Vendere correttamente un'azienda

Da apprendista a capo

Stampa

Passo dopo passo, Christian Blum è diventato imprenditore da semplice artigiano. Un giorno il carpentiere qualificato si è trovato di fronte alla sfida di rilevare l'impresa dove aveva svolto l'apprendistato. Nella fase più delicata ha potuto contare sull'aiuto di un coach e del suo prezioso know-how.

 

Nuovo ruolo, altra prospettiva

È da poco in carica, eppure, come afferma lui stesso, fa già parte della vecchia scuola. Christian Blum ha imparato il mestiere più di 30 anni fa presso la carpenteria Linder e oggi è titolare dell'azienda.

Il 49enne racconta di essere arrivato gradualmente alla nuova funzione. Dopo l'apprendistato, il carpentiere della Emmental ha studiato per diventare capo carpentiere nel settore delle costruzioni in legno e ha seguito poi un corso di perfezionamento in economia aziendale. Tre anni fa ne ha assunto la direzione. Deve ancora un po' abituarsi al suo nuovo ruolo, constata Blum, perché il suo focus è cambiato: «Come dipendente pensi all'attività giornaliera, come imprenditore guardi al futuro».

 

precedente
  • Christian Blum (a des.) ha fatto il tirocinio presso Heinz Lindner (a sin.).
  • Nel 2017 Christian Blum ha ripreso la gestione della falegnameria di Linden (BE).
  • «Come collaboratori, si guarda all'attività giornaliera, come imprenditore al futuro.»
  • Christian Blum ha ben presenti le richieste dei clienti.
prossimo

    Coach con grandi competenze specialistiche

    Quando il processo di successione è partito a fine 2018, Blum è stato ben contento di ricevere supporto. «In questa fase complessa mi è stato molto d'aiuto poter contare sull'affiancamento di uno specialista esterno», racconta. Il Raiffeisen Centro Imprenditoriale RCI di Burgdorf gli ha procurato un coach che sembrava predestinato per la missione, visto che in passato aveva gestito personalmente un'impresa di costruzioni in legno. 

    Il coach ha affiancato Blum con la sua esperienza imprenditoriale, in un ruolo di supervisore: «Mi chiamava regolarmente per chiedere se andasse tutto bene», ricorda Blum. Le conoscenze specialistiche del coach sono state preziosissime per la stima dell'inventario. E anche al momento della negoziazione del prezzo Blum è stato lieto di avere al suo fianco un intermediario: «Non è facile rimanere obiettivi nelle negoziazioni quando ci si conosce da così tanto tempo».

     

    Emancipazione dal maestro di tirocinio

    Christian Blum e il suo maestro di tirocinio Heinz Linder sono un team dal 1987. Avvicinandosi alla pensione, il titolare 60enne ha deciso di rinunciare alla carpenteria per dedicarsi unicamente al suo studio di architettura e progettazione. Il passaggio di consegne al successore è avvenuto per tappe: Blum ha dapprima costituito la Kreativ Holzbau GmbH, rilevando i valori reali e i progetti della Linder AG. Solo in un secondo momento il personale è passato alla nuova azienda. «Questo modo di procedere ha dato buoni risultati», constata Blum. «Sarebbe stato troppo gestire tutto in un'unica soluzione.» 

    Blum non potrà contare per sempre sugli ordini in arrivo tramite la Linder AG. Spiega che dovrà trovare una nuova collocazione sul mercato e si dice fiducioso di potercela fare. Quasi nessuno nella regione è dotato di un'infrastruttura simile per la produzione di moduli prefabbricati. E grazie all'ampia offerta può fornire ai suoi clienti tutti i servizi da un'unica fonte, dalla progettazione alla realizzazione, passando per i rivestimenti per pavimenti.

    Kreativ Holzbau
    Kreativ Holzbau

    Nel 2019 la carpenteria Linder AG è stata trasferita nella Kreativ Holzbau GmbH. Le radici dell'azienda di lunga tradizione risalgono al 1896, quando la famiglia Linder rilevò la segheria Jassbach di Linden (BE). Oggi l'azienda impiega nove collaboratori, di cui tre apprendisti.