluzione preferita. Molto bene – e noi ti sveliamo perché. 

Dato di Fatto 3

Ecco cosa dice l'esperto:

«Il conto previdenza è un must have, se vuoi prevenire le perdite finanziarie durante la vecchiaia. Ma con gli interessi così bassi che ricevi sul tuo denaro depositato su questo conto è ormai difficile beneficiarne. Con i fondi previdenziali, invece, hai l'opportunità di ottenere di più dal tuo denaro.»

 

Consiglio di Tashi #3:

Per te le opportunità offerte dai fondi previdenziali sono particolarmente interessanti, perché il lungo orizzonte d'investimento di cui disponi – in fondo hai davanti a te ancora qualche annetto di lavoro prima di andare in pensione – è un chiaro vantaggio a tuo favore. In questo modo benefici della tendenza rialzista a lungo termine e puoi superare senza problemi le oscillazioni a breve termine. Cogli questa opportunità!

 

Il risparmio fiscale è semplicissimo! 

Il pilastro 3a vale letteralmente la pena – anche da ora. Il pratico calcolatore del risparmio fiscale ti mostra quante imposte puoi risparmiare se investi nella tua previdenza. 

Tashi Gumbatshang

Informazioni sulla persona

Tashi Gumbatshang è docente di psicologia economica e responsabile del Centro di competenze Consulenza patrimoniale e previdenziale presso Raiffeisen Svizzera.

 

Barometro della previdenza 2021

Barometro della previdenza

Il Barometro della previdenza Raiffeisen illustra ogni anno la situazione della previdenza per la vecchiaia in svizzera. Lo studio si basa su un sondaggio rappresentativo tra la popolazione svizzera e nel 2021 è stato condotto per la quarta volta. 

I risultati principali del Barometro della previdenza 2021