Consigli sulla successione

L'impresa è stata ceduta, e ora?

Stampa

Chi cede la sua attività, deve lasciarsi alle spalle il lavoro di una vita con le sue abitudini. Se la trasmissione avviene per motivi di età, spesso il regolamento della successione comporta anche il confronto con la vecchiaia e la propria fugacità.

 

Per molti imprenditori, il problema del cosa fare dopo è uno degli aspetti più problematici della consegna. Sono talmente legati alla loro azienda sul piano emotivo e temporale, che faticano a immaginare una vita senza di essa. Gli imprenditori che si accingono alla consegna, dovrebbero quindi porsi le seguenti domande:

Successione aziendale: Cosa faccio dopo?
Successione aziendale: Cosa faccio dopo?
  • In cosa voglio assumere responsabilità dopo la consegna?
  • Cosa farò del tempo libero a disposizione?
  • Voglio lavorare per l'azienda anche dopo la consegna? Se sì, in quale funzione?
  • Desidero trasmettere le mie conoscenze ed esperienze?
  • Ci sono associazioni, ONG o gruppi di interesse per i quali vorrei impegnarmi (a titolo volontario)?
  • Quali progetti ho rinviato finora, che avrei finalmente il tempo di realizzare?
  • Quali hobby e relazioni vorrei (nuovamente) coltivare?
  • C'è un viaggio che vorrei fare da molto tempo?

Oltre ai propri desideri ed esigenze, la pianificazione dovrebbe tener conto anche delle aspettative della famiglia. L'imprenditore non è l'unico a doversi familiarizzare con il nuovo ruolo, anche per coloro che gli sono vicini la trasmissione può portare cambiamenti. È importante quindi affrontare per tempo e in modo e aperto anche questi aspetti della successione.