Consigli per la previdenza

Consigli per le famiglie

La formazione di una famiglia apre tematiche quasi ignorate precedentemente. La responsabilità per i figli, infatti, aumenta la sensibilità verso temi cruciali per il futuro – come ad esempio la previdenza. Le situazioni possono essere profondamente diverse da una famiglia all'altra, così come le soluzioni previdenziali personalizzate per il singolo caso.

1. Sicurezza per la vostra famiglia

La classica ripartizione dei ruoli si conferma ampiamente diffusa: una metà della coppia si assume la responsabilità del reddito familiare mentre l'altra metà si dedica principalmente ai figli. Spesso la persona che si occupa dei figli non ha un'occupazione retribuita o ne ha una solo a tempo parziale. La conseguente situazione di dipendenza unilaterale pone diverse sfide che meritano considerazione. 

  • Se il reddito da lavoro del partner venisse a mancare in caso di decesso o invalidità, la famiglia avrebbe difficoltà a coprire il proprio fabbisogno finanziario negli anni a venire. Oltre alle spese di sostentamento, che aumentano man mano che i figli crescono, occorre considerare anche le spese per la loro istruzione. 
  • Se invece accadesse qualcosa al partner non lavoratore, non si potrebbe contare sulla copertura previdenziale professionale (pagamento continuato del salario da parte del datore di lavoro, assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, Cassa pensioni). Se l'accudimento dei figli finora avveniva in famiglia, il venir meno del partner che si occupava della casa costringe a rivedere l'organizzazione famigliare – o eventualmente a cercare aiuti esterni – un'impresa particolarmente costosa. 
  • Per i genitori single, in particolare, è importante prestare sufficiente attenzione alla propria situazione previdenziale. Un'invalidità può mettere seriamente a rischio l'equilibrio finanziario.

Avete domande sulla vostra previdenza? Saremo lieti di consigliarvi. 

2. Senza certificato di matrimonio, nessuna garanzia

Chi crea una famiglia senza un certificato di matrimonio dovrebbe informarsi in modo ancora più approfondito sulla situazione previdenziale. Infatti, né l'AVS né l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni (LAINF) riconoscono prestazioni al partner superstite. L'unico diritto è la rendita per orfani per i figli. Le Casse pensioni sono libere di offrire anche ai partner con figli in comune il diritto a una rendita o a un capitale di decesso. Possibilità che però non sono offerte da tutti gli istituti di previdenza poiché il legislatore lascia la decisione alle singole casse.

La situazione per le famiglie patchwork può essere molto diversa: i figli hanno diritto a rendite per orfani, anche se di norma le prestazioni sono garantite solo se il genitore deceduto è quello biologico. Tra i partner attuali è rilevante se questi sono o meno sposati. Nel singolo caso, inoltre, occorre verificare se le prestazioni sono dovute anche in caso di ex partner divorziati.

In questo come in tutti gli altri casi:
un'analisi previdenziale strutturata e dettagliata crea certezza. Inoltre, mette in evidenza eventuali lacune e impedimenti che bisogna arginare o colmare.

 

Attenzione: 

Previdenza significa anche chiarire aspetti riguardanti la successione. Spesso il pensiero previdenziale si limita ad aspetti tecnico-assicurativi. Ma è almeno altrettanto importante considerare contemporaneamente tutte le questioni relative alla successione e adottare le misure necessarie.

Avete domande sulla vostra previdenza? Saremo lieti di consigliarvi.

3. Nuovi modelli – nuove esigenze

Si tende a credere che le coppie che si dividono equamente il lavoro famigliare e quello lucrativo siano meno esposte a lacune previdenziali. I due genitori, infatti, conservano la propria indipendenza finanziaria restando lavorativamente attivi. In realtà, i due partner lavoratori a tempo parziale sono penalizzati in quanto la maggior parte delle Casse pensioni non tiene conto del loro grado di occupazione ridotto. Così entrambi sono soggetti all'intera deduzione di coordinamento e di conseguenza otterranno prestazioni ridotte. Questo si riflette negativamente non solo sulla copertura del rischio, ma anche sulle prestazioni future durante la vecchiaia.

Avete domande sulla vostra previdenza? Saremo lieti di consigliarvi. 

 

Molto probabilmente un'analisi previdenziale e un'attenta considerazione della situazione successoria mettono in luce un fabbisogno previdenziale e assicurativo. Occorre quindi sviluppare un progetto in funzione delle circostanze attuali, ma che possa essere adeguato in qualsiasi momento a eventuali nuove situazioni. Di regola, le lacune finanziarie possono essere colmate con un'opportuna assicurazione di rischio. Informatevi su come potete tutelare efficacemente la vostra famiglia e i vostri superstiti in caso di decesso cercando anche di coprire il vostro rischio di invalidità sotto forma di rendita per incapacità di guadagno. Ne vale la pena!

 

 

Altri argomenti che potrebbero interessarvi