Assicurazioni sulla vita

Infortunio vs. malattia: ecco le differenze dal punto di vista finanziario

Stampa

In caso d'infortunio, di solito le assicurazioni sociali pagano prestazioni più elevate rispetto a quanto non avvenga per una malattia. Il rischio di ammalarsi, però, è di gran lunga maggiore rispetto a quello di subire un infortunio. Su 10 casi di rendita 9 vengono infatti pagati a causa di una malattia. La situazione peggiora ulteriormente se gli infortuni si trasformano in malattie nel lungo periodo. Qui scoprite quali sono le differenze tra infortunio e malattia, come si presentano le prestazioni in entrambi i casi e come potete assicurarvi contro questo rischio finanziario. 

 

Una disgrazia dalle conseguenze finanziarie

Ad un primo esame non fa alcuna differenza se una persona non può più lavorare, o addirittura se muore, a causa di un infortunio o di una malattia. Una disgrazia di questo tipo è, in ogni caso, una dura prova sia a livello fisico che psicologico, anche sul piano finanziario.

In queste situazioni intervengono le assicurazioni sociali, che attutiscono le conseguenze finanziarie sia in caso d'infortunio che in caso di malattia. Vi sono tuttavia notevoli differenze in merito alle rendite o alle prestazioni per i superstiti che vengono versate.

  • Infortunio: in questo caso l'AVS/AI e l'assicurazione contro gli infortuni pagano le rendite d'invalidità, rispettivamente le prestazioni per i superstiti. In genere questi pagamenti rappresentano il 90 per cento del salario precedente in caso d'invalidità e, al massimo, sempre il 90 per cento circa in caso di decesso. La lacuna finanziaria è pertanto limitata.
  • Malattia: chi non può più lavorare a causa di una malattia, riceve denaro dall'AVS/AI e dalla Cassa pensioni, ma in misura molto minore: solo il 60-70 per cento circa dell'ultimo salario. Se una persona muore a causa di una malattia, i superstiti ricevono addirittura solo il 50 per cento circa del reddito precedente. E viene così a formarsi una grande lacuna previdenziale.

Il grafico seguente mostra, prendendo come esempio l'invalidità, le differenze tra le prestazioni della rendita delle assicurazioni sociali a seconda della causa:

unfall vs krnakheit

Contro le conseguenze di una malattia grave abbiamo una copertura minore rispetto a quanto non avvenga in caso d'infortunio. La situazione è particolarmente grave, visto che le malattie causano un'incapacità al lavoro molto più spesso rispetto agli infortuni: 9 nuove registrazioni su 10 presso l'AI sono infatti dovute a malattia. E anche nei decessi prima del pensionamento il 90 per cento dei casi è causato da una malattia.

 

Quando un infortunio è veramente un infortunio?

La differenza tra infortunio e malattia non è sempre così chiara come si potrebbe pensare. Viene considerato infortunio tutto quello che avviene in modo improvviso, non intenzionale e a causa di un fattore esterno insolito. Se manca anche solo uno di questi aspetti, si parla allora di malattia.

 

Quando l'infortunio diventa una malattia

Ma anche se un infortunio viene riconosciuto come tale e l'assicurazione contro gli infortuni paga il dovuto: le prestazioni vengono corrisposte solo fino alla guarigione dalle conseguenze dell'infortunio e si può tornare a lavorare nel pieno delle proprie capacità. Se si presentano postumi tardivi in un secondo momento, eventualmente anche molti anni dopo, la situazione si complica.

Glühbirne

Conclusione: è soprattutto per il rischio legato a una malattia che è opportuno provvedere optando per una rendita per incapacità di guadagno o un'assicurazione in caso di decesso. Se infatti vengono erogate prestazioni di rendita a causa di una malattia, sussiste una lacuna tra il reddito da attività lucrativa precedente e le prestazioni pagate dall'AVS/AI e dalla Cassa pensioni.

Vantaggi: se si verifica un caso di emergenza, le prestazioni assicurative riducono questa lacuna. L'assicurazione paga poi anche se i versamenti delle casse di previdenza vengono a mancare completamente, ad esempio in presenza di una controversia per stabilire in quale ambito di competenza rientri l'evento. 

Fare molta attenzione in caso di salari elevati

Visto che, in genere, gli infortuni sono coperti meglio, alcune assicurazioni possono essere stipulate anche solo per un'eventuale malattia. Attenzione però: anche gli infortuni possono causare forti perdite di reddito. E ciò riguarda in particolare chi riceve un reddito elevato. Infatti il salario annuo assicurato massimo con l'assicurazione contro gli infortuni è di CHF 148'200.–. Chi guadagna molto di più, non arriverà al 90 per cento del salario precedente neanche con le prestazioni dell'AVS/AI e dell'assicurazione contro gli infortuni e, in determinate circostanze, non riceverà pertanto abbastanza per mantenere lo standard di vita avuto fino a quel momento. Per questo conviene analizzare attentamente le esigenze assicurative individuali.

Cercate qualcuno che vi aiuti?