Conoscenze in materia d'investimenti spiegate in modo semplice e chiaro

Strategia d'investimento – La disciplina conviene

Per attuare con successo una strategia d'investimento, serve disciplina. Infatti nel mondo degli investimenti vince chi ha una strategia chiaramente definita e vi si attiene senza farsi sopraffare dalle emozioni, sedurre dai rialzi delle borse o irritare dai movimenti al ribasso.

Mantenere la calma

I mercati finanziari sono in costante movimento. Ciò è dovuto a diversi fattori. L'andamento congiunturale a breve termine e gli eventi politici hanno a tal proposito un ruolo altrettanto importante delle tendenze di lungo periodo. Nel costante flusso di informazioni e negli alti e bassi dei corsi è difficile mantenere il quadro generale e soprattutto il sangue freddo. «Gli investitori privati senza esperienza reagiscono spesso d'impulso», spiega Christoph Kuhn, Responsabile Gestione del portafoglio presso Raiffeisen Svizzera. «Cadono in trappole psicologiche e spesso fanno errori di valutazione.»

 

Avere fiducia nella strategia d'investimento definita

Per tutelarsi da decisioni impulsive in materia di investimento, c'è uno strumento di comprovata efficacia: la strategia d'investimento. In base agli obiettivi e alle esigenze individuali dell'investitore, alla situazione finanziaria e all'orizzonte d'investimento si definisce il profilo di rischio personale e si stabilisce la ripartizione del denaro investito nelle diverse classi d'investimento – la cosiddetta asset allocation. Ad esempio: una possibile ripartizione del patrimonio nella strategia d'investimento «equilibrio» significherebbe investire il 40 percento del patrimonio in azioni, un altro 40 percento in obbligazioni e il 20 percento rimanente in altri investimenti. 

Strategie d'investimento Raiffeisen.

Strategie d'investimento Raiffeisen.

La strategia d'investimento funziona come una bussola per tutte le decisioni in materia di investimento. Fornisce orientamento, guida e funge da supporto. «Una buona strategia d'investimento protegge gli investitori impedendo loro di reagire in balia dell'euforia o del panico ai movimenti dei corsi di breve periodo», afferma l'esperto di portafogli Christoph Kuhn.

Si tratta quindi di mantenere la rotta. Se avete optato per una determinata strategia d'investimento, dovete attenervici per tutto il ciclo e rimanere investiti – anche se temporaneamente subite delle perdite. Ci sono ottimi motivi per farlo.

 

Perché dovete attenervi con disciplina alla vostra strategia d'investimento

  • Direzione chiara
    La strategia è la bussola per i vostri investimenti. Vi aiuta a tenere d'occhio la situazione nel suo complesso. In tal modo siete sicuri di poter raggiungere nel modo migliore i vostri obiettivi in qualità di investitori.
  • Maggiori opportunità di rendimento sul lungo periodo
    Diversi studi mostrano che oltre il 90 percento del successo degli investimenti può essere ricondotto all'asset allocation definita nella strategia d'investimento. Selezione individuale dei titoli e market timing – quindi il momento in cui si acquista e quello in cui si vende – giocano invece di norma un ruolo solo secondario ai fini del vostro rendimento.
  • Costi inferiori
    L'attuazione disciplinata della vostra strategia riduce di norma il numero di transazioni e quindi le commissioni di transazione – sul lungo termine è decisamente conveniente.
     
  • Meno emotività
    Se perseguite coerentemente la vostra strategia, correte meno rischi di lasciarvi guidare dalle emozioni. E quindi evitate reazioni avventate in caso di piccole variazioni sul mercato.

La ricetta è la disciplina

Il seguente esempio mostra chiaramente che conviene attenersi alla strategia d'investimento scelta: nel dicembre 2018 i corsi di borsa sono crollati in tutto il mondo. Una delle cause è stato il fatto che gli investitori temevano che l'economia nel 2019 sarebbe cresciuta meno di quanto precedentemente atteso. Molti investitori si sono fatti prendere dal panico e si sono affrettati a vendere. Solo tre mesi più tardi il mercato si era ripreso. Questo crollo e la successiva ripresa sono chiaramente visibili anche nel corso del MSCI World, un indice azionario che riflette l'andamento di oltre 1'600 titoli da 23 Paesi industrializzati. 

Andamento dell'indice azionario MSCI World

Andamento dell'indice azionario MSCI World

Ronny Hug, membro della direzione et consulente alla clientela presso la Banca Raiffeisen Mittelrheintal conosce bene questo fenomeno: «Quando la borsa cresce spesso devo frenare i miei clienti e ricordargli qual è la strategia d'investimento che hanno scelto. E quando i mercati sono in calo devo invece trattenerli dall'uscire.»

Quindi la disciplina è l'arma più potente contro colpi di testa emotivi. Una volta scelta una strategia d'investimento bisogna rimanere fedeli ai propri principi e rimanere concentrati sugli obiettivi a lungo termine. In tal modo si mantiene così un rapporto rischio-rendimento adeguato al profilo dell'investitore.

 

Bilanciare regolarmente il portafoglio 

Tuttavia, il portafoglio non è scolpito nella pietra. Infatti anche se non si procede attivamente ad acquisti o vendite di titoli, la quota delle singole classi d'investimento cambia in ragione delle oscillazioni dei corsi. Se ad esempio i mercati azionari sono in rialzo mentre le obbligazioni perdono di valore, automaticamente la quota percentuale di azioni aumenta mentre quella delle obbligazioni si riduce. Per mantenere la rotta a livello strategico è necessario adeguare il portafoglio ovvero, per usare un termine tecnico, bilanciarlo.

Concretamente, nell'esempio sopra, si vende una parte delle azioni ottenendo utili di corso. I fondi che affluiscono vengono poi reinvestiti in conformità con l'asset allocation strategica. L'applicazione disciplinata della strategia ha quindi come conseguenza la vendita dei titoli di determinate classi d'investimento in caso di mercati in crescita e il loro acquisto in caso di mercati in calo: «Esattamente il contrario di ciò che farebbe un investitore privato guidato dall'emotività», spiega l'esperto Christoph Kuhn.

 

Consiglio: Sfruttare le opportunità tattiche

Perché la strategia non si trasformi in un vincolo troppo rigido, si distingue tra asset allocation strategica e tattica. La ripartizione strategica del patrimonio indica il quadro a lungo termine e fissa le fasce di oscillazione per le singole classi d'investimento. Nell'ambito di queste fasce di oscillazione, e nel rispetto del profilo di rischio, è poi possibile reagire agli sviluppi del mercato sul breve termine con l'asset allocation tattica. 

 

Affidarsi a esperti

Attuare con successo una strategia d'investimento non è facile. Servono, oltre alla disciplina, molto know-how e molto tempo. Il tempo in particolare può mancare quando ad esempio si è molto impegnati a livello lavorativo. Inoltre quando si investe denaro è opportuno affidarsi alle competenze e all'esperienza di specialisti, proprio come si fa per altri importanti aspetti della vita.

A fronte di ciò vale la pena prendere in considerazione un mandato di gestione patrimoniale o un fondo strategico. La Banca investe il vostro denaro in conformità con la vostra strategia d'investimento e ne effettua un monitoraggio professionale. Segue gli sviluppi giornalieri sui mercati finanziari e tiene costantemente d'occhio i trend globali. Per tutte le decisioni di investimento gli esperti della Banca si basano su tools di analisi e modelli, oltre che sulla loro esperienza pluriennale. Il vantaggio è che in questo modo si garantisce che la strategia d'investimento venga applicata in linea con il vostro profilo di investitore, in modo disciplinato, sistematico e senza emozioni. Così il vostro patrimonio è sempre in buone mani.

 

 

Altri argomenti che potrebbero interessarvi