Impegno politico

A sostegno del sistema di milizia

Stampa

Raiffeisen sostiene il sistema di milizia svizzero dando dei contributi ai partiti politici e promuovendo i propri collaboratori che hanno anche un mandato politico.

Tramite il finanziamento dei partiti, Raiffeisen contribuisce a sostenere il sistema politico svizzero di milizia. Il suo modello di contributi finanziari è trasparente: ogni anno, Raiffeisen versa 246'000 franchi ai partiti rappresentati nell'Assemblea federale svizzera. La somma viene divisa in parti uguali tra Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati e successivamente ripartita tra i partiti in funzione dei loro seggi. Così si tiene conto dell'equivalenza delle due Camere e del sistema politico federalista (e non centralista) della Svizzera.

I partiti non devono rendere conto dell'uso che fanno dei contributi ricevuti. Il versamento non è legato ad un comportamento compiacente o di voto.

Raiffeisen è orgogliosa del fatto che circa 350 dei suoi collaboratori rivestano anche un mandato politico a livello nazionale, cantonale o comunale. In qualità di datore di lavoro, sostiene questo impegno di politica di milizia e ne promuove la compatibilità con gli impegni professionali.

 

Finanziamento ai partiti

Un modello trasparente Contributo al sistema politico svizzero
  • Contributi di sostegno di CHF 246 000 l'anno in totale
  • Ripartizione tra le due Camere 50 % : 50 %
    – Art. 148 Cost.; Consiglio nazionale e degli Stati:
    «le due Camere sono dotate delle stesse competenze»
    – Consiglio nazionale: CHF 615 per eletto/a
    – Consiglio degli Stati: CHF 2674 per eletto/a
  • Versamento annuale ai segretariati dei partiti presenti a livello federale
  • Salvaguardia e stabilizzazione del sistema
  • Contributi a tutti i partiti presenti nel Parlamento federale
  • Nessun obbligo di rendiconto sull'uso dei contributi
  • Nessun versamento per la buona condotta politica
  • Nessun controllo sulla maniera di votare dei parlamentari