Assicurazioni sulla vita

Ne siete sicuri? 6 miti dell'assicurazione sulla vita sul banco di prova

Stampa

Dato di fatto o fake? Riguardo alle assicurazioni sulla vita circolano numerosi miti. Molto di quanto si racconta su di esse non è corretto. È quindi giunto il momento di mettere sul banco di prova i più ricorrenti «miti su questa assicurazione» e dissipare gli errori.

le assicurazioni sulla vita sono un costoso prodotto di lusso. Se dovesse accadere qualcosa, lo stato si prenderà cura di me in modo adeguato.

No, solo in parte. La Svizzera dispone di una rete di sicurezza statale ben strutturata – questo è vero. Le prestazioni sono tuttavia molto diverse, soprattutto nel 2° pilastro, a seconda che l'evento sia riconducibile a un infortunio o a una malattia. In caso di infortunio si è relativamente ben coperti. In caso di malattia, per esempio cancro o depressione, generalmente le prestazioni del 1° e 2° pilastro non sono sufficienti a mantenere il consueto tenore di vita per sé o per la propria famiglia. In caso di invalidità, le persone colpite devono cavarsela disponendo fino al 30 per cento di reddito in meno. E in caso di decesso della persona con il reddito principale, spesso tale riduzione, per i membri della famiglia superstiti, è addirittura ancora maggiore. Così alla tragedia personale si aggiungono gravi preoccupazioni finanziarie. Chi vuole proteggere sé stesso e i propri cari da tutto ciò, farebbe bene a pensare quanto prima a questi rischi e a provvedere di conseguenza.

 

le assicurazioni sulla vita non sono flessibili.

Al contrario! Le assicurazioni sulla vita offrono elevata flessibilità sia alla stipula che nel corso della durata. Le prestazioni possono essere adeguate in modo specifico alle esigenze e alle situazioni personali: potete scegliere se optare per una somma assicurata costante o decrescente, se assicurare una o due persone nello stesso contratto o se, in caso di incapacità di guadagno, desiderate un pagamento unico o una rendita continua. Per le assicurazioni con costituzione di capitale si possono scegliere individualmente anche la durata, l'ammontare della somma assicurata o il momento del pagamento risp. l'inizio della rendita.

Inoltre, è possibile adeguare il contratto nel corso della durata. La somma in caso di decesso, l'importo della rendita per incapacità di guadagno nonché i beneficiari possono esser modificati in ogni momento. 

le assicurazioni sulla vita sono adatte solo a persone con salari elevati.

È vero solo in parte. Le assicurazioni sulla vita possono dare un importante contributo ad attutire le conseguenze finanziarie di invalidità o decesso. Le lacune finanziarie, infatti, non dipendono dal salario in sé, bensì dall'ammontare del rispettivo reddito sostitutivo. Se per esempio siete assicurati presso la vostra Cassa pensioni solo per il minimo legale, vi vengono pagate solo le prestazioni minime e occorre addirittura chiarire se sussista o meno il diritto a una rendita. Lacune possono quindi verificarsi con qualsiasi salario.

Tipp

Consiglio: Certificato della cassa pensioni
il Regolamento sulla previdenza della vostra cassa pensioni e il vostro certificato della cassa pensioni vi informano sulla vostra situazione individuale. Chi è responsabile della famiglia, di un partner, di un'abitazione primaria o di un'azienda, dovrebbe esaminare con particolare attenzione la propria situazione individuale e richiedere il supporto di esperti.

Ecco come leggere correttamente il proprio certificato della cassa pensioni 

un'assicurazione sulla vita di puro rischio è (troppo) cara.

Ciò è relativo. Chi stipula un'assicurazione sulla vita deve pagare dei premi. In cambio si riducono fortemente i rischi finanziari che possono derivare da invalidità o decesso. Una protezione completa dai rischi finanziari è possibile già pagando il prezzo di una sola tazza di caffè al giorno, quindi poco più di quattro franchi. Nella buona speranza che la copertura assicurativa non sia mai necessaria, anche sommando il prezzo di una tazza di caffè al giorno per una vita intera si ottiene alla fine una somma considerevole. Se però si verifica il caso peggiore, improvvisamente i costi per la copertura finanziaria appaiono sotto una luce del tutto diversa.

 

chi lavora in ufficio o a casa difficilmente diventa invalido.

Le relative cifre indicano tutt'altra cosa. Per oltre il 90 % dei beneficiari di una rendita d'invalidità si tratta di malattia. Sempre più spesso sono patologie psichiche quali depressioni e burnout a causare incapacità di guadagno risp. un'invalidità temporanea o duratura. Secondo le cifre del riassicuratore di casse pensioni «PK Rück», negli ultimi dieci anni il numero delle assenze sul lavoro per motivi psichici è quasi raddoppiato. E presso l'AI ormai quasi una nuova iscrizione su due avviene per malattie di carattere psichico. Queste malattie possono colpire chiunque e sono almeno altrettanto comuni per le persone che esercitano professioni d'ufficio o lavorano a casa quanto lo sono tra coloro che lavorano nell'industria o nell'artigianato.

 

in caso di infortunio sono coperto al meglio tramite il mio datore di lavoro.

È vero solo in parte. In caso di infortunio, generalmente le prestazioni del 1° e 2° pilastro rappresentano circa il 90 per cento del precedente salario. Le prestazioni dell'assicurazione contro gli infortuni vengono corrisposte fino alla guarigione dalle conseguenze dell'infortunio e fino a quando non si può tornare a lavorare al massimo delle proprie capacità. Le conseguenze finanziarie dirette di un infortunio sono quindi ben coperte.

Le cose possono farsi più complicate, invece, qualora insorgano conseguenze tardive, eventualmente molto tempo dopo l'effettivo infortunio. L'assicurazione contro gli infortuni interviene di nuovo solo se esiste un legame diretto tra l'infortunio originario e l'attuale incapacità di guadagno. Se non lo si può provare, i sintomi sono considerati malattia e la persona colpita riceve spesso le prestazioni di rendita più basse della propria cassa pensioni.

Qui trovate maggiori informazioni su infortunio e malattia.

 

Anche questo potrebbe interessarvi

Risikolandschaft Schweiz

Panorama dei rischi Svizzera

Una malattia grave o il decesso del partner possono essere devastanti per le persone interessate da un punto di vista fisico, psicologico ma anche finanziario. Infatti, in caso di incapacità di guadagno o dopo un improvviso caso di decesso il reddito attuale subisce un crollo in parte drastico. Proprio per questo esistono le assicurazioni sulla vita. Scoprite qui come ridurre i rischi e perché fanno parte di una previdenza completa.

All'articolo