Consigli sulla successione

Farsi aiutare conviene

Stampa

Un progetto di successione richiede competenze specialistiche e conoscenze in tante discipline diverse. Qui leggete i motivi per cui si consiglia di rivolgersi a uno specialista esperto per questo progetto complesso.

La pianificazione della successione è un progetto complesso che richiede competenze specialistiche in materia di economia aziendale, finanze, imposte e diritto, insieme a nozioni sulla gestione di progetti e processi. Un know-how vasto e diversificato che un imprenditore non può certo possedere da solo. Conviene quindi ricorrere a un aiuto esterno. In altri settori e progetti il ricorso a specialisti è la prassi comune: ad esempio, se un'azienda acquista nuovi software, all'inizio collabora con specialisti IT: un investimento sensato, dal momento che la necessaria competenza in merito non è disponibile inhouse. Anche nel regolamento della successione conviene avvalersi di un supporto esterno:

  • Il consulente fiscale assicura che si trovino soluzioni fiscalmente adeguate per tutte le parti coinvolte, evitando sorprese sgradite. 
  • Il fiduciario o consulente finanziario è responsabile delle finanze e risponde ai quesiti legati alla contabilità. 
  • Il giurista conosce gli ostacoli di natura legale e redige il contratto di vendita. 
  • L'assistente al processo supporta l'imprenditore nell'intero processo di successione. Fissa le tappe essenziali, coordina la comunicazione, contiene le emozioni e mantiene una visione d'insieme. 
  • Il consulente previdenziale è di supporto per quanto riguarda la sicurezza finanziaria dell'imprenditore e dei suoi familiari.